Sito Gold

Non so’ che cosa dire, da Net-Parade ho ricevuto un nuovo riconoscimento per la qualità del mio Blog creato con WordPress, è diventato sito GOLD.
Ringrazio tutte le persone che hanno contribuito con il loro impegno a rendere attivo questo sito, grazie per le votazioni ricevute, grazie per aver letto i miei Post, anche se non li avete mai commentati al 100%; grazie per aver reso possibile il mio desiderio di rendere visibile le mie opinioni, considerazioni, fantasie, realtà di vita vissuta, e di tutto quello che fa parte tutto ciò che fa notizia. Grazie ancora per il vostro contributo.

La vita è un’insieme di cose belle e brutte, nonostante tutto, in questi ultimi anni, non ho vissuto tanto bene la mia vita per via di vicissitudini personali devastanti, per fare un esempio con un genitore che è andato fuori di testa con l’Alzheimer, più una serie di altre situazioni che mi hanno in parte destabilizzato, la crisi che sto passando, e tutto un insieme di tantissime altre situazioni che mi hanno portato a stare un po’ giù moralmente; e a non credere più a niente. Tuttavia ho ricevuto un riconoscimento per tutto ciò che fa notizia, l’ho inserito nella colonna di destra in basso, è la medaglietta gialla. Mi sono commosso, non ho mai avuto niente dalla vita di regalato, me lo sono sempre dovuto guadagnare faticando; ed ora ho questo riconoscimento da Net-Parade, un sito molto importante in Italia, non so’ davvero cosa dire. Grazie di tutto cuore.

Ogni giorno quando esco di casa devo combattere contro gli stronzi, la gente cattiva, gli invidiosi, la gente acida, fino ad arrivare a chi si alza con i problemi portandoli in giro e scagliandoli contro chiunque, tanto perché sono pieni di guai loro personali; qui ti rendi conto di quanto la vita sia dura se non sei forte caratterialmente. Poi però, quando sono a casa mia, da solo nella mia stanza, mi riprendo psicologicamente lontano dai problemi della vita fuori casa. Un poco di solitudine ci vuole, farmi una bella dormita, mangiare bene, farmi una doccia, ascoltare un poco di musica o leggere qualche capitolo del mio libro preferito; se non mi distraggo da solo non mi riprendo, divento poco simpatico quando mi rompo le scatole, ho bisogno di un po’ di solitudine, non troppa, altrimenti sto peggio, ma un poco si., questo mi serve.

Che bello stare un po’ da soli con se stessi, con i propri pensieri, a volte a pregare, altre volte a ridere davanti un film comico in DVD o Streaming in internet, altre volte ancora un po’ così e un po’ cosà; ci vuole di tanto in tanto da fare mente locale sulla situazione che si sta vivendo.

Certo, riconosco a priori che troppa solitudine ucciderebbe chiunque compreso me, dato che mi piace moltissimo andare a camminare a passo veloce, una leggera corsetta al parco della Caffarella di Roma, (lo sport è tutta salute) e se capita una bella donna single, divorziata o comunque separata, se ci sta, è più che normale che non ci sputo sopra per divertirci un pochino assieme. Non ho mai disdegnato le avventure sessuali, ogni tanto un abbraccio, un bacio e/o una carezza, mi fanno sentire vivo moralmente, e psicologicamente, socialmente più aperto e antropologicamente più efficiente in tutto.
Forse perché è la magia dell’Amore e del sesso a rendere questi momenti unici nel suo genere, solo l’amicizia che ci fai ? si certo, è indubbiamente importante anche questa, ma io sento il bisogno di sesso, di contatto umano, di una persona per sentirmi vivo; che mi tocca, mi desidera, da sentirmi desiderato, questo cerco maggiormente.

Al parco della Caffarella di Roma si fanno piacevoli incontri, andando a camminare o correre sempre allo stesso posto, piano piano si incontrano sempre le stesse persone, magari allo stesso orario, però per conoscere ci vuole tempo, molto tempo, perché la corsa è più che altro uno sport individuale e non di gruppo; comunque ogni tanto si incontra qualche bella pollastrella esibizionista che ci sta mostrandosi disponibile a scopare, infrattadoci tra i cespugli del Parco. Può darsi anche che non capiti nulla per un anno, poi è chiaro che una persona deve avere un minimo di occhio lungo, perché se si è chiusi in se stessi, difficilmente si riescono ad adocchiare situazioni intriganti da prendere al volo, quindi un minimo di esperienza ci vuole; come in tutte le cose.
Tuttavia la paura fa 90% sotto certi aspetti, perché al Parco è rischioso in certi orari conoscere qualcuno, ad esempio gli incontri migliori si potrebbero fare verso sera, o al mattino molto presto, ma nel pomeriggio ci bazzicano maggiormente famiglie, coppie di fidanzati, lesbiche e gay; non mi è sembrato di vedere in questi anni bisex e Trans, quindi sotto questo aspetto il parco sembra privo di transessuali.

