Vivere le storie di altri su Facebook

INTRODUZIONE

Ti è mai capitato ?
Hai tra i contatti Facebook gente che non ci hai mai parlato, discusso, chiacchierato, e anche se ci hai comunque parlato, di cosa avete blaterato ?
Qualche parola e niente più, semplicemente perché non l’hai mai frequentata, e non avendoci mai fatto nulla insieme (uscire, rivedersi dopo tanto tempo, chiacchierare, e così via) di cosa ci parli ? che interessi potrebbero mai esserci con della gente totalmente sconosciuta ?
Però tu vedi tutto quello che postano sulla tua bacheca coloro che hai invitato, leggi come chiacchierano fra amici loro (a noi che ce frega ?) e se intervieni nelle loro discussioni perché hai il contatto della persona che conosci, vedi le bacheche vuote, ti risponde solo colui che hai tra i tuoi contatti FB, o forse non ti risponde affatto, come se avessero tutti paura di dare la loro opinione; o forse perché non sanno effettivamente chi sei e di cosa parlare; perché c’è diffidenza.
Per non parlare poi di coloro che ti potrebbero diffamare via Facebook senza che tu hai fatto niente. Basta una semplice discussione su un argomento di cui non sei d’accordo, che subito arriva il putiferio, così dopo qualche giorno cominceranno ad arrivare voci strane sul tuo conto, voci false, di gente che non sai neanche chi caspita sia, così piano piano cominci a subire senza volerlo furti d’identità, voci di disprezzo, persone strane che ti contattano per aggirarti nella tua ingenuità, gente senza scrupoli e truffe a non finire. E come non citare la gente che ti contatta e che finge di essere amico/amica della persona che hai tra i contatti Facebook tanto per studiarti ancora meglio ? tanto per farsi i cazzi tuoi ? tanto per rubare la tua foto, le tue credenziali, le tue informazioni, per poi usarle per i fatti suoi e/o (nella peggiore delle ipotesi) per distruggere la tua reputazione ?
E’ capitato anche questo purtroppo su Facebook, è meglio prestare la massima attenzione quando si frequenta questo tipo di social network. FB è molto pericoloso sotto questo aspetto. Posso solo affermare ad esempio, che ci sono persone che non possono più inserire la loro foto come profilo FB, perché presi di mira da gente malintenzionata e pericolosa. Se lo dovessero fare, subito gli rubano la foto per creare profili falsi di quella persona in particolare (la polizia naturalmente non fa niente, dato che non siamo tutelati su internet da nessuno) così da essere costretti a non inserire mai più la propria foto pubblicamente perché altrimenti ci rovinano a vita.
(Mi sa che circolano gruppi di delinquenti su Facebook, micro criminalità organizzata che si passano la voce su chi prendere di mira a vita. Tanto anche se li denunci e blocchi le loro attività, continuerai a subire lo stalking, sarai comunque perseguitato per sempre, impossibile creare un’attività lavorativa quando c’è chi ti vuole distruggere). Quindi come vedi, tu che leggi, siamo circondati dagli stronzi su Facebook, pezzi di merda che ti ingannano e ti rovinano la vita. Ma questa è un’altra storia.

VIVERE LE STORIE DI ALTRI SU FACEBOOK

Ti è mai capitato di andare a curiosare nei profili altrui, per vedere che tipo di foto hanno inserito i tuoi contatti perfidi e maligni, che sotto sotto potrebbero spettegolare di te alle tue spalle con i loro amici ?
Ignari di tutto, trovi veramente di tutto. Da quello che inserisce la foto della famiglia, ai bambini, ai nonni, nonne, zii, zie, parenti (tutti i cazzi loro con ingenuità, di una pericolosità indescrivibile, un fatto preso con superficialità e ignari del pericolo che nasconde e incombe sulla rete) a quella che addirittura ignara di tutto, inserisce le foto dei sui ex amanti, ex fidanzati, eventuali bordelli dove di nascosto ai loro migliori amici va (o andava) a scopare nei club privé, (ma tanto su internet non puoi nascondere niente, le prove le hai sotto gli occhi, costantemente sui loro profili, sai tutto, non possono nascondersi da te) mentre tu vivi le loro Love Storie tramite fotografie che inseriscono, ti vivi la vita degli altri; forse… un modo come un altro per farti i fatti degli altri a loro insaputa.

