Riza psicosomatica

Segnalo la Rivista Riza Psicosomatica:

Il sesso è normale e se si è adulti bisogna farlo, ma se la mancata attività sessuale si evidenzia per troppi mesi e anni, potrebbero insorgere problemi legati alla depressione, esaurimento nervoso, nervosismo, nevrosi, fino ad arrivare all’impotenza e/o a non mantenere a lungo l’erezione nemmeno nell’autoerotismo.
Ciò non significa nemmeno che bisogna diventare malati di sesso, ma semplicemente viverlo in modo naturale e senza forzature.
Ma se il problema della mancata erezione dovuta ai troppi anni senza farlo persiste, bisogna subito ricorrere ai ripari da un medico sessuologo psicoterapeuta, lasciare perdere internet che ci sono troppe informazioni inesatte sull’argomento (ognuno dice la sua sui Blog, Forum, Chat, etc.) e consultare uno specialista della mente e del sesso.

Ad esempio nella rivista di Riza Psicosomatica di questo mese: Gennaio 2016 n. 419 – C’è un bellissimo Articolo (scritto da un medico psicoterapeuta) da pagina 32 a 35 dal titolo: Corpo e Psiche. Niente Sesso ? I Sintomi si Scatenano.
In questo testo di Psicologia di 4 pagine, è spiegato per filo e per segno, gli effetti del sesso spento (cause negative terribili) più buoni consigli per pensare in positivo e per tornare attivi. Una buona rivista di Self-Help è questo Riza Psicosomatica.
Sotto l’aspetto della cultura è profondamente interessante da leggere, chissà potrebbe insegnare qualcosa di buono a chi è estraneo a queste argomentazioni.
Inoltre è presente un lungo articolo di giornale scritto dal medico Psicoterapeuta Vittorio C. di 23 pagine (l’equivalente di un piccolo libretto di psicologia self-help: auto aiuto) dal titolo: Le immagini ti curano. Ecco le 3 mosse vincenti che ti regalano la felicità.
Un’ottima rivista che leggo da diversi mesi e che mi regala sempre infinite emozioni. Capisco molte cose interessanti.

Senza sesso il corpo si abitua alla passività (udivo tempo fa in televisione da un medico Psichiatra che ne parlava) ma potrebbero insorgere problemi ben più gravi, quindi è bene ricordare che la passività rende apatici, insensibili, freddi, statici (e non dinamici) e se non ci state con la testa non ci state nemmeno col pisello. Questo è bene saperlo.

Un’altra situazione degenerativa è chiudersi troppo in se stessi per problemi legati alla depressione o all’insicurezza del vivere la propria vita, perché a lungo andare potrebbe portare alla rabbia (la mancata socializzazione) al nervosismo e all’incomprensione; destabilizzando la persona che ne soffre. Un motivo più che sufficiente per correre ai ripari da uno Psicoterapeuta Cognitivo e Comportamentale; altrimenti potrebbero insorgere problemi anche di natura sessuale. Erezione pari allo zero.

Quando il problema è grave bisogna ricorrere o ad una terapia farmacologica anti depressiva (questo influirà positivamente sull’erezione ritrovando il buon umore) più una intensa terapia psicologica che è la chiave della guarigione, oppure se il problema non è di natura psicologica ma organica, tipo: diabete, altro.. allora il medico prescriverà una terapia adeguata solo per l’atto sessuale.

Comunque è bene ricordare di comunicare al proprio medico curante eventuali allergie da graminacee o parietaria, lattosio o altro.. (visto che ci sono farmaci che contengono questo tipo di ingredienti) così da prescrivervi la terapia giusta.

Su tante cose scritte non sarò un medico ma le ho vissute in prima persona quando sono stato male con la depressione molto forte, quindi se questo testo può essere utile a qualcuno, sappiate che mi fa molto piacere avervi aiutati a capire alcune cose.

Cordialmente!