La sera, di tanto in tanto, capitava qualche ragazza di circa 25 anni e oltre, che stava in calore in cerca di cazzi, a mostrare le cosce, i polpacci ben schiacciati sul ginocchio a gambe accavallate, sdraiata sui prati col piede ben allungato verso il basso tipo ballerina, mentre si accarezzavano la gamba guardando negli occhi; ma personalmente ho sempre pensato a correre o a camminare, dato che sono situazioni particolari e rischiose, perché non sai mai chi ti capita realmente. Da un lato le ignoravo, ma dall’altro mi arrapavo, certe volte. E’ lo so’, la donna è donna, che ce voi fa ? il problema è che la sera è troppo rischioso, soprattutto quando si fa buio, infatti non ci rimango fino a tardi, esco prima; perché ho paura per davvero in quegli orari quando va via la luce subentrando l’oscurità. Poi tra l’altro al buio della notte ci bazzicano i froci pericolosi, le coppie porche, le orgie, e per sentito dire tramite notizie di giornali, anche le sette sataniche; ma lesbiche no, quelle più di giorno, ogni tanto ne incrocio qualcuna mentre cammino per i vialetti e le stradine sterrate del Parco della Caffarella di Roma città.

Tuttavia ogni tanto di giorno capita qualcuna pronta a farci una sega, una masturbata reciproca o singola che sia, con una libera, interessata a divertirsi un po’ spensieratamente, anche senza arrivare al rapporto completo. Basta guardarsi bene intorno che ci sono, donne belle e brutte, pelose o meno, non importa, con il seno grande o piccolo che sia, magra, normale, sportiva, o leggermente in sovrappeso o robusta; insomma ci sono donne che desiderano divertirsi un poco, il mondo è pieno.
Inoltre alcune sono pure brave, fanno una vita normale, non sono troie o prostitute, certo non sono sante, e come tali se singole è più che normale che anche loro desiderano divertirsi di tanto in tanto con qualcuno, e capita vedere anche donne che nell’indifferenza si toccano le tette mentre ti guardano, in qualche modo te lo fanno capire cosa vogliono; devi prendere al volo questi messaggi per non fartele scappare, valutando bene le situazioni che si vanno a creare. Poi loro si alzano, camminano girandosi di tanto in tanto a guardarti (come voler dire: seguimi dai… che ci divertiamo) poi un posto si trova sempre nel parco; è pieno di cespugli interessanti.

Per finire e per non farlo troppo lungo questo Post di Blog, sono ben felice di aver ricevuto la medaglietta di “sito gold“, per me è molto importante, significa che piace ciò che scrivo. Grazie nuovamente a tutti voi in tutta Italia a seguirmi. Ciao !!!

Il culo di Giovanna

NOTA: Premetto fin da subito che non sono gay, il testo scritto qui sotto è solo un doppio senso, che ti fa capire che nella vita serve tanta fortuna (culo) oltre che una buona dose di coraggio e costanza. Grazie a tutti.

Giovanna ha un culo pazzesco, ogni volta che gioca a lotto vince sempre, che culo che ha. Certo che se ha una così grande fortuna, pensa un po’ il vero culo come sarà largo, prenderà cazzi a tutto spiano. O forse ha il culo stretto e vergine, anche se è una donna pelosa di pelo nero, quindi pure di razza, Giovanna può vantarsi di avere il culo non solo bello, morbido e sexy, ma anche un bel bucio di culo che la rende fortunata in tutto.

Questa donna ha il bucio fortunato (parlamose chiaro senza mezzi termini) su questo lo riconosco davvero, è brutta quanto la fame, è una cozza riccia e schifosa, ma tanto dolce dentro; nonostante fuori sia un mostro inguardabile. Pelosa di braccia e ascelle, che la rende unica e di razza, con un culo a mandolino, ma un bucio… mamma mia che bucio, sicuramente profumato per la fortuna che ha, come dire: meglio un cazzo in culo che rimanere piena di merda.

