Aprile e Maggio

Aprile non ti scoprire, Maggio adagio adagio. I detti popolari non hanno mai tratto in inganno, ma hanno sempre avuto ragione da secoli. Quando arriva Aprile e Maggio, è bene prestare la massima attenzione al cambiamento perpetuo climatico che si potrebbe verificare in Italia (soprattutto centro) fate particolare attenzione a non mettere via i maglioni invernali e/o cappotti, perché all’improvviso potrebbe arrivare il gelo quanto meno ve lo aspettiate.
Aprile è sempre stato un mese incauto che porta malanni: raffreddore, tosse, febbre, etc.. non sai mai come regolarti con la temperatura, perché a volte fa caldo e nello stesso tempo fa freddo; quando vi trovate al sole vi sentite morire come se foste in Africa, mentre come passate sotto l’ombra di un albero, sentirete il freddo nel vero senso della parola. (Da ricordare che Aprile non è Giugno, Luglio e Agosto).
Il problema del mese di Aprile non ti scoprire è che trae in inganno il tempo, perché tu credi di sentire caldo (quando in realtà non lo fa come ti spiegavo in precedenza), quando invece nell’ipotesi ti dovesse capitare un filino d’ombra, sei fottuto. (Volgarmente scrivendo). Quindi per non ripetermi troppo e per non farla diventare retorica, ad Aprile usa maglioncini leggeri primaverili non troppo pesanti se necessario, e soprattutto indossa una bella giacca primaverile che non ti faccia sentire ne troppo caldo e ne troppo freddo; (una via di mezzo) così da riuscire a resistere alla temperatura variegata di questo terribile mese.

Mentre Maggio adagio adagio è il mese in cui (rispetto ad Aprile) bisogna continuare a prestare Attenzione a non scoprirsi troppo, proprio perché è il mese che ti frega in modo particolare. Infatti è possibile continuare a percepire in alcuni giorni freddo simile a quello invernale, mentre in altri, caldo simile a quello estivo; in definitiva bisogna comunque essere cauti prima degli inizi di Giugno, proprio per evitare possibili malanni.

Ad esempio: se sei uno sportivo/sportiva, e sei un tipo che corri, è bene indossare almeno una giacchetta a tuta per non beccarsi un malanno, soprattutto in caso di sudorazione praticando sport all’aria aperta: ville, parchi, prati, praterie e così via.. importante non trascurare questo fattore fondamentale.

Occhio a non dimenticare mai cappelli con visiera e occhiali da sole polarizzati antiriflesso a specchio, ottimi per proteggere la retina dell’occhio dal sole e per ridurre la visibilità da eventuali miodesopsie per chi ne soffre.

Queste informazioni che ho divulgato di carattere generale sui mesi dell’anno: Aprile e Maggio, devono far capire quanto potrebbe essere rischioso scoprirsi rischiando un possibile malanno da temperatura sballata. In definitiva speriamo che Giugno arrivi in fretta, perché ho tanta voglia di sole, mare, campagna, collina, montagna, frutti di stagione estivi, abbronzarmi (ho tanto bisogno di sole) nel più completo relax estivo.

Da non dimenticare mai la sana nutrizione (evitando cibi grassi e dolci che appesantiscono) tanta acqua quando fa molto caldo (1 litro e mezzo o massimo 2 al giorno, non oltre) se necessario integrare facendo uso di integratori alimentari: Multicentrum, Vitamine e Minerali della Matt, Herbalife, etc.. Oltre alle bevande idrosaline e/o Isotoniche che danno una sferzata di energia in caso di sudorazione eccessiva, ed eventuale debolezza dovuta al caldo forte del mese di Agosto di qualsiasi epoca che verrà. Occhio anche a quella gente che soffre di pressione bassa dovuta al troppo caldo, bere acqua e fare uso di integratori è fondamentale.

Importante far installare un climatizzatore in casa (dato che solo i ventilatori potrebbero non essere sufficienti a rinfrescare l’ambiente dove si vive) regolandolo in modo da non provocare freddo eccessivo a tal punto da prendervi un malanno, la temperatura dev’essere sopportabile, regolata a 5 gradi in meno rispetto a quella esterna, così da non compromettere la vostra salute.

Infine ricorda di cliccare sulle parole evidenziate in blu e sottolineate (si chiamano collegamenti ipertestuali) che rimandano in siti esterni inerenti al Post di tutto ciò che fa notizia Blog. Grazie infinitamente per seguirmi da anni.

Nota Bene: lasciare commenti non è possibile se non previa autorizzazione del responsabile di questo Blog. Ogni commento sarà controllato scrupolosamente bloccando eventuali abusi di pubblicità spamming, o eventuali minacce e diffamazioni per mezzo scritto dagli utenti che visitano tutto ciò che fa notizia. Grazie. Saluti a tutti.