Pornografia

Devo ammettere che la Pornografia per quanto fastidiosa possa essere (dato che trattasi di sesso esplicito visivo) stimola l’appetito sessuale in modo vertiginoso, provocando un fastidio davvero incredibile soprattutto se si è single e senza una compagna (ne avevo già parlato in passato in post precedenti a questo) ma debbo anche ammettere che ci sono video davvero strani ed eccitanti che ho scoperto, ad esempio parlando di masturbazione ce ne sono alcuni di video rari che girano per il web che trattano per l’appunto di questa pratica sessuale eseguita con le braccia di lei, le gambe (inclusi polpacci) le ascelle, le cosce, strusciamenti di lui o masturbazione con le tette di lei, masturbazione con le natiche, con i piedi, con le caviglie, insomma se ne vedono di cose strane; sembra quasi che chi crea questi filmetti a luci rosse non sa più cosa inventare tanto per non far diventare ripetitiva la pornografia fine a se stessa, questo è il punto.
Ma è possibile trovare altro tipo di filmati a luci rosse più rari, soprattutto per la gioia dei feticisti del corpo della donna, come strusciamenti di parti intime in erezione sulle braccia pelose di lei eseguite dal polso al gomito e viceversa (avambraccio) o addirittura per gli amanti dei muscoli di lei (penso sia un’altra forma di feticismo) non necessariamente di donne particolarmente muscolose, anche leggermente atletiche di braccia, dove si vede l’uomo che con l’attributo in erezione lo struscia sul braccio della donna che sta a pugno chiuso con il braccio duro di per se facendolo sentire al pene di lui; questa roba che si trova online sono comunque filmati rari che si vedono a gran fatica sul web, dato che il porno presente in rete offre maggiormente le solite prestazioni sessuali comuni che vanno per la maggiore: pompini, 69, a pecorina, a candela, petting, masturbazione reciproca o singola che sia, e così via… Sta di fatto che qualunque tipo di pornografia esiste è comunque un genere visivo e/o letterario di indubbio successo, dato che ha sempre attirato un vasto numero di persone nel mondo più di qualunque altro mezzo di informazione riguardante la vita normale.

Sta di fatto che il sesso è normale farlo e la pornografia (non quella estrema s’intende) ti mostra la sessualità esplicita come dovrebbe essere quando lo si fa con la persona che si ama o quando capita un’avventura con chi ci sta, mentre per quanto riguarda la masturbazione… E’…. Che piaccia o no tutto è masturbazione, anche quando lo si infila tra le gambe di lei il movimento è quello masturbatorio, anche se è fatto muovendo il bacino di lui e usando la vagina o l’ano di lei al posto della mano; tuttavia  è comunque una forma di masturbazione.

Va anche sottolineato che troppa pornografia crea una forte dipendenza psicologica che scaturisce con il desiderio di masturbarsi impulsivamente o di desiderare di fare sesso anche se non c’è la voglia effettiva di farlo, e molti uomini dipendenti dalla pornografia di per se commettono molte sciocchezze nella vita, perché si lasciano tentare dalla visione del porno sul web; di conseguenza frequentando mignotte a pagamento (anche se poi quando ci si trovano davanti non hanno l’erezione perché non hanno voglia di farlo) o transessuali per soddisfare la voglia repressa che covano dentro di loro quando guardano pornografia sul web.

Questa tendenza del Porno sta assoggettando anche molte donne, che diventate drogate di pornografia (e con un forte desiderio sessuale che provoca il Porno come effetto collaterale deleterio) manifestano continuamente la voglia sessuale continua, finendo per masturbarsi davanti allo schermo, collezionando foto di “cazzi e palle” sulle cartelline del loro computer (anche foto amatoriali di presunti uomini che contattano in chat o siti per adulti di Dating Porno) rischiando così non soltanto la dipendenza da Porno, ma soprattutto il rischio di diventare Puttane, di perdersi lungo la strada della loro vita; è in questo senso che molte donne e uomini appassionati di Pornografia arrivano a sperimentare cose estreme al di fuori del Porno, vivendolo in prima persona come protagonisti e rischiando malattie a trasmissione sessuale.

Sia chiaro, guardare Pornografia non è REATO se avete un’età maggiore ai 18 anni, potrebbe essere eccitante guardarla con la propria partner o amica o amici e amiche, ma senza farvi trascinare nell’oblio del Porno e/o nelle orgie, perché il passo dalla normalità alla degenerazione e depravazione dalla Pornografia è molto Breve, quindi è bene prestare la massima attenzione.
Personalmente sarebbe meglio non guardarla proprio, ma se proprio dovesse capitare tra persone giovani dai 20 anni in su in una comitiva di ragazze e ragazzi maggiorenni; è bene non trascendere nel volgare.
Certo capisco che è divertente quando si è tutti singoli e singole condividere tanto per divertirsi un filmato Porno sul web tutti a casa di (nome inventato) Marco; per poi notare i maschi eccitati col bozzo tra le gambe e le ragazze li a ridere, e poi… Però il problema vero sorge nel momento in cui si va oltre la semplice visualizzazione della pornografia; perché qui cominciano a cambiare i rapporti di Amicizia se si arriva a mostrare quelle parti coperte per eccitamento al Porno. Non va bene secondo me.