Si sa, ormai da sempre, il culo è meglio della figa, è dal culo che si evidenzia e si evince la fortuna di un individuo, un uomo come per una donna o una transessuale, usano il culo per vincere in tutto; a che serve la fortuna quando hai il culo che soddisfa entrambe ? Il culo è all’altezza della figa ? ma certo che no, il culo è migliore della fregna; ma tutto sommato meglio avere culo che riempirsi di merda. E poi La merda deve pur uscire da qualche parte, lo stronzo non può rimanere in culo, ecco perché è importante liberarsi dalla merda sfortunata per poter vincere nella vita.

E’ vero, sto parlando volgarmente, e Giovanna questo lo sa di certo, il suo culo se visto a pecorina ti fa capire quanto è bello e sodo, e poi non c’è neanche bisogno di dirlo che serve il culo per vivere e non la figa, è solo una questione di culo, così da poter avere la giornata realizzata; ed è sempre con il culo che potrai vincere nella vita di tutti i giorni. Quindi: Viva il doppio senso, e soprattutto…

VIVA IL CULO

Vivere le storie di altri su Facebook

INTRODUZIONE

Ti è mai capitato ?
Hai tra i contatti Facebook gente che non ci hai mai parlato, discusso, chiacchierato, e anche se ci hai comunque parlato, di cosa avete blaterato ?
Qualche parola e niente più, semplicemente perché non l’hai mai frequentata, e non avendoci mai fatto nulla insieme (uscire, rivedersi dopo tanto tempo, chiacchierare, e così via) di cosa ci parli ? che interessi potrebbero mai esserci con della gente totalmente sconosciuta ?
Però tu vedi tutto quello che postano sulla tua bacheca coloro che hai invitato, leggi come chiacchierano fra amici loro (a noi che ce frega ?) e se intervieni nelle loro discussioni perché hai il contatto della persona che conosci, vedi le bacheche vuote, ti risponde solo colui che hai tra i tuoi contatti FB, o forse non ti risponde affatto, come se avessero tutti paura di dare la loro opinione; o forse perché non sanno effettivamente chi sei e di cosa parlare; perché c’è diffidenza.
Per non parlare poi di coloro che ti potrebbero diffamare via Facebook senza che tu hai fatto niente. Basta una semplice discussione su un argomento di cui non sei d’accordo, che subito arriva il putiferio, così dopo qualche giorno cominceranno ad arrivare voci strane sul tuo conto, voci false, di gente che non sai neanche chi caspita sia, così piano piano cominci a subire senza volerlo furti d’identità, voci di disprezzo, persone strane che ti contattano per aggirarti nella tua ingenuità, gente senza scrupoli e truffe a non finire. E come non citare la gente che ti contatta e che finge di essere amico/amica della persona che hai tra i contatti Facebook tanto per studiarti ancora meglio ? tanto per farsi i cazzi tuoi ? tanto per rubare la tua foto, le tue credenziali, le tue informazioni, per poi usarle per i fatti suoi e/o (nella peggiore delle ipotesi) per distruggere la tua reputazione ?
E’ capitato anche questo purtroppo su Facebook, è meglio prestare la massima attenzione quando si frequenta questo tipo di social network. FB è molto pericoloso sotto questo aspetto. Posso solo affermare ad esempio, che ci sono persone che non possono più inserire la loro foto come profilo FB, perché presi di mira da gente malintenzionata e pericolosa. Se lo dovessero fare, subito gli rubano la foto per creare profili falsi di quella persona in particolare (la polizia naturalmente non fa niente, dato che non siamo tutelati su internet da nessuno) così da essere costretti a non inserire mai più la propria foto pubblicamente perché altrimenti ci rovinano a vita.
(Mi sa che circolano gruppi di delinquenti su Facebook, micro criminalità organizzata che si passano la voce su chi prendere di mira a vita. Tanto anche se li denunci e blocchi le loro attività, continuerai a subire lo stalking, sarai comunque perseguitato per sempre, impossibile creare un’attività lavorativa quando c’è chi ti vuole distruggere). Quindi come vedi, tu che leggi, siamo circondati dagli stronzi su Facebook, pezzi di merda che ti ingannano e ti rovinano la vita. Ma questa è un’altra storia.

