Giugno apri il pugno

Il bellissimo proverbio Giugno apri il Pugno significa: sii felice (interpretandolo da me, ognuno poi lo interpreta a modo suo ovviamente) del sole, della pazza gioia delle giornate luminose che questo mese ti può dare, del mare, della montagna, delle belle passeggiate al sole, del caldo – che pur non essendo luglio e agosto è comunque un caldo piacevole – ed infine apri il pugno per l’amore di camminare nella tua città, paese, cittadina, villaggio o quello che sia; allegramente, facendoti inondare dai raggi solari che ti fanno sentire bene in tutto e per tutto.

Mi raccomando per i soliti consigli: Cappello bianco con visiera (il bianco respinge il sole, il nero lo attrae, facendovi sudare molto di più) occhiali da sole polarizzati antiriflesso a specchio, bere acqua per non disidratarsi, non esporsi al sole in orari che possono nuocere alla salute, fare uso eventualmente di integratori alimentari per non avere cali di pressione o di energia durante la giornata; mangiare 5 porzioni di frutta e verdura di stagione giornalmente, ed infine bilanciata e moderata alimentazione, che non comporti l’utilizzo eccessivo e smodato di troppe calore che appesantiscono mente e corpo.

Importante: fare uso di creme solari per evitare possibili ustioni provocati dai primi raggi solari estivi è cosa fondamentale, per il resto imparate a divertirvi, a sorridere alla vita, a ridere con gli amici, a parlare, a socializzare, a vivere la vita con filosofia (vuol dire: buttarti i problemi alle spalle vivendo la giornata) infine se eventualmente dovesse capitare una sveltina sessuale, approfitta; non tirarti indietro, il sesso è vita ed anche un dono di DIO. (Il sesso è uno scambio di affetto reciproco). Ricorda anche di imparare a rilassarti, senza trascurare la buona lettura. Impara a leggere libri, soprattutto romanzi; sono questi che rilassano veramente, e non le cose tecniche che stressano.

Bene, con questo è davvero tutto, e ci vediamo alla proxima. Ciao!

Aprile e Maggio

Aprile non ti scoprire, Maggio adagio adagio. I detti popolari non hanno mai tratto in inganno, ma hanno sempre avuto ragione da secoli. Quando arriva Aprile e Maggio, è bene prestare la massima attenzione al cambiamento perpetuo climatico che si potrebbe verificare in Italia (soprattutto centro) fate particolare attenzione a non mettere via i maglioni invernali e/o cappotti, perché all’improvviso potrebbe arrivare il gelo quanto meno ve lo aspettiate.
Aprile è sempre stato un mese incauto che porta malanni: raffreddore, tosse, febbre, etc.. non sai mai come regolarti con la temperatura, perché a volte fa caldo e nello stesso tempo fa freddo; quando vi trovate al sole vi sentite morire come se foste in Africa, mentre come passate sotto l’ombra di un albero, sentirete il freddo nel vero senso della parola. (Da ricordare che Aprile non è Giugno, Luglio e Agosto).
Il problema del mese di Aprile non ti scoprire è che trae in inganno il tempo, perché tu credi di sentire caldo (quando in realtà non lo fa come ti spiegavo in precedenza), quando invece nell’ipotesi ti dovesse capitare un filino d’ombra, sei fottuto. (Volgarmente scrivendo). Quindi per non ripetermi troppo e per non farla diventare retorica, ad Aprile usa maglioncini leggeri primaverili non troppo pesanti se necessario, e soprattutto indossa una bella giacca primaverile che non ti faccia sentire ne troppo caldo e ne troppo freddo; (una via di mezzo) così da riuscire a resistere alla temperatura variegata di questo terribile mese.

Mentre Maggio adagio adagio è il mese in cui (rispetto ad Aprile) bisogna continuare a prestare Attenzione a non scoprirsi troppo, proprio perché è il mese che ti frega in modo particolare. Infatti è possibile continuare a percepire in alcuni giorni freddo simile a quello invernale, mentre in altri, caldo simile a quello estivo; in definitiva bisogna comunque essere cauti prima degli inizi di Giugno, proprio per evitare possibili malanni.

Ad esempio: se sei uno sportivo/sportiva, e sei un tipo che corri, è bene indossare almeno una giacchetta a tuta per non beccarsi un malanno, soprattutto in caso di sudorazione praticando sport all’aria aperta: ville, parchi, prati, praterie e così via.. importante non trascurare questo fattore fondamentale.