Che dire ancora: nel complesso il sesso continuate a farlo con o senza pornografia come è sempre stato ovviamente, a masturbarvi continuate pure se volete, meglio però se con una donna vicina, è più divertente (se anche lei ci sta chiaramente) in cam prestate attenzione perché potrebbero registrarvi e diffamarvi sul web, oppure ricattarvi facendovi passare serissimi guai personali; per finire se amate gli incontri al buio potrebbe interessare qualcuno ad inserire un annuncio sui giornali che escono in edicola che trattano di “incontri personali“; l’importante è prestare comunque attenzione con gente sconosciuta se dovessero chiamarvi; dato che chi legge un giornale potrebbe essere chiunque; dalla brava persona al pazzo criminale e/o allo psicopatico.
Volendo gli incontri sessuali è possibile farli anche in parchi e/o nelle ville con donne e uomini, però certo… è pericoloso con gli sconosciuti alla fin fine è meglio conoscere gente in un gruppo ristretto di persone (centri culturali, comitive, palestre, etc.) anzi che rischiare di incontrare persone poco raccomandabili e malate.

E con questo è davvero tutto, Buona Giornata.

Dolcissima Creatura

Per me è una cosa fortissima, non resisto alla tentazione di prenderlo, eppure con tutte le mie forze cerco di non pensarci, ma il pensiero ritorna sempre indietro, perpetuamente, che dolcissima creatura, sono circondato nel mondo da donne veramente dolci e belle, donne speciali con la sorpresa, quella cosa che mi rende un uomo felice; eppure non riesco a non pensarci, ce l’ho sempre qui nella mente, e con tutte le mie forze sto facendo di tutto per divagare con il pensiero.
Che voglia che ho di amare una creatura così, di vivere in coppia con lei, di sentirmi abbracciato da lei, quando ci penso ho un’erezione paurosa, ma ovviamente cerco di tenermi occupato proprio per non pensare a questa cosa, è davvero difficile vivere all’ombra della verità.

Meravigliosa creatura by Gianna Nannini on Grooveshark

Mi è capitato parlarne male di costoro, ho tentato di farci amicizia ma non sono stato capito, ho il mio carattere e loro sono molto prevenute, almeno qui in Italia, eppure io le amo con tutto me stesso, le desidero con tutto il cuore, le ho tra i miei contatti Facebook, Google Plus, Twitter e compagnia bella, le amo tantissimo che non riesco a farne a meno; sono creature meravigliose di una femminilità stupenda e di una dolcezza infinita; ma non riesco a farmi capire da loro, sono molto distanti psicologicamente da me, hanno un pensiero diverso dal mio modo di pensare.

Io ci soffro tanto sopra, sto malissimo, mi dispiace che con alcune creature è nata una inimicizia senza pari, mentre con altre ne sono fortemente amico, e ne sono felicissimo, mi sento bene quando parlo con queste creature, vorrei starci più vicino, ma nello stesso tempo mi sento respinto da loro; e coloro che se le proteggono mostrano un accanimento spietato verso altri uomini che cercano di socializzare con queste creature dolcissime, quasi come volessero difendere le loro prede, quasi come fossero loro stessi disturbati sotto l’aspetto psicologico e irreparabilmente irrecuperabili psicologicamente; e allora.. ma cosa me ne frega a me di questi uomini così complessati?

Speriamo di trovarla un giorno una creatura così dolce, senza fare nomi, senza mettere etichette di alcun genere, senza dire nulla di più e nulla di meno, che sul blog non mi va di metterlo pubblicamente e né ho voglia di parlare della mia vita privata; causa possibili fraintendimenti, male interpretazioni da parte di chissà chi; meglio non dire nulla, chi mi conosce (o quelle creature che mi conoscono) sanno di cosa sto parlando, e sono convinto che mi capiscono benissimo, e spero anche riusciranno a comprendere ciò di cui sto parlando. VI AMO TANTO creature dolcissime.