VIVERE LE STORIE DI ALTRI SU FACEBOOK

Ti è mai capitato di andare a curiosare nei profili altrui, per vedere che tipo di foto hanno inserito i tuoi contatti perfidi e maligni, che sotto sotto potrebbero spettegolare di te alle tue spalle con i loro amici ?
Ignari di tutto, trovi veramente di tutto. Da quello che inserisce la foto della famiglia, ai bambini, ai nonni, nonne, zii, zie, parenti (tutti i cazzi loro con ingenuità, di una pericolosità indescrivibile, un fatto preso con superficialità e ignari del pericolo che nasconde e incombe sulla rete) a quella che addirittura ignara di tutto, inserisce le foto dei sui ex amanti, ex fidanzati, eventuali bordelli dove di nascosto ai loro migliori amici va (o andava) a scopare nei club privé, (ma tanto su internet non puoi nascondere niente, le prove le hai sotto gli occhi, costantemente sui loro profili, sai tutto, non possono nascondersi da te) mentre tu vivi le loro Love Storie tramite fotografie che inseriscono, ti vivi la vita degli altri; forse… un modo come un altro per farti i fatti degli altri a loro insaputa.

Sai tutto di tutti, sai chi è quello, sai chi è quella, scopri che ci bazzicano pure i froci, le lesbiche, i/le Transessuali, la gente bisessuale, i travestiti, qualche ermafrodito o ermafrodita, scopri se molti eterosessuali, gay, bisex, sono ammogliati, mentre sotto sotto si fanno inculare la notte dai froci loro amici. Inoltre scopri se hanno il marito, mentre sotto sotto fanno le orgie con altri uomini, scopri sodoma virtuale, il bordello che più bordello non si può. Trovi gente che tra l’essere imprenditori e/o imprenditrici, sotto sotto li leggi giocarsi la reputazione, perché ignari di tutto ciò, vanno scrivendo che amano farsi cagare e pisciare in faccia e in bocca, e tu non te lo aspetteresti mai e poi mai, che un tipo del genere, in giacca e cravatta, molto professionale, ami questo genere di cose; vedi il tutto strano, vedi la realtà, quella che non ti aspetteresti mai di trovare, guarda caso proprio su Facebook. La rete ti mostra i retroscena della gente, è come vivere il dietro le quinte del mondo, o forse è come: “vivere le storie di altri su Facebook“, semplicemente guardando le loro foto, così da renderti conto chi sono nel carattere e nella loro personalità. Sai tutto di tutti.

NIENTE PRIVACY

L’hai notato vero ?
Mi sa proprio di si !!!
Non c’è Privacy, c’è troppa libertà e fatti propri messi pubblicamente agli occhi di tutti, tanto per sbandierare ai quattro venti quello che facciamo nella vita, ad esempio se siamo persone sole e senza nessuno, vivendo nella solitudine più completa come eremiti, senza nessuno che ci risponda, nemmeno tra le persone che abbiamo tra i contatti perché non le frequentiamo. (Quindi di che ci dovremmo parlare?). Oppure perché siamo pieni di Amici e Amiche, ognuna delle quali ci raccontano i fattacci loro pubblicamente, così noi, costretti a sapere cose (come dicevo in precedenza) che non ci saremmo mai aspettati di leggere; verremo a conoscenza di fatti e misfatti oltremodo inquietanti e troppo personali.
Certo da fastidio lo riconosco, soprattutto quando conosci una donna che reputi per bene, ma poi sotto sotto leggi che ama guardare cazzi su siti porno con le sue amiche; e qui ti rendi conto di chi hai effettivamente davanti. Insomma, la situazione è questa, non c’è Privacy sulla rete internet.

MORALE DELLA FAVOLA

In internet siamo tutti spiati, perseguitati da qualcuno, che sa sempre tutti i nostri movimenti, spostamenti, pensieri, parole, azioni, ci studiano, ci rubano idee, per poi – se giornalisti – le riscriveranno sui giornali facendole loro, senza citare la fonte di quelle parole. Dove le hanno lette ? e su quali blog ? perché segnalano solo quelli che conoscono loro di siti web ? non è giusto tutto ciò, mi dà l’impressione che la rete è solo per raccomandati e gruppi a circuito chiuso; dove tutti gli altri sono esclusi dalla società.
Così da accorgerti, che anche con tutta la pubblicità che ti fai a pagamento per cercare eventuali commentatori sul tuo sito, non trovandoli, riesci comunque a trovare i peggiori millantatori della rete internet, che ti copiano e fanno loro le tue idee; questo è il problema di internet, sono presenti persone disoneste di ogni ceto sociale.

