Si torna ai Blog

Salve a tutti, oggi espongo un problema (dando la mia opinione) che sto avendo con Facebook sulle mie pagine social, un problema assai grande che mi desta preoccupazioni, perché dopo anni di utilizzo di questo social, sono arrivato alla conclusione, che con Facebook in realtà non si guadagna come avevo pensato, soprattutto sfruttandolo gratis. Si perché aprii la pagina inizialmente con il desiderio di condividere notizie dal web senza scopo di lucro, per poterle commentare con altri utenti della rete, ma da quando FB ha cambiato alcune funzionalità in peggio, tutto d’improvviso è crollato come un castello di carte; è come se il mondo mi fosse crollato addosso, e mi sono reso conto che anche questo social network è diventato tutto a pagamento.
Ad esempio: quando condivido un video da youtube nessuno lo guarda, mentre se condivido lo stesso video da Facebook, allora ho una vastità di visite a dir poco impressionanti; come se FB dia maggiormente notorietà e visibilità alle cose condivise dalla sua piattaforma social e non da fonti esterne. Questo mi fa pensare che se fossi interessato a voler guadagnare tramite un’affiliazione esterna a Facebook per pubblicare su Facebook; in realtà non posso farlo, semplicemente perché Facebook, non mi consentirebbe di raggiungere il pubblico desiderato; nonostante tutto ho una mia pagina personale con oltre 2400 iscritti. Ciò significa che se desidero arrivare alle oltre 2400 persone, sono costretto a pagare campagne pubblicitarie a parte per raggiungere tale risultato. Tutto questo si traduce in una perdita di tempo e denaro davvero frustrante per la mia attività su questo social network, che inizialmente fu creato gratis, per poi con il tempo divenne a pagamento.

In questo caso desidero protestare dicendo un’altra cosa che mi preme parlarne in modo particolare. Se Facebook mette a disposizione campagne pubblicitarie a pagamento per cercare eventuali nuovi iscritti per la propria pagina FB, perché dopo aver speso tempo e denaro per inserire gente, debbo pagare nuovamente nella mia personale pagina privata per raggiungere il pubblico che ho precedentemente inserito?
Non ha senso tutto ciò, mi sento preso per i fondelli, derubato, questa è la sensazione che mi da questo sistema adottato da Facebook, non lo trovo e non la reputo una cosa giusta nei confronti di chi bazzica su questo social famoso Planetario.
Capisco che l’autore del social network deve adeguarsi al presente di anno in anno (dato che internet è in continua evoluzione e cambia ogni nanosecondo) ma nello stesso tempo è una cosa insensata adottare sistemi che reputo immensamente sbagliati. In primis se ho iscritti nella mia pagina perché inseriti con le campagne pubblicitarie, in teoria dovrebbero vedere la notizia condivisa, soprattutto se sono miei personali contatti (sarebbe una cosa logica) mentre invece su oltre 2400 contatti, riesco a raggiungere gratuitamente, una copertura di 855 massimo 920 iscritti su 2412 totali, il che la vedo una cosa strana e molto frustrante. Inoltre con questa copertura, non tutti leggono la notizia condivisa da me, e prelevata dalla rete al di fuori di FB, questa cosa mi desta sospetti. Altro esempio: su una copertura di 855 persone raggiunte, massimo 1 utente legge l’articolo, oppure zero utenti che interagiscono con la notizia; questo mi fa pensare che Facebook riconosce di proposito valide solo le informazioni condivise dal social network stesso (come dicevo precedentemente) non accettando ciò che arriva dall’esterno del social networkQuesta situazione complessa mi fa innervosire, fanno di tutto per non farti lavorare, oppure in un modo o nell’altro, ti impediscono di condividere notizie da youtube; per poterle commentare con i tuoi Amici iscritti sulla tua pagina Facebook. Che vergogna. 

A meno che per poter raggiungere una visibilità di almeno 300 visite su un sito condiviso da youtube, si dovrebbero inserire almeno 9000 iscritti tramite campagne pubblicitarie a pagamento. 9000 diviso 30 giorni = 300 possibili visite giornaliere, ma la cosa continua ad essere insensata, si potrebbe fare di meglio.
Per anni ho studiato il web marketing e di come la pubblicità sul web a distanza di 10 anni sia cambiata in modo considerevole, la vecchia scuola della visibilità online è la seguente: per ogni 1000 visite al tuo sito web, hai 1 potenziale contatto valido al 100%, (ma non è detto) che acquisterà ciò che hai da offrire. A questo punto potrebbero esserci su mille (1000) persone che visitano la tua pagina web o Facebook che sia, anche 60 o 100 curiosi che ti contatteranno facendoti perdere tempo in chiacchiere; il problema è che soltanto 1 su questi 1000 è realmente interessato, come dicevo precedentemente, a ciò che hai da vendere. Ma può anche darsi che su 1000 persone che visitano la tua pagina, nessuno sia effettivamente interessato a te, anche sfruttando parole persuasive altamente convincenti (devi mettere in conto che in Italia esiste la crisi, molta gente è disperata perché senza lavoro) atte a portare clientela al tuo business o alla tua attività amatoriale che sia.
Purtroppo la rete internet non è stata concepita per la gente povera senza esperienza con il web, che spingendo un bottone, fa tutto il software automatico per portare guadagni illimitati o nella giusta proporzione, così da poter vivere di rendita o quanto meno, per avere qualcosa da mangiare nella vita di tutti i giorni. Internet a mio avviso è stato creato per i potenti, per controllare le masse, per tenerci tutti sotto il controllo di chi comanda il mondo, (oltre ad essere stato preso di mira la rete stessa anche dalla criminalità informatica, dai truffatori, usurai, rapinatori, adescatori, hacker, diffamatori, invidiosi, bulli, adescatrici, maniaci sessuali, pedofili, sette sataniche, mafiosi, terroristi, e una serie di altre amenità atte a disorientare chi frequenta questo mondo) internet più passa il tempo e più diventa sempre più complesso il guadagno online, cambiano gli algoritmi dei motori di ricerca, cambia la mentalità della pubblicità, cambia il modo di fare seo, sem, etc. fino a che arriverà il giorno, in cui per usare la rete, dovremmo chiamare gli scienziati, altrimenti… nisba.

In definitiva la rete è talmente cambiata, che se desideri metterti in proprio, le cose sono due: o ti studi enciclopedie di ebook e libri atti a spiegarti per filo e per segno il funzionamento della rete (sperando di non sbagliare in qualcosa) oppure vai tra i banchi di scuola con un professore che ti spiega come costruire un sito web a norma di legge; e cosa ancora più importante come portare pubblicità al tuo sito/blog/forum etc, diventando un esperto SEO/SEM, questo è il segreto per lavorare bene online.

Ricorda: serve un Business serio chiavi in mano e non le cazzate che ti fanno guadagnare centesimi di euro, servono lavori dove il guadagno potrai prelevarlo davvero, e non solo al raggiungimento di tot euro, perché altrimenti potrebbero risultare oltre a delle cazzate anche lavori poco seri in rete.
Se tu vendi un prodotto, devi avere la certezza di prelevare il denaro subito su due piedi senza aspettare anni, perché la vita passa per davvero, non è uno scherzo.
Perché lavorare per i sogni degli altri o dei truffatori ?
Meditate gente, meditate su quanto scritto. Grazie a tutti e Buona Vita utilizzando internet con intelligenza. Ciao.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*