Buona Giornata

Sesso in cam

Il sesso in cam è molto pericoloso, potrebbero registrarvi come protagonisti per poi ricattarvi mettendovi su tutti i siti web del mondo.

Per verificare quanto sto dicendo, basta effettuare una banale ricerca su google, bing e/o yahoo della parola: << chatroulette mature porn, o anche solo chatroulette porn >> per rendervi conto di quante persone (a loro insaputa) sono state registrate in atti sessuali mentre si masturbavano davanti alla “cam“, davanti a queste persone sconosciute e criminali che a loro volta hanno effettuato delle registrazioni anonime, immortalando i malcapitati e le sfortunate di turno finite a “viso scoperto” su siti prettamente pornografici.

Quindi qui su tutto ciò che fa notizia Facebook e Blog ufficiale, lancio l’allarme: “potrebbero registrarvi per poi ricattarvi“, quindi occhio, controllatevi e soprattutto non accettate di andare a fare sesso in cam con persone a voi sconosciute e potenzialmente pericolose, e che magari sembrano innocenti e innocue; mentre invece (come spesso si dice) l’apparenza inganna.

Fate Attenzione perché la parola “chatroulette porn” vi indirizzerà in siti Pornografici severamente vietati ai minori di anni 18. Non mi assumo responsabilità dei contenuti che troverete in quei siti. Il Post di Blog di oggi è una forma di Protesta e Denuncia contro chi registra gente in cam di nascosto, per poi screditare quelle stesse persone in siti porno, contribuendo così a diffamare ulteriormente il popolo ingenuo che si fida di queste cam così tanto pericolose per la propria incolumità.

Inoltre il messaggio inserito in questo Post vuole essere una segnalazione importante e fondamentale per chiunque intenda sapere e apprendere informazioni basilari ed essenziali  per la propria salvaguardia e sicurezza personale, senza mettere a repentaglio la propria immagine sul web.
Capisco e mi rendo perfettamente conto che il sesso attrae molta gente, persino io ne sono influenzato, siamo circondati dalle tentazioni ogni giorno, in qualsiasi parte del mondo andiamo se piacciamo alle donne subito ci fanno la corte provocandoci con noi maschietti; però è anche vero che in mezzo a tanta gente brava e desiderosa di avventure sessuali, ci sono anche spietati individui che registrano le persone con i telefonini per poi inviare i video sul web in siti porno (date un’occhiata in rete su google alla parola Hidden cam porn, in questo modo vi accorgerete quanta gente viene filmata di nascosto e messi su siti porno a loro insaputa); oppure che registrano direttamente video in cam con programmi speciali, per poi immortalarvi sul web, conseguentemente ricattandovi, altrimenti… Pena la diffamazione su scala planetaria.

I Preti da una parte mi fanno ridere, perdono tempo a pregare sperando di risolvere la situazione del male nel mondo, e intanto il male di per se continua ad esistere, è onnipresente intorno a noi; e continuerà ad esistere fin tanto che esisterà la razza umana sulla terra. Servono delle Azioni repentine ed efficaci per risolvere la situazione degenerativa che sempre più (giorno dopo giorno) imperversa nel mondo sia fisico materiale che internauta; serve giustizia e polizia postale per fermare il degrado planetario (o almeno cercare di contenerlo affinché non degeneri in qualcosa di potenzialmente devastante e inarrestabile) servono i fatti e non le chiacchiere della chiesa, altrimenti non fermeremo mai la criminalità di qualsiasi entità criminale sia dislocata per il mondo, perché la verità è proprio questa; nulla di più e nulla di meno.

Buona giornata

sesso con sconosciuti a Roma

Certo che nel parco della caffarella di Roma città si rimorchia parecchio, soprattutto le donne ninfomani e normali che cercano sesso con il primo che capita.

Allora stamane decido di uscire e andare a camminare al parco della caffarella di Roma (personalmente mai stato un donnaiolo, e nemmeno un puttaniere in vita mia, mi sono sempre tenuto alla larga da certi tipi di incontri, troppo pericoloso) e la prima cosa che noto sono le ragazze in costume a prendere il sole sull’erba, nascoste da occhi indiscreti, così… arrapato perso, decido che è meglio non fermarsi a guardarle (meglio tirare dritto) scendo una collinetta e mi metto seduto su una panchina a leggere il mio ebook preferito con