Per non parlare dei Guru informatici che studiano la rete internet per fregarti ancora di più e per derubarti sempre meglio. Infatti ti ingannano dicendoti che portano visibilità online a basso costo per i tuoi siti web, per poi al momento di visitare le loro pubblicità, ti rendi effettivamente conto che vanno cercando sotto affiliati da inserire in multi-level marketing di vendita integratori alimentari per perdere peso; ma andassero al diavolo, usano la tecnica dell’inganno per adescarti a farti vendere i fatti loro, ma dicessero la verità che ci farebbero più bella figura. Comunque se dovessero giocarsi la reputazione mica mi dispiace, tanto la zappa sui piedi se la danno da soli, sono loro a crearsi un futuro di desolazione raccontando cazzate agli utenti internauti, quando nessuno crederà più alle loro parole, mi piacerebbe vedere come faranno a vendere i loro servizi online di falsa visibilità; soprattutto dopo aver preso per il culo la gente per anni e anni.
I truffatori hanno vita breve sulla rete internet, soprattutto se ci mettono la faccia con il nome e cognome (peggio di così) il problema poi è che una volta scoperti, denunciati e probabilmente fuggiti da internet, si inventeranno qualcos’altro al di fuori della rete per continuare a truffare il prossimo; gente che è meglio tenersi alla larga sputtanandoli con il passa parola, facendo sapere a tutti chi sono realmente.
Questo se avete avuto esperienze negative con loro naturalmente.

QUINDI…

Non fidarti mai di nessuno, fidati sempre e solo di te stesso e documentati sulle molte truffe online e offline. Solo in questo modo potrai difendere la tua reputazione individuale. Diffida sempre da chi ti vuole raggirare, diffida di Facebook, usalo con cautela e non inserire tutti i fatti tuoi che riguardano le foto di famiglia personali e private; sii sempre vigile ad ogni evenienza, la criminalità sa di te, perché loro ti studiano sul web, per poterti prendere di mira in modo migliore; d’altronde è il loro mestiere essere delinquenti no ? e dev’essere anche il tuo mestiere badare alla tua incolumità e protezione, privacy e sicurezza.

BUON SENSO

Google Chrome ogni tanto si guasta

Certo debbo riconoscere che il Browser di Google Chrome presenta delle enormi ed evidenti BUG di sistema, dopo un po’ di lavoro, comincia all’improvviso a guastarsi mentre scrivo sul mio Blog, e come per incanto, o per magia, spariscono i banner pubblicitari da me inseriti, come se il codice sorgente dia effettivamente dei problemi molto seri e gravosi (roba da matti) per poi se mi connetto con un altro Browser (ad esempio OPERA o FIREFOX) il mio Blog di tutto ciò che fa notizia, non sembra avere malfunzionamenti di alcun tipo; anzi.. funziona tutto perfetto come sempre.
Allora mi chiedo: Come mai funziona male ? e perché il Browser Chrome si guasta con tanta facilità alcune volte ? potrebbe essere difettoso ?
Ho già udito storie di persone che hanno raccontato quanto il “Browser Chrome” (anche se pur largamente utilizzato e diffuso in Italia e nel mondo), ogni tanto fa le bizze con la gente, (roba da non credere) ma pensavo fossero delle dicerie; invece mi accorgo che dicerie non sono davvero. Chrome presenta davvero dei seri problemi di funzionamento, a volte funziona e a volte no, mi da sui nervi questa cosa, mi viene voglia di insultare e imprecare, ma poi mi dico… Tanto non è un problema mio, tanto vale cambiare Browser e il gioco è fatto.

Bene, con questo è davvero tutto, mi sono voluto sfogare un poco citando la mia opinione su questo Browser di Google. Saluti a te, cittadino.

Meetic

La mia Opinione

Devo riconoscere che è davvero facile per qualcuna farsi un’idea sbagliata del prossimo, senza averci mai parlato in vita sua, e senza averlo mai frequentato, non ho mai amato la gente prevenuta e superficiale, ovvero coloro che giudicano fin da subito l’aspetto fisico, senza aver mai provato ad avviare una conversazione di conoscenza; anzi, riconosco che di gente strana il mondo ne è davvero pieno.
Francamente scrivendo, non ho proprio idea di cosa vanno cercando le donne su meetic, dato che nessuna risponde nemmeno con un ciao, frequentando questo sito mi viene da pensare all’apatia, la fatica di digitare sulla tastiera parole di risposta, almeno per far sapere che esse esistono e non sono fake; ma a quanto pare la gente qui non sembra esistere.
Quindi, ammesso uno fosse interessato anche solo e soltanto ad una semplice Amicizia, non riuscirebbe comunque nell’intento; perché nessuna effettivamente è interessata a socializzare.

