Guadagna di più

E’ online il programma di affiliazione più REMUNERATIVO d’Italia: 500 EURO per ogni vendita.

Entra nel sito per maggiori informazioni 

40.000.000 di nuovi clienti?

Ti invito a scoprire anche come guadagnare 500 euro subito per te? Ecco il codice!

Guarda il video gratuito al 100%

Ti aspetto nel circuito, iscrizione gratis al 100% insieme a tutto il resto, tutto gratis

Difficile lavorare online

Ebbene si dopo un po’ di tempo che non scrivevo più per via di una brutta depressione che sto vivendo, ora come ora ricomincio a scrivere un post di Blog alquanto interessante che sicuramente molti condivideranno appieno; ovvero: difficile lavorare online.
Si perché ho notato che più andiamo avanti e più è complicato e complesso il lavoro online e sempre più gente si fida sempre meno della rete (cosa giustissima causa le molte truffe online) magari le notizie le leggono, ma iscriversi in qualche affiliazione online risulta complesso e inverosimilmente impossibile sotto certi aspetti; e la rete non offre gran che nella ricerca di personale qualificato o comunque generico in grado di aiutarci a mandare avanti un’impresa online che richieda per l’appunto l’affiliazione di per se.

Il problema principale sono le truffe informatiche che hanno destabilizzato il sistema internauta e la mentalità degli utenti che frequentano internet a desistere di continuare a lavorare online guadagnando poco e niente (ed hanno ragione per carità) con la rete, è questo il problema dei truffatori che frequentano internet, che ti propinano affiliazioni che ti promettono di guadagnare centinaia di euro, per poi una volta che ci sei dentro quei soldi che ti entrano non bastano neanche a pagare il mutuo di casa, a comprare un paio di scarpe, un paio di pantaloni, una camicia, e ne addirittura un caffè decaffeinato o una tazza di cioccolata calda al Bar; proprio perché le Affiliazioni che girano online sono delle Truffe madornali che non ti consentono di poter guadagnare bene per sopperire la crisi economica Italiana e mondiale che sia.

Inoltre (ed è proprio il caso di dirlo) sempre più gente si sta ritirando dalla rete proprio come ho fatto io, che mi sono ritirato ufficialmente non lavorandoci più, perdendo molte mie attività che avevo e dimenticando persino i miei studi che avevo fatto attraverso Ebook informativi della Bruno Editore.
Mi sono rotto il cazzo di lavorare per i sogni degli altri, e molta gente che ho trovato in rete su alcuni forum e/o bacheche dove si parlava proprio di questi argomenti, ho potuto documentarmi e leggere storie di persone (senza intervenire alle discussioni che non sono interessato) che non ce l’hanno fatta con internet; di gente che ha studiato per anni i sistemi di guadagno per poi ritrovarsi con un pugno di quattrini in mano da non potersi permettere un reddito soddisfacente per loro; il fallimento più totale che li ha costretti a ritirarsi dalla rete internet.

Parliamoci chiaro, in rete va avanti chi sa truffare bene il prossimo, chi racconta frottole e suona le fanfare, la rete non offre più la vita bella e soleggiata che era un tempo (10/20 anni fa) oggi la gente si è fatta molto più furba e scaltra, non accettano facilmente di iscriversi in lavori di affiliazione come una volta (e hanno ragione, non lo farei nemmeno io) oggi sono molto più scettici di allora anche nell’acquistare un prodotto, la mentalità stessa della gente cambia di anno in anno, le mode cambiano di volta in volta, e le strategie e tattiche di vendita concorrenziali sono sempre più agguerrite; è uno studio complesso il marketing pubblicitario, bisogna sempre rimanere al passo con i tempi per non perdere la facoltà di disimparare ciò che si è appreso.

E’ sempre più difficile lavorare online di anno in anno, molta gente che andava discretamente forte in rete si è ritirata perché non ha visto alcun futuro online, gli algoritmi di Google cambiano di anno in anno e diventano sempre più complessi, perché mentre una volta per ottenere visibilità gratuita bastava iscriversi sugli aggregatori di blog e compagnia bella per aumentare il Page Rank, oggi (ora come ora) gli aggregatori non servono più a niente. Roba che se li cercate su internet troverete molti siti non più funzionanti da anni, praticamente inesistenti. Comunque (giusto per la cronaca) posso dire solamente che pochi aggregatori sono rimasti ancora in piedi (che poi tra l’altro neanche portano tutte queste visite che si pensa) da blogItalia, italian Blogger, Delicious, a Liquida e qualcos’altro in circolazione. Certo uno dice < < meglio di niente sono >> ma se io ti dicessi che la rete con questi sistemi gratuiti è praticamente morta e sepolta tu cosa mi risponderesti ?

