Il dentista

E così ci siamo, alla fine sono dovuto tornare dal dentista a farmi sistemare la bocca perché molto in disuso, con due carie da togliere (arrivate piuttosto in profondità, speriamo non tocchino il nervo sotto le feste di Natale e Capodanno 2015). Il dentista proprio non mi piace e su questo lo riconosco, farmi mettere le mani in bocca, farmi fare le lastre ai denti, subire le radiazioni, farmi trapanare con il trapano da dentista e quel tubicino fastidioso in bocca che serve per aspirare la saliva è veramente frustrante la situazione operatoria; per non parlare poi delle devitalizzazioni e delle estrazioni di denti che comportano sempre delle conseguenze di convalescenza non certo piacevoli.
In ogni caso mi tocca farlo ugualmente questo lavoro, proprio per sistemare la mia bocca che tanto ho trascurato in questi mesi precedenti, e tutto per la paura di andare del dentista. Che mi piaccia o no affronterò ugualmente questa situazione.

Qualche accorgimento per non perdere i denti avendo cura dell’igiene orale.

  • Cambiare lo spazzolino una volta ogni 3 mesi.
  • Spazzolare con cura i denti con un buon dentifricio.
  • Utilizzare il filo interdentale una volta al giorno.
  • Usare un buon colluttorio una volta al giorno per almeno una settimana.
  • Lavarsi i denti almeno 2 o 3 volte al giorno un’ora dopo i pasti.
  • Eventualmente usare scovolini se lo ritene necessario il dentista.
  • Fare una visita di controllo dal dentista almeno 2 volte all’anno.
  • Avere cura dei propri denti è importante per un buon patrimonio in bocca.

Da ricordare: i denti servono per mangiare, correggere la masticazione dal dentista è fondamentale per una corretta mandibola, si potrebbero evitare seri problemi con denti bucati, danneggiati o mancanti che compromettono l’equilibrio della bocca; inoltre eliminando eventuali carie si possono salvare i denti da possibili infezioni che destabilizzano la bocca del paziente. E poi parliamoci chiaro, non è bello trascurare la bocca per ritrovarsi con i dolori al dente e alla testa tutto perché abbiamo permesso alla carie di arrivare alla radice, la bocca va costantemente curata.

Come superare la paura del dentista: Dobbiamo fare una vita attiva (non passiva) muoverci, distrarci, andare a lavorare, tenere la mente attiva, leggere romanzi per allontanarci dai problemi della vita navigando nella storia dello scrittore, giocare, divertirci, uscire con gli amici, soprattutto chiacchierare per non pensare alle cose negative; interessarsi alle cose belle: cinema, teatro, musica, qualunque cosa è buona (di positivo) pur di non pensare ai lavori che dobbiamo fare in bocca dal dentista.
Dico questo perché una buona dose di distrazione è ciò che ci vuole per affrontare al meglio un intervento chirurgico di qualunque tipo. Poi se proprio la paura dev’essere acuta (ansia patologica, stress, tensioni e così via..) allora consiglio vivamente una terapia psicologica e se necessario (in casi più gravi) anche farmacologica composta da ansiolitici che dovrà prescrivere il vostro medico Psichiatra.
NOTA BENE: non voglio mettermi a fare il medico dato che non lo sono, e ne tanto meno lo psicologo perché non ho titoli in materia, ma essendoci passato con una terribile ansia che ho avuto per anni, ne so’ qualcosa su questo argomento e mi sono sentito in dovere di riportare scritto qualche prezioso consiglio. Grazie.

Ultimo consiglio: se non hai Amici (ci sono persone che vivono in solitudine) comincia a pensare di acquistare in edicola la rivista Riza Psicosomatica (aiuta molto perché ricca di contenuti self-help) che sicuramente non ti aiuterà al 100%, ma almeno ti farà capire molte cose sotto l’aspetto psicologico della vita in se.

Grazie a tutti e… Cordialmente!