Possibile che inviando sbandate a centinaia di profili al giorno non si trova nessuna interessata ad una banale conversazione ?

Bisogna per caso passare la vita davanti al computer per intere giornate solo per avere la fortuna di poter parlare con una donna su 100 donne al giorno che non rispondono ?

Sono perplesso, confuso, molto disorientato da tutto ciò, e non posso certo permettermi di vivere davanti al PC con la speranza di conoscere almeno una donna single e seria; no no, non esiste proprio, io voglio vivere a modo mio, non fare vita passiva al computer; esco, me ne vado.
Un’ultima cosa la vorrei dire però: frequentando meetic vengo aggiunto ai preferiti da alcune donne, qualcuna mi invia sbandate, nella sezione shuffle con alcune donne ci piacciamo, però rimane sempre il problema che nessuna risponde alle email, e questo la dice lunga, mi da quasi l’impressione che su Meetic non cercano nessuno, oppure cercano qualcosa che non riguarda la semplice conoscenza o Amicizia. Sesso virtuale?
Vogliono vedere cazzi in cam ? – Se fosse così… Che mignotte, non ho parole davvero.
Tuttavia, frequentando il sito, guardando in faccia le donne profilo per profilo (molte sono transessuali) debbo riconoscere purtroppo che non mi ispirano fiducia, perché non sono facce di gente onesta, buona, normale, fuori da giri particolari e così via; a guardarle sono persone dagli sguardi molto furbi, dal fisico da puttana, da persone depresse, esaurite mentalmente, con problemi anche seri; molte altre con le belle automobili, di lusso, che fanno spesso viaggi all’estero, gente con i soldi ma comunque strana; e donne che cercano l’impossibile a condizioni inique in un uomo.
In definitiva cercano il famoso e ormai dimenticato principe azzurro (che non esiste) oppure l’uomo pieno di soldi, che le mantenga a vita senza lavorare (non esiste neanche questo, quale uomo vorrebbe sulle spalle una sfaticata ?) o anche donne piene di problemi che cercano uno che le ascolti, per sfogarsi sul primo malcapitato, facendogli venire la depressione e l’esaurimento nervoso; per non parlare poi delle molte donne vedove, divorziate e/o separate che intasano il dating online senza mai rispondere, quasi non esistano proprio nel sito web. Può darsi che la mia visione pessimistica sia errata, dato che meetic stesso, afferma che esistono coppie che si sono conosciute tramite questo sistema. Ma la domanda che mi frulla in testa è: quanto tempo hanno impiegato a conoscere una donna in questo modo ?

Secondo me devi avere anche fortuna (culo) che non capiti la persona sbagliata che va a caccia di gente ingenua da raggirare, a parere mio è meglio conoscere dal vivo che online, almeno la gente la guardate in faccia a quattro occhi.

Meditate gente su queste parole, meditate.

Il Mondo è Malvagio

La cattiveria non ha mai fine

Sono tutti approfittatori del prossimo su questo mondo, ognuno pensa al proprio interesse personale, ti rubano le idee alla prima occasione, sono millantatori, ti distruggono la vita quanto meno te lo aspetti, come gli avvoltoi depredano i cadaveri; molte persone senza scrupoli, senza dignità e ne ritegno, ti portano alla rovina; e tutto perché non conoscono la parola altruismo. C’è diffidenza, arroganza, cattiveria, che esiste dai tempi della pietra, la vita è una continua lotta contro il mondo e se stessi, per non abbattersi moralmente in una discesa senza fine, nel decadimento morale.
Bisognerebbe invece seguire le parole di Jim Rohn: << se vuoi che le cose cambino TU devi cambiare >> ed anche le parole di Giulio Cesare: <<Molti Nemici Molto Onore>>. Meglio non pensare alle cose tristi, che di tristezza ce n’è già troppa nel mondo, piuttosto ascoltiamo una bella canzone di Andrea Bocelli cantata in francese dal titolo: le foglie morte, un classico che non tramonterà mai di epoca in epoca.