Ormai le cose gratuite sono morte e sepolte, come anche (non so’ se ricordate) i patetici Autosurf che promettevano di portare visite infinite ma che invece portavano (e che tutt’ora portano) visite false, finte al 100% di gente che faceva girare il programma a vuoto senza stare necessariamente davanti al PC; così l’Autosurf conteggiava le visite e chiunque si trovava davanti a perdere tempo con queste cose ci credeva veramente delle visite che riceveva; ma le truffe si sa che durano poco, e infatti scoperto il trucco addio Autosurf, addio iscritti, addio tutto.

Poi sugli Ebook si leggeva scritto (tanto per citare gli ebook vecchi) vai sui forum e/o sulle bacheche online, assumi un comportamento professionale, inserisci la firma digitale che riguarda l’indirizzo del tuo blog o del tuo banner pubblicitario, e partecipando attivamente alle discussioni del Forum (praticamente una perdita di tempo esistenziale garantisco al 100%) quando la gente si comincerà a fidare di te allora cliccheranno sulla tua firma digitale e tu potrai guadagnare referenti e iscritti per la tua attività. Mah..!!! Tutte cose sorpassate che oggi non vanno più, che non funzionano, sistemi vecchi che non vanno di moda e che ti fanno solo perdere tempo prezioso con la tua vita davanti al PC (Personal Computer) quando hai di meglio da fare che stare a rincoglionirti davanti al computer.
Non è così che si vende professionalmente un prodotto, sui forum la gente non va per acquistare prodotti o per cercare affiliati da inserire nei loro lavoretti piramidali tipo multilevel marketing; principalmente sui forum (data la mia esperienza personale) ci vanno per raccontare cazzate, o per reperire informazioni sull’utilizzo del PC, dell’informatica, dei videogiochi e via dicendo; ma non per cercare clienti o referenti per avviare un’attività.

Poi ancora c’è chi ha consigliato di lavorare sui social-network come Facebook, Google Plus, Twitter, dicendo e affermando che riescono a vendere benissimo perché sono riusciti a tenere una buona reputazione sulla rete internet che li ha messi in una situazione tale da poter vendere i loro prodotti. Eppure io da esperto e professionista che ero ho usato i social-network a suo tempo, che loro stessi (i Guru) consigliavano come ad esempio gruppi e pagine personali non ottenendo comunque alcun risultato.
Addirittura interpellando Ingegneri Informatici qualificati che lavoravano per Quotidiani e giornali molto famosi di cui non faccio nomi, mi sono sentito rispondere che i social-network non sono buoni per vendere prodotti, e ne tanto meno per lavoro; è roba vecchia, sorpassata, comunque non efficace per vendere un prodotto o per cercare affiliati interessati realmente a lavorare online, in pratica è tutta una perdita di tempo esistenziale la rete internet e non tutti e tutte riescono a sfondare.

I siti seri ed efficaci rimangono l’utilizzo dei motori di ricerca come forma di propaganda, ad esempio dopo lunghe ricerche online ho trovato siti a pagamento Low Cost (Basso Costo) che ti portano vera visibilità da Google AdWords decidendo la nicchia di mercato che più desideri; alcuni portano visite organiche generiche dal paese che un utente sceglie di farsi mandare visibilità, mentre altri siti portano pubblicità mirata verso i prodotti che una persona vende online.
Questo è il futuro della rete, non i social-network che ti fanno perdere tempo, ma i motori di ricerca che ti portano reali visite dal web e da tutto il mondo circostante.
Ti devi rendere conto che la gratuità della rete non porta la visibilità che cerchi, forse qualcosa ti arriva, ma poi a lungo andare a forza di fare pubblicità gratis non troverai più nessuno che ti seguirà, perché le persone si stancheranno di te. Invece per raggiungere maggiori risultati devi pagare la pubblicità, la devi comprare, perché ti porterà visibilità vera da google, Bing e Yahoo; avrai sempre persone nuove e non sempre le stesse dai siti gratuiti, solo così potrai ottenere vera visibilità dalla rete, non hai altra scelta che fare così; altrimenti non ti rimane che continuare nel tuo fallimento personale a dar retta al proprio guru informatico che cerca di venderti illusioni mentre lui continua a far soldi alle tue spalle.

Non c’è peggior cosa che trovare gente paracula che racconta frottole online incitandoti a non pagare la pubblicità su internet, mentre lui (il guru per l’appunto) ti convince a comprare i suoi libri online, così da farlo guadagnare mentre tu stai a perdere tempo a seguire questa testa di cazzo che ti sta rigirando bene truffandoti a più non posso; ma mandali a cagare i Guru informatici e studia i libri seri che ti insegnano a lavorare veramente online che la vita passa, cresci ogni secondo che passa, se perdi tempo online non solo lavorerai per i sogni degli altri, ma ci perderai anche tu come persona.