Sai tutto di tutti, sai chi è quello, sai chi è quella, scopri che ci bazzicano pure i froci, le lesbiche, i/le Transessuali, la gente bisessuale, i travestiti, qualche ermafrodito o ermafrodita, scopri se molti eterosessuali, gay, bisex, sono ammogliati, mentre sotto sotto si fanno inculare la notte dai froci loro amici. Inoltre scopri se hanno il marito, mentre sotto sotto fanno le orgie con altri uomini, scopri sodoma virtuale, il bordello che più bordello non si può. Trovi gente che tra l’essere imprenditori e/o imprenditrici, sotto sotto li leggi giocarsi la reputazione, perché ignari di tutto ciò, vanno scrivendo che amano farsi cagare e pisciare in faccia e in bocca, e tu non te lo aspetteresti mai e poi mai, che un tipo del genere, in giacca e cravatta, molto professionale, ami questo genere di cose; vedi il tutto strano, vedi la realtà, quella che non ti aspetteresti mai di trovare, guarda caso proprio su Facebook. La rete ti mostra i retroscena della gente, è come vivere il dietro le quinte del mondo, o forse è come: “vivere le storie di altri su Facebook“, semplicemente guardando le loro foto, così da renderti conto chi sono nel carattere e nella loro personalità. Sai tutto di tutti.

NIENTE PRIVACY

L’hai notato vero ?
Mi sa proprio di si !!!
Non c’è Privacy, c’è troppa libertà e fatti propri messi pubblicamente agli occhi di tutti, tanto per sbandierare ai quattro venti quello che facciamo nella vita, ad esempio se siamo persone sole e senza nessuno, vivendo nella solitudine più completa come eremiti, senza nessuno che ci risponda, nemmeno tra le persone che abbiamo tra i contatti perché non le frequentiamo. (Quindi di che ci dovremmo parlare?). Oppure perché siamo pieni di Amici e Amiche, ognuna delle quali ci raccontano i fattacci loro pubblicamente, così noi, costretti a sapere cose (come dicevo in precedenza) che non ci saremmo mai aspettati di leggere; verremo a conoscenza di fatti e misfatti oltremodo inquietanti e troppo personali.
Certo da fastidio lo riconosco, soprattutto quando conosci una donna che reputi per bene, ma poi sotto sotto leggi che ama guardare cazzi su siti porno con le sue amiche; e qui ti rendi conto di chi hai effettivamente davanti. Insomma, la situazione è questa, non c’è Privacy sulla rete internet.

MORALE DELLA FAVOLA

In internet siamo tutti spiati, perseguitati da qualcuno, che sa sempre tutti i nostri movimenti, spostamenti, pensieri, parole, azioni, ci studiano, ci rubano idee, per poi – se giornalisti – le riscriveranno sui giornali facendole loro, senza citare la fonte di quelle parole. Dove le hanno lette ? e su quali blog ? perché segnalano solo quelli che conoscono loro di siti web ? non è giusto tutto ciò, mi dà l’impressione che la rete è solo per raccomandati e gruppi a circuito chiuso; dove tutti gli altri sono esclusi dalla società.
Così da accorgerti, che anche con tutta la pubblicità che ti fai a pagamento per cercare eventuali commentatori sul tuo sito, non trovandoli, riesci comunque a trovare i peggiori millantatori della rete internet, che ti copiano e fanno loro le tue idee; questo è il problema di internet, sono presenti persone disoneste di ogni ceto sociale.

Per non parlare dei Guru informatici che studiano la rete internet per fregarti ancora di più e per derubarti sempre meglio. Infatti ti ingannano dicendoti che portano visibilità online a basso costo per i tuoi siti web, per poi al momento di visitare le loro pubblicità, ti rendi effettivamente conto che vanno cercando sotto affiliati da inserire in multi-level marketing di vendita integratori alimentari per perdere peso; ma andassero al diavolo, usano la tecnica dell’inganno per adescarti a farti vendere i fatti loro, ma dicessero la verità che ci farebbero più bella figura. Comunque se dovessero giocarsi la reputazione mica mi dispiace, tanto la zappa sui piedi se la danno da soli, sono loro a crearsi un futuro di desolazione raccontando cazzate agli utenti internauti, quando nessuno crederà più alle loro parole, mi piacerebbe vedere come faranno a vendere i loro servizi online di falsa visibilità; soprattutto dopo aver preso per il culo la gente per anni e anni.
I truffatori hanno vita breve sulla rete internet, soprattutto se ci mettono la faccia con il nome e cognome (peggio di così) il problema poi è che una volta scoperti, denunciati e probabilmente fuggiti da internet, si inventeranno qualcos’altro al di fuori della rete per continuare a truffare il prossimo; gente che è meglio tenersi alla larga sputtanandoli con il passa parola, facendo sapere a tutti chi sono realmente.
Questo se avete avuto esperienze negative con loro naturalmente.

QUINDI…

Non fidarti mai di nessuno, fidati sempre e solo di te stesso e documentati sulle molte truffe online e offline. Solo in questo modo potrai difendere la tua reputazione individuale. Diffida sempre da chi ti vuole raggirare, diffida di Facebook, usalo con cautela e non inserire tutti i fatti tuoi che riguardano le foto di famiglia personali e private; sii sempre vigile ad ogni evenienza, la criminalità sa di te, perché loro ti studiano sul web, per poterti prendere di mira in modo migliore; d’altronde è il loro mestiere essere delinquenti no ? e dev’essere anche il tuo mestiere badare alla tua incolumità e protezione, privacy e sicurezza.

BUON SENSO