Sesso in Autobus

Si sa, il sesso sugli autobus avviene di continuo fra persone sconosciute, tutti ammassati in transito verso il lavoro, una donna attaccata ai sostegni del bus con uno dietro che (forse non volendo, ma non può fare comunque nulla tra la folla) spinge involontariamente sul suo deretano; un’improvvisa erezione (a meno che non sia un frocio che non gli si alza) alle spalle di lei, e… Pio, Pio, Pio… La donna non può fare nulla chiaramente, se non far finta di niente e così accade quello che ci si aspetta.
Per non parlare poi di quelle (tipo lo spezzone di questo film qui sotto) che ti fanno raggiungere l’orgasmo di proposito, perché vogliono sentirlo duro anche in mano.
Una precisazione: per legge fare certe cose è vietato, però è anche vero, che se la situazione è drastica, nell’impossibilità di muoversi in Bus o Metro, la legge può fare ben poco contro l’erezione degli uomini; è ovvio che l’istinto animalesco prende il via sia in lui che in lei, (soprattutto se lei ci sta, muovendo il deretano) si attivano i meccanismi del sesso e la chimica del corpo non ti fa più ragionare; e tutto perché la natura è fatta così.

In situazioni come queste c’è poco da fa, se capita, pazienza, tanto, meno parli e meglio è, almeno non fraintende ne lei e ne colui che gli sta dietro, è tutta una questione di fisco e strusciamenti, ma zero discorsi verbali.
Meditate gente, meditate su queste parole, che alla fin fine qualunque donna capirebbe il disaggio morale in una situazione di questo tipo, lasciando morire la cosa così com’è accaduta. Parola di uomo.

Anche la donna come per l’uomo è una persona con gli stessi desideri intimi, certo in situazioni particolari come queste piuttosto imbarazzanti, si fa di tutto per coprire la cosa di fronte ad altri, ma va considerato anche il fatto, che se ella è eterosessuale e non lesbica, e ama il cazzo, è più che normale che provi piacere in una situazione così provocante e destabilizzante nel muoversi tra la folla; tuttavia e comunque vadano le cose, bisogna mantenere la calma, sangue freddo, senza farsi prendere dal panico.

Dico questo perché qualora dovesse verificarsi un malinteso, la lei che lo fa notare in pubblico, lui che sicuramente mentirà, la situazione che va a crearsi tra la folla, la parola tua contro la sua, come lo verifichi che aveva il cazzo effettivamente duro tra le tue chiappe ?, gli dici di abbassare i pantaloni per esser sicura che non erano le chiavi di casa ?, mmmmm la vedo dura come situazione.

Certo è anche vero che certe cose è meglio evitarle, e ne tanto meno si può parlare di sesso sugli autobus tramite strusciamenti, eppure anche questo rientra nella sessualità anche se pur vestiti. Purtroppo a noi uomini non ci sono spuntate le ali, a tal punto da volare sopra le teste della folla; per non toccare eventuali culi di donna quando ci facciamo largo tra la gente per arrivare alle porte di uscita; è più che normale che la patta dei pantaloni possa involontariamente toccare qualcuna.
Vedete, un tempo la donna non ci faceva caso, ora (una buona parte) hanno tutte il terrore di vivere la vita; perché allarmate dai telegiornali, i quotidiani, le chiacchiere della gente e così via; la vita la vivono con più paura, ma se dovesse capitare come fai ad evitarlo ?

E’ il discorso che facevo all’inizio, non puoi evitarlo, devi abbozzare (detta alla romana de Roma, significa che te la devi prendere) non ce stanno cazzi da fa.

Con questo è davvero tutto, un grande saluto da: tutto ciò che fa notizia.

E se è timido che ti frega ?

Avete presente quella gente formata da donne e uomini, ragazzi e ragazze che se ne escono dicendo: << è troppo timido, non va bene per me, è troppo taciturno, non mi piace, è decisamente troppo chiusa e introversa, non riuscirò mai a uscirci insieme; è troppo nel mondo suo, non riuscirò nemmeno ad avvicinarmi dato che nemmeno mi guarda >> Bene, queste persone che ragionano così e che si pongono innumerevoli problemi nel provare a socializzare con chi è timido/timida, sono coloro che non vogliono nemmeno provarci a conversare, i problemi li hanno coloro che trovano difetti con chiunque. E’ un dato di fatto non trascurabile.

E se è timido che ti frega ?