Occhio a non dimenticare mai cappelli con visiera e occhiali da sole polarizzati antiriflesso a specchio, ottimi per proteggere la retina dell’occhio dal sole e per ridurre la visibilità da eventuali miodesopsie per chi ne soffre.

Queste informazioni che ho divulgato di carattere generale sui mesi dell’anno: Aprile e Maggio, devono far capire quanto potrebbe essere rischioso scoprirsi rischiando un possibile malanno da temperatura sballata. In definitiva speriamo che Giugno arrivi in fretta, perché ho tanta voglia di sole, mare, campagna, collina, montagna, frutti di stagione estivi, abbronzarmi (ho tanto bisogno di sole) nel più completo relax estivo.

Da non dimenticare mai la sana nutrizione (evitando cibi grassi e dolci che appesantiscono) tanta acqua quando fa molto caldo (1 litro e mezzo o massimo 2 al giorno, non oltre) se necessario integrare facendo uso di integratori alimentari: Multicentrum, Vitamine e Minerali della Matt, Herbalife, etc.. Oltre alle bevande idrosaline e/o Isotoniche che danno una sferzata di energia in caso di sudorazione eccessiva, ed eventuale debolezza dovuta al caldo forte del mese di Agosto di qualsiasi epoca che verrà. Occhio anche a quella gente che soffre di pressione bassa dovuta al troppo caldo, bere acqua e fare uso di integratori è fondamentale.

Importante far installare un climatizzatore in casa (dato che solo i ventilatori potrebbero non essere sufficienti a rinfrescare l’ambiente dove si vive) regolandolo in modo da non provocare freddo eccessivo a tal punto da prendervi un malanno, la temperatura dev’essere sopportabile, regolata a 5 gradi in meno rispetto a quella esterna, così da non compromettere la vostra salute.

Infine ricorda di cliccare sulle parole evidenziate in blu e sottolineate (si chiamano collegamenti ipertestuali) che rimandano in siti esterni inerenti al Post di tutto ciò che fa notizia Blog. Grazie infinitamente per seguirmi da anni.

Nota Bene: lasciare commenti non è possibile se non previa autorizzazione del responsabile di questo Blog. Ogni commento sarà controllato scrupolosamente bloccando eventuali abusi di pubblicità spamming, o eventuali minacce e diffamazioni per mezzo scritto dagli utenti che visitano tutto ciò che fa notizia. Grazie. Saluti a tutti.

Diversità

Non sarò mai come te

Questo è il punto di tutto ciò che sono alcune persone su questo mondo. (tanto per voler aprire un discorso sociale). Esistono individui che riescono a socializzare in modo naturale con donne e uomini, e ci sono persone più timide e introverse che trovano difficoltosa la socializzazione di per se, questo dimostra quanto il genere umano è composto prevalentemente da individui aperti caratterialmente e anche chiusi.
E’ indifferente se l’individuo sia per forza un uomo anzi che una donna ad essere introverso, esistono molte donne timide che non riescono a socializzare apertamente, che creano muri davanti a loro fatti di parole negative, pretesti, ricatti, addirittura minacce, ma soprattutto di paure interne che hanno dentro loro stesse; e che li manifestano come forma di difesa personale; per evitare un approccio socievole con l’altro sesso. Un po’ (come dicevo in precedenza) per paura (forse nei confronti della vita stessa) e un po’ perché non sanno proprio socializzare.

Se si vive in queste condizioni psicologiche, è opportuno rivolgersi ad uno psicoterapeuta cognitivo e comportamentale, che piano piano e con il tempo, porti gradualmente ad affrontare i problemi della vita (parlando di seduta in seduta) cercando di superarli sotto l’aspetto psicologico.
Certo riconosco che ci vuole il tempo che ci vuole per uscire dalla timidezza, e dalla forte introversione ai rapporti sociali, ma se si ascoltano i consigli dello Psicoterapeuta, con calma e senza fretta, è possibile vivere una vita normale.