Per il lavoro in rete impara a usare strumenti per i webmaster di Google, Bing/Yahoo, ti aiuteranno a indicizzare il sito su internet, ma non a ottenere visibilità, o meglio la otterrai ma poca, per ottenere grandi visite e un Page-Rank alto la propaganda te la devi comprare. Se proprio desideri utilizzare i social-network perché ti ci trovi bene tu personalmente (che è un altro discorso dal fare pubblicità sui motori di ricerca) allora usa i social giusti che trattano di lavoro e lascia perdere le stronzate online.

Ad esempio uno dei migliori in circolazione e che nacque anche prima di Facebook solo per il lavoro è il fantastico e famoso Linkedin (Questo è veramente difficile da usare ma è stato concepito solo per lavorare e stop) un’altro ottimo è Viadeo (occhio questo è a pagamento, però è serissimo) un’altro buono e meno frequentato da questi due precedenti è: Xing (complicato ma non impossibile, ottimo per mantenere contatti di lavoro professionali) e se proprio vuoi guadagnare online almeno opta non per siti complessi ma per mini-blog progettati a vetrina.

Personalmente scrivendo ho molti blog adibiti a vetrina pur non lavorando più con la rete internet ed essendone uscito ufficialmente (ogni tanto ne pubblicizzo qualcuno quando ho bisogno di soldi, tanto sono vetrine automatizzate che lavorano da sole, io pago solo la pubblicità su google) Blog che mi fanno fruttare del denaro anche se poco non insormontabile, ma comunque quelle €25/50 in più in tasca mi entrano, questo è certo.

Guarda ti do’ una dritta per lavorare in rete (dato che non ci lavoro più ora me lo posso permettere di svelarti qualche piccolo trucchetto amico mio) vai su questo sito: http://www.blogger.com (qui ti puoi creare fino a 100 Blog, diciamo fino a 100 Blog adibiti a vetrina per i cazzi tuoi) ma prima di iscriverti su Blogger devi fare un’altra cosa importante, iscriverti su Amazon a questo Link: https://programma-affiliazione.amazon.it – (Naturalmente prima di aderire leggiti tutte le informazioni e il regolamento del sito Amazon, se commetti qualche cazzata ti buttano fuori per sempre) Amazon non paga molto lo riconosco, paga poco, però se la tua vetrina è ben fatta riuscirai a vendere molto sul web, così spendendo poco in campagne pubblicitarie potrai rientrare dei soldi spesi.

Una volta letto il regolamento e appreso tutte le informazioni possibili iscriviti su Amazon, e specializzati su un solo prodotto. Ad esempio: cos’è che ti piace da pubblicizzare nella tua vetrina personale ? – Scaldabagno ?, Ebook, Libri, Termoventilatori, Computer, Console da gioco, Elettronica, Sexy Shop, Giocattoli, Giochi da tavolo, ci sarà qualcosa di cui ti senti esperto ?, che ti piace veramente ? – Continuo con gli esempi: Bombole del Gas, Penne per scrivere, matite, arte, pittura, musica, MP3, disegno, Quadri, colori ad olio, Tempera, Acquerello, Acrilico, monitor PC, Modem, Telefoni, Cellulari, ci sarà qualcosa che ti appassiona veramente tra tutte queste o forse hai gusti particolari che non rientrano tra questi elencati qui ? – Comunque vadano le cose una vetrina ti servirà proprio a questo scopo, per pubblicizzare il tuo Prodotto da rivendere al pubblico.

Poi successivamente puoi anche uscire dalla rete come ho fatto io ufficialmente, rimuovendo tutti i tuoi profili sui social network e compagnia bella, lascerai le vetrine sul web, cercherai un lavoro fuori la rete di qualsiasi natura sia (adatto a te si intende: lavapiatti, inserviente delle pulizie, commesso, impiegato, barista, cameriere, etc.) per poi ogni tanto quando hai bisogno di soldi in più oltre al lavoro che farai fuori la rete pubblicizzerai la tua vetrina o le tue vetrine da un SEO professionista che offre pubblicità a basso costo per ottenere visibilità mirata oppure organica generica da Google AdWords, facendoti così guadagnare qualcosa in più per te stesso/stessa.
A morire di fame non ci muori garantisco, però se vuoi diventare ricco/ricca questo è un po’ più difficile da ottenere, non garantisco niente; fai fruttare i tuoi soldi in banca come facciamo noi tutti, piano piano con i dovuti sacrifici lavorativi un giorno potrai permetterti una casa ed una famiglia con dei figli; soprattutto se sei giovane.

Quindi per terminare questo lunghissimo Post di Blog ti invito a cercare di vivere una vita appagante, leggere libri, istruirti, fare eventuali corsi di formazione professionali, andare a lavorare, trovare una donna o uomo per la vita, avere degli amici, coltivare hobby e interessi fuori la rete per poi vivere dignitosamente la vita come tutti. 

Se hai fatto scelte sbagliate non preoccuparti non è la fine del mondo, tutto è risolvibile, cerca soltanto di non fare gli stessi errori di sempre; impara a correggerti e soprattutto a migliorare in qualunque ambito di vita personale. Buona Giornata.