Non mi dire che non ci socializzi più e non lo guardi negli occhi perché chiuso psicologicamente, ma se tu sei ragazza e/o donna che te ne frega della sua timidezza?
Se lo desideri provaci lo stesso, rimorchialo tu, fagli capire che lo ami e lo vuoi, non farti stranezze, non farti le pippe mentali se puoi o non puoi farcela a conquistarlo, tu provaci comunque, senza essere invadente, fagli capire che ti piace, dimostrati simpatica senza toccarlo troppo per non metterlo in imbarazzo; senza dargli troppe pacche sulle spalle per provocarlo sessualmente o potrebbe fuggire da te; piuttosto fagli un sorriso, stimolalo alla conversazione, un occhietto non guasta per salutarlo, mostrati sincera senza il bisogno di recitare e non essere invadente; ma soprattutto mostrati attratta da lui, così da riuscire a catturare il suo interesse e la sua attenzione.
A volte basta davvero poco per stimolare la curiosità altrui, con piccoli suggerimenti, senza seguire complessi manuali di abbordaggio; e con l’esperienza della vita è possibile rimorchiare una persona con facilità. Naturalmente è consigliabile prima di ogni altra cosa conoscerla bene questa persona, quindi un mesetto di conoscenza è fondamentale alla base di ogni rapporto di Amicizia, poi.. chi fa da se fa per tre.

Dove conoscere bene gente dal vivo ?

I luoghi dove incontrare persone interessanti sono: centri culturali (qui trovi gente che ama acculturarsi e istruirsi, gente seria) scuole di recitazione teatrale (qui trovi persone maggiormente timide, introverse, o amanti del teatro o semplicemente del teatro terapia) palestre (qui trovi palestrati amanti dello sport e del benessere psicofisico, gente dedita a farsi il fisico. In genere sono tra i più focosi e passionali, perché lo sport sviluppa la dopamina naturale in grado di curare la depressione e aumentare il desiderio e la prestazione sessuale) tennis (sport tranquillo e nello stesso tempo impegnativo, si socializza molto perché è uno sport che si attua in coppia, ci si diverte tantissimo in modo particolare) corsa (questo sport è individuale e non di coppia, ma andando a correre tutti i giorni e sempre nello stesso posto, facendo lo stesso percorso, è possibile conoscere gente di tutti i tipi) balli di gruppo per giovani e adulti (qui avrai la possibilità di divertirti davvero con altra gente interessata al ballo, anzi troverai l’ambiente accogliente, ricco di buona musica e tanto divertimento e socializzazione. In genere chi frequenta questo tipo di ambienti lo fa con l’intento di rimorchiare; è bene sempre prima di ogni altra cosa conoscere il gruppo, perché sicuramente ti capiteranno persone antipatiche e gente impegnata o sposata; quindi piano piano e cercando di adattarti all’ambiente, nasceranno molte belle Amicizie con il tempo.) balli di coppia per giovani e adulti (qui avrai modo di cimentarti con un lui o una lei “sposata o single che sia” unicamente per ballare. Il ballo è sensuale, perché avrai modo di toccare e farti toccare, e quale miglior approccio di socializzazione potrebbe essere meglio del ballo ?. Non c’è niente di meglio del ballo di coppia, qui piano piano troverai il tuo partner ideale trovandoti in sintonia psicologica e fisica unicamente per ballare; e anche se non incontrerai l’anima gemella “per fare un esempio” avrai comunque modo di divertirti, fare tante Amicizie, andare a ballare in locali con il gruppo di ballo e conoscere il tuo o la tua Partner di vita. Si inizia sempre così.) scuola di musica (in genere lo strumento musicale è da solista, ma a scuola trovi altri studenti come te che condivideranno la tua stessa passione per la musica, quindi… avoia a rimorchiare. Riflettici su, vedrai che ho ragione) Arti Marziali (la difesa personale è indubbiamente importante come sport e come forma di difesa contro eventuali aggressioni, ma la cosa più bella della Palestra è l’attività di gruppo, di coppia e singolarmente, per imparare le mosse di calci e pugni. Socializzerai moltissimo e diventerai un amante formidabile del gentil sesso; sempre che tu lo voglia o no, le donne ti ammireranno, le arti marziali ti formeranno nel carattere, costruendo in te un’ottima disciplina sportiva simile a quella militare per ambosessi.) e se ti capiteranno persone timide ?, ti risponderei: e a te che te ne frega ?. Piuttosto aiutali ad integrarsi in società, non rendere le cose ancora più difficile, rispettali, e soprattutto aiutali ad integrarsi nel gruppo sportivo senza lasciarli da parte, anche se hanno sguardi paurosi e introversi. Sii paziente e vedrai che riuscirai a fare Amicizia con chiunque, magari scoprendo che la persona timida (indifferentemente sia maschio o femmina) potrebbe insegnare qualcosa anche a te, perché sono persone molto intelligenti e rispettose del prossimo.

Con questo è tutto e ci vediamo al prossimo Post di Blog, da: tutto ciò che fa notizia.