Non dobbiamo seguire modelli e stereotipi di persone diverse sotto il contesto socio psicologico, che enfatizzano il loro carattere libertino con 100 mila donne, come se fossero donnaioli; don giovanni, casanova, puttanieri e/o che non si accontentano mai di trovare una persona per poter vivere una vita normale e di coppia.
Non dobbiamo recitare parti che non ci appartengono, cercando di imitare persone che reputiamo migliori di noi, o che per tutti i soldi che hanno; non sanno godersi la vita, e si riempiono di tatuaggi indelebili in tutto il corpo, vantandosi di essere dei conquistatori.
Non dobbiamo neppure vantarci di essere belli rispetto a chi non lo è, perdendo di credibilità agli occhi degli altri. Tutto quello che dovremmo fare è essere non stessi in tutto ciò che facciamo, così da trovare persone simili a noi, che ci rispettino per ciò che siamo. E’ così che nascono le vere Amicizie nel mondo, non imitando comportamenti sbagliati, ma vivendo la vita normalmente; e cercando di frequentare persone giuste adatta a noi.

Ho notato che ci sono persone che imitano i comportamenti di chi è più estroverso, purtroppo in questo modo rischiano di non suscitare interesse per nessuno intorno a loro, perché se tu che leggi – ad esempio – ti dovessi iscrivere in palestra, e ti comporti in un determinato modo in un contesto sbagliato, potresti non suscitare interesse nella mente di chi ti circonda; semplicemente perché reciti un personaggio che non è il tuo io interiore.

Vediamo nel dettaglio come la intendo io la vita

Ad esempio: quando ti iscrivi in palestra, prima di approcciare con qualcuno, deve passare il tempo necessario per farti conoscere, e se nell’ipotesi sei una persona timida, con difficoltà relazionali, qualcuno in palestra sicuramente se ne accorgerà del tuo carattere rispettandoti, il giorno in cui conoscerai una persona, e facciamo finta ti verrà in mente di imitarlo, non sarai molto credibile agli occhi dei presenti intorno a te, rischierai di fare una pessima figura sociale; sopratutto quando tutti ti avranno visto per mesi introverso, chiuso in te stesso, e all’improvviso stai imitando la persona che hai appena conosciuto; questo ti renderà diverso e susciterà perplessità. Meglio essere se stessi aprendosi poco a poco frequentando la palestra.

Se la gente ti conosce come un tipo introverso e all’improvviso diventi estroverso, è un’impresa assai ardua farsi accettare, ma forse mantenendo il carattere aperto e conoscendo persone nuove, diverse da quelle che hai frequentato tu, allora cambierebbero i rapporti e il modo di approcciarsi a te. Ma questa è soltanto la mia opinione, nulla di più e nulla di meno.

Comunque vadano le cose, il vero segreto non è quello di frequentare discoteche per ubriacarsi, o per lasciarsi andare al divertimento più sfrenato con le puttanelle che frequentano tali locali, o cercando di imitare persone dal carattere più libertino, (Libertino nel senso di un individuo di mentalità aperta che si concede come una prostituta a chiunque, tra droga, alcol, discoteca, tatuaggi, piercing, deturpando il proprio corpo e frequentando gente poco raccomandabile, conducendo una vita comunque disordinata); il vero segreto, è vivere la propria vita, cercando di ottenere il massimo di giorno in giorno; a seconda delle proprie capacità sociali.

Quello che serve veramente nel vero senso della parola, è come sei TU e non come sono gli altri. Ogni persona è unica a se stessa in base al suo e al tuo carattere, perché soltanto in questo modo riuscirai ad incontrare la persona giusta come te, che la penserà a modo tuo, condividendo il tuo pensiero e rispettandoti apprezzando le tue qualità per quello che vali tu come persona. Solo in questo modo (frequentando) potrai trovare persone che ti ameranno e ti vorranno conoscere e frequentare; è soltanto così che nasceranno le vere Amicizie. Comunque sappi che qualunque ambiente frequenterai, troverai sempre qualcuno adatto a te in base alla tua personalità e carattere, fra tanti individui diversi ed estroversi; troverai colui o colei che si approcceranno meglio a te che a chiunque altro. I veri Amici si trovano così, scegliendo le persone giuste.

Un altro Esempio

  1. Sei un tipo a posto ? chi cerca trova. Troverai qualcuno come te.
  2. Sei un tipo strano ? chi cerca trova. Troverai qualcuno come te.
  3. Sei un gay ? chi cerca trova. Troverai sicuramente un gay.
  4. Sei una Lesbica ? chi cerca trova. Troverai una lesbica.
  5. Sei un Bisex ? chi cerca trova. Troverai qualcuno come te.
  6. Sei una Trans ? chi cerca trova. Troverai qualcuno come te.
  7. Sei un uomo che cerca Trans ? chi cerca trova.
  8. E così via…

Facciamo esempi più particolari, ambigui e strani

  1. Cerchi una persona per annunci ? chi cerca trova. La troverai.
  2. Sei un poco di buono ? chi cerca trova. Troverai quelli come te.
  3. Sei un uomo amante di donne pelose ? chi cerca trova. Le troverai.
  4. Sei una donna che ama l’uomo peloso ? chi cerca trova. Lo troverai.
  5. Cerchi sesso ? chi cerca trova. Sicuramente troverai se lo vuoi davvero.
  6. Sei un drogato e cerchi drogati ? chi cerca trova. Li troverai.
  7. Ami fare orgie ? chi cerca trova. Le troverai negli ambienti particolari libertini.
  8. Ami il porno ? chi cerca trova. Ad esempio in internet è pieno.
  9. Ami persone unisex che amano il porno come te ? chi cerca trova. Li troverai.
  10. Ami fare il soldato e cerchi soldati come te ? chi cerca trova. Li troverai.
  11. Siete una coppia libertina senza limiti e cercate altre coppie come voi ? chi cerca trova, sicuramente le troverete.
  12. Siete una coppia sessuale ambigua e strana in cerca di un/una single da mettere in mezzo ? chi cerca trova, negli ambienti squallidi troverete.
  13.  Ami la merda ? chi cerca trova.
  14. Cerchi persone unisex che amano la merda come te ? chi cerca trova, sicuramente le troverai a vagonate; è pieno di gente che ama la merda in tutti i sensi.
  15. Ami solo il denaro e non la gente ? chi cerca trova. Vivi per te stesso e basta.
  16. Preferisci la decadenza morale piuttosto che una vita dignitosa ? chi cerca trova.
  17. Persegui la strada dell’insuccesso ? chi cerca trova.
  18. Non ami studiare e preferisci lavorare ? chi cerca trova.
  19. Ami la lettura di libri ? chi cerca trova, troverai molta gente con la passione per la letteratura come te.
  20. Ami masturbarti e cerchi un/una partner per masturbazione reciproca ? chi cerca trova, forse negli ambienti giusti o tramite annunci in internet su siti particolari, facendo comunque molta attenzione alla gente male intenzionata che circola in rete, tuttavia troverai la malata masturbatrice.
  21. Ami farti le seghe nei parchi pubblici nascosto tra i cespugli in orari serali o mattutini, lontani dalla gente, rischiando di incappare in qualche frocio, trans o donna come te – magari guardona – che mentre si tocca ti guarda o interagisce ? chi cerca trova. Se questo è il mondo che cerchi – anche se pur pericoloso – avrai pane per i tuoi denti. Ognuno si sceglie la vita che desidera fare.
  22. Sei pronto a tutto ? chi cerca trova.
  23. Sei pronta a tutto ? chi cerca trova.
  24. Sei un tipo di tutte chiacchiere e niente fatti ? chi cerca trova. Continua a chiacchierare senza fare niente, che problema c’è ?
  25. Sei una tipa tutto fumo e niente arrosto ? chi cerca trova. Continua a perseguire la strada sbagliata per ritrovarti con niente in tasca.
  26. Hai bisogno di uno Psicoterapeuta ? chi cerca trova. Ma cercalo davvero, non limitarti solo a pensarlo o desiderare di farti aiutare. Fare non pensare.
  27. Vuoi essere aperto nel fare sesso di fantasia con la tua fidanzata o moglie ma sei bloccato che ella possa offendersi nel fare certe cose ? Chi vuole fa. Sii aperto con la donna che ami, confidale cosa desideri fare, discuti insieme a lei dei tuoi desideri e dei suoi; non vergognarti della donna che ami; una buona intesa sessuale libera dal preconcetto di chiusura e fa vivere meglio la coppia. Chi vuole, fa e ottiene. Come dire: Chi cerca trova. Il sesso unito all’Amore è vita.
  28. Cerchi incontri al buio ? chi cerca trova. Cazzi tuoi. Comunque sappi che è molto pericoloso, e prestare attenzione a chi si conosce è la prima regola.
  29. E tanto altro ancora…

In qualunque modo deciderai di vivere la tua vita, qualunque persona incontrerai che ti farà acquisire maturità dentro di te, qualunque tipo di esperienza farai che ti farà capire il mondo che ti sei scelto di vivere; saranno tutte esperienze di vita personale vissuta, che ti apriranno la mente a nuove situazioni personali ed interpersonali, che ti continueranno a capitare fino al raggiungimento della tua meta finale (la morte) istruendoti e facendoti capire il vero significato della vita in se. Ma non saprei dire se c’è significato in una vita sbagliata in ambienti particolari e delinquenziali, sicuramente imparerai il mestiere del delinquente, (se sceglierai questa strada) anche se non credo che questo ti farà una persona migliore; forse farai una pessima vita come per tutti i delinquenti; nel senso che dovrai vivere nascosto come per i topi di fogna, perché altrimenti andrai in galera. Come si può dire che sia vita questa ?

Avere tanto denaro perché hai scelto la vita da delinquente, non ti farà certo ricco, soprattutto se non puoi spenderli per poterti godere la vita reale; anzi, dovrai sempre stare sul chi va là, per non incappare nelle forze dell’ordine che ti perseguiteranno a vita. Capisci ?, se fosse così: ti sei scelto una vita di merda.

Non ho mai approvato la delinquenza in Italia e nel mondo, affari tuoi della tua vita, tuttavia è inevitabile che continuerò ad esserne contro da persona onesta quale sono.

Devi scegliere la strada che vuoi vivere: fai finta di trovarti ad un bivio di strada asfaltata o sterrata che sia, a sinistra trovi la via della merda, dell’insuccesso, della depravazione, del sadomaso (metaforicamente) e di tutto il negativo di questo mondo.
Mentre nella strada immaginaria di destra troverai la via della vita, della bellezza, dell’arte, della musica, del lavoro, delle belle Amicizie, dell’Amore, del costruirsi una famiglia con dei figli, della preghiera se credi in DIO e probabilmente anche del volontariato e del tuo successo personale.

ORA

La vita va vissuta giorno per giorno, per questo servono le esperienze negative oltre a quelle positive, servono per capire meglio chi siamo e come affrontare determinate situazioni che ci capiteranno in futuro; nonostante tutto il dolore che potrebbero darci è comunque una lezione di vita propria vissuta sulla nostra pelle.

Per esperienze negative non intendo fare i delinquenti, ma anche se fosse spero che poi qualcosa possa pentirsi dei suoi crimini, così da non ricascarci più una seconda volta, che potrebbe essere fatale.

Vediamo l’esempio di Gesù Cristo: ha lottato molto contro la cattiveria nel mondo dell’epoca, ha aiutato e fatto miracoli, fino a portare una croce pesante sulla propria schiena, frustato a sangue dai soldati e lasciato morire in croce. (Morto per noi).
A pensarci mi dà sempre tanto dolore e lacrime, comunque il discorso è proprio questo, come ha sofferto lui, soffriremo anche noi, soprattutto per le persone cattive che ci capiteranno nella vita di tutti i giorni. (E’ inevitabile). Una pesante croce dovremmo portare (metaforicamente) sulla nostra schiena, imparando a vivere sopporteremo il fardello che ci opprime, mentre le esperienze di vita vissuta alleggeriranno il peso della vita. Gli Amici giusti calmeranno il nostro dolore, e l’Amore ci donerà forza nell’andare avanti di giorno in giorno.

Vivi come se fosse sempre l’ultimo giorno

Perché un giorno (prima o poi) potrebbe esserlo davvero, l’ultimo di vita vissuta su questa terra di passaggio, e quando saremmo prossimi alla fine, anzi che essere tristi per la morte, dovremmo ringraziare coloro che ci hanno dato la vita (mamma, papà, etc.) permettendoci di averla almeno vissuta a modo nostro. (Ne più e ne meno).
Non importa se nella miseria, nel benessere o nella ricchezza; quello che conta è aver vissuto per un fine comune, ovvero: la libertà di aver lottato tutta la vita contro la gente negativa e cattiva, per la dignità propria. 

Ce lo saremo guadagnati un posto in paradiso dopo questa vita di sofferenza e dolore?

Quanto ho scritto in questo Post, deve far capire, che la vita non dev’essere vissuta preoccupandoci di un domani negativo, ma semplicemente dovrebbe essere vissuta lottando per i propri diritti di giorno in giorno, costruendoci un presente roseo e un futuro possibilmente radioso, lontani dalla criminalità e dalla cattiveria della gente; questa dovrebbe essere la vita degli uomini e delle donne, non c’è altro modo che questo.

Finisco con il dire che la vita è all’insegna della serenità, del benessere e del costruirsi una famiglia con dei figli. Perché i bambini sono il futuro della razza umana; e se educati bene, rappresenteranno la salvezza dell’umanità stessa.
E poi diciamocelo apertamente, una volta adulti i nostri figli, e cresciuti con le loro idee e progetti; potranno migliorare il mondo e il benessere della nostra società.
Con questo è davvero tutto e… Buona giornata a voi tutti.

Da: Tutto ciò che fa notizia.

La verità nascosta

Salve a tutti, oggi brevemente senza fare il post troppo lungo evidenzio la verità nascosta presente in internet, il problema delle droghe visive che intasano youtube facendole passare per coadiuvanti per la mente, per sviluppare l’intelligenza e la creatività, mentre invece sono delle vere e proprie droghe tecnologiche atte a provocare disturbi, anche molti seri, sotto l’aspetto della psicologia umana.
Le droghe di qualsiasi tipo sono molto pericolose, sia se assunte per vie orali, olfattive e sia guardate su youtube o altri siti web che le sbandierano a go go.
Ora il problema più grande di queste droghe è che creano grandi disturbi di personalità quali: allucinazioni, pensieri negativi, ossessioni, fissazioni, paura, ansia patologica, deliri, depersonalizzazione, psicosi, altro.. E’ inutile che i delinquenti che intasano internet, se ne escano dicendo e affermando, che alcune immagini particolari siano utili per approfondire l’intelligenza e per studiare meglio, sono cazzate atte soltanto a trasformare il genere umano in drogati senza via di fuga, così da fargli assumere psicofarmaci per curarli dalla droga. Mi da quasi l’impressione che questi video di immagini psichedeliche che fanno circolare; lo facciano quasi esclusivamente di proposito, tutto per il consumismo e la vendita di questa roba.
Dando la mia opinione da Blogger, a parere mio personale, sarebbe meglio non aprirli proprio quei video che passano sul web raccontando che sono benefici per la mente.  Qualunque tipo di droga non sarà mai benefica per l’uomo, ma soltanto una forma di schiavitù incondizionata che porta scompiglio nel mondo, aumentando la cattiveria nel genere umano e il disordine mondiale.

L’amore che ti cambia

L’amore è una parola bellissima, ma viverlo è tutta un’altra cosa, ti senti bene, ti da gioia, freschezza, simpatia, complicità, benessere, protezione, senti la vita scorrere dentro di te, non ti sei mai sentito così bene da sentirti vivo di giorno in giorno, ti senti in piene forze; e sotto l’aspetto sessuale hai sempre appetito di tenerezze, baci, abbracci e carezze, perché il sesso ti completa al 100% associato all’amore che hai per la tua lei.

La forza dell’amore è davvero impressionante, ti fa battere il cuore ogni volta che sei in comunicazione telepatica con la tua partner, basta che pensi alla donna che ami e riceverai una sua chiamata perché ella sente Amore per te, è davvero una cosa meravigliosa sentirsi amati e desiderati da una donna che ti dice: ti amo amore mio.

E’ con l’amore che si manda avanti il mondo e non con l’odio, è con l’amore che si acquisiscono nuove amicizie e non con il disprezzo, è con l’amore che si riesce a fare amicizia con le altre coppie, e non con la diffidenza e l’accidia; è con l’amore che si mantengono le amicizie e non con la cattiveria e la prepotenza, l’amore è tutto questo e molto di più. L’amore è qualcosa che va al di là della concezione umana, l’amore bisogna viverlo per capirlo, comprenderlo, sentirlo, ascoltarlo, gustarlo in ogni sua parte, senza Amore non può esserci rispetto reciproco e dignità; perché l’amore è davvero tutto il mondo e l’intero universo creato da DIO.

Ma quando sei donna e ami un uomo malato di mente e alcolista drogato e/o fumatore accannato e tu non lo sai inizialmente, anche se lo vedi strano nei comportamenti verso di te, ma tu continui a starci insieme ripetendoti che un giorno cambierà; allora stai pur certa che se è malato non potrà mai cambiare, proprio perché malato.
Il problema di chi crede all’amore che non potrà mai esserlo è proprio questo, sarà una vita sofferta e distruttiva, ma quando diverrà anziano sarà ancora peggio di quando lo hai conosciuto, forse anche malato di alzheimer per via di una vita nell’alcolismo; e allora i tuoi guai si quadruplicheranno sempre più, fino a che imploderai dentro di te nella depressione ed esaurimento nervoso, proprio perché non sei un’infermiera ma la moglie di un pazzo.
Stiamo parlando di un uomo che ti ha distrutto moralmente la famiglia e i tuoi figli, ma tu intanto lo ami e lo sopporti perché vivi con la sua pensione, e se ti ribelli lui ti picchia oppure ti fa i dispetti come i bambini infantili. Avevi anche pensato in passato di ammollarlo per trovarti un’altro uomo, ma nello stesso tempo hai avuto paura che ti capitasse uno più brutale e violento del tuo attuale compagno di vita, così per timore non lo hai più cercato e sei rimasta con lui; ma le paure vanno affrontate prima o poi, non si può soccombere davanti ad esse. Purtroppo però ormai è tardi, e lui è vecchio e malato anche fisicamente: enfisema polmonare per le troppe sigarette che fuma, diabete mellito, problemi neurologici, problemi alla prostata (l’alcol uccide) e la prospettiva della morte; tu sei impotente non puoi fare nulla se non aspettare, e l’unica cosa che ti rimane da fare è proprio quello di farlo ricoverare in clinica per riprendere la tua libertà, quella che ti ha tolto nella vita facendoti del male; qui capisci da te che l’amore non c’è mai stato con un compagno così.

Il problema è che se lo fai ricoverare tu resterai sola in casa, perché in qualche modo ti eri abituata al tuo lui malato e pazzo, e se muore, prima che ti riprenderai dal lutto passeranno mesi, forse anche un anno, se non hai interessi o un hobby creativo che ti impegni la giornata; insomma in un modo o nell’altro vivrai male con la sua pensione che forse non basterà per vivere, perché lo stato non ti riconosce di più.
Ora tu sei anziana e non puoi tornare a lavorare per vivere la vita come in gioventù di quando avevi le forze per farlo, se per tutta la vita non hai fatto una polizza vita per avere una pensione, e ne tanto meno hai mai investito sul mattone; in vecchiaia sarà molto dura vivere la tua anzianità, perché è qui che ti accorgerai di essere davvero impotente, ed anche perché è la vecchiaia stessa che ti rende debole e apatica insieme al dolore aspettando la morte. Ma sai anche che devi reagire in qualche modo per non lasciarti morire moralmente, perché la vita (anche se pur in vecchiaia) può essere ancora vissuta; ritrovando una breve serenità per quel poco che ti è rimasto da vivere.

Se ti dovessi trovare moralmente depressa, non fare l’errore di andare dallo Psichiatra tanto per farti imbottire di Psicofarmaci, a parere mio personale una persona anziana non resiste tanto facilmente a farmaci così potenti pieni di effetti collaterali che destabilizzano la persona fino a renderla sensibile ai problemi cardiovascolari dovuti alla vecchiaia; piuttosto cerca un bravo Psicologo Psicoterapeuta che sappia curare senza farmaci, comunicando i giusti consigli a parole; in questo modo potrai risolvere i tuoi eventuali problemi di lutto.

L’amore se non lo si trova con il giusto marito o con la compagna adatta alla nostra vita, in un modo o nell’altro bisogna trovare un’altra persona per farci ben volere, perché soli non si può vivere, abbiamo bisogno di qualcuno che ci sostenga, che parli con noi, che ci aiuti a capire mettendoci a confronto tramite nostre esperienze di vita per poter vivere. Inoltre è possibile che pur essendo sposata con un uomo che non ti considera o che non ci vai d’accordo anche se ci stai insieme, potrebbe capitare un altro uomo che ti darà l’affetto e l’amore che il tuo lui non ti ha mai dato.
Certo riconosco che non è giusto tradire il proprio compagno di vita con un altro uomo, ma se il tuo lui ti da solo il denaro per vivere ma non l’affetto che meriti, è più che normale prima o poi che te ne cerchi un altro pur continuando a non dire nulla al tuo attuale marito, facendo finta di niente (come sempre) e continuando la vita di coppia per quanto ti è possibile fare.
Ti ho messo davanti una drastica soluzione per farti capire e comprendere che se hai delle problematiche in famiglia in qualche modo devi sopravvivere tu come persona.

Ora è bene non confondere e non fraintendere con quelle donne veramente puttane (nel vero senso della parola) con mariti consenzienti, che approvano proprio vedere la donna con un altro uomo mentre loro si masturbano, stiamo parlando dei così detti cuckold, gente massivamente malata che ama questo genere di pratica sadica; e ne tanto meno stiamo parlando degli scambi di coppie o delle orgie consapevoli tra persone interessate a questo genere di pratiche orgiastiche; qui mi sto riferendo solo a quelle persone che non vanno d’accordo con i loro partner e che hanno bisogno di evadere sentimentalmente con qualcuno che li capisca. Tutto qui.

Tuttavia (tornando al discorso di avere un altro uomo in caso il marito trascuri la propria lei) potrebbero presentarsi problemi di crisi di coppia psicologiche, in questo caso se il proprio uomo della lei è d’accordo e consapevole di affrontare la situazione, dovrebbe rivolgersi per una psicoterapia di coppia senza farmaci, piano piano e senza fretta con il passare del tempo, è possibile riprendere ad amarsi reciprocamente come all’inizio di quando si era fidanzati; ma solo se uno dei due acconsente di aiutare non solo se stesso ma anche l’altro. A parere mio personale è un’impresa ardua, difficile e delle volte impossibile convincere il proprio partner ad affrontare una terapia di coppia, ma comunque tentar non nuoce; a meno che il vostro lui non sia un violento che è meglio evitare di proporre tale rimedio, e passare per vie legali o di separazione.
A questo proposito mi sento in dovere di dire che l’Amore, pur essendo una cosa meravigliosa per quelle coppie che l’hanno trovato e lo stanno vivendo, non è sempre facile per il resto del mondo, perché tanta gente pensa che l’amore non esista per principio; e che esiste solo la tolleranza, l’affetto (che non è Amore) l’andare d’accordo senza amarsi e il sopportarsi per non esser soli; ma questo genere di coppie hanno il tempo che trovano, è come dire: << non si sopportano però hanno paura di lasciarsi >> è una situazione pericolosa e complessa, proprio come la famiglia che vive al terzo piano del mio condominio, lei Marchigiana e lui Napoletano, sempre a litigare di brutto, tutto il palazzo li sente che si azzannano come bestie feroci; le figlie sono cresciute nel sentire i genitori che si ammazzano tra loro e che proprio le figlie piangevano per la disperazione di questa situazione in famiglia devastante.
La più grande si è chiusa in se stessa e non parla più da diverso tempo, (fortunatamente è riuscita a laurearsi e a trovare un compagno di vita) il Padre delle due ragazze (ora adulte) che tempo fa urlò a sua moglie: << Questa non è una famiglia normale, sono stanco di litigare >> non è mai felice di vivere la vita, mai lo vedo sorridere, mai lo vedo gioioso (non ci ho mai parlato perché caratterialmente non siamo mai andati d’accordo) ma nel complesso tra lui e la moglie devo anche riconoscere che sono due autentici stronzi di prima categoria con i loro modi di fare davanti alle loro figlie. Tuttavia personalmente non sono interessato ai loro litigi, ognuno la sua vita se la sceglie creandosi il proprio destino, sono contento invece per le due figlie, che nonostante la terribile situazione angosciosa famigliare hanno vissuto, sono comunque riuscite a crearsi una loro vita con gli Amici, le Amiche e Fidanzati, oltre al lavoro.
Mi spiace solo una cosa, quando tornano a casa dopo il lavoro delle volte assistono quotidianamente ai soliti litigi tra padre e madre, e come potete ben capire: l’amore per questa famiglia non è mai esistito

A mio parere personale senza giudicare la vita che hanno vissuto, il giorno in cui si sposeranno per andare a vivere con i loro compagni di vita, sarà il giorno in cui cominceranno a vivere davvero lontane dai loro genitori.

Bene, detto questo chiudo il Post scritto dicendo che non tutto è oro quel che luccica su questo mondo. Arrivederci a tutti voi da: tutto ciò che fa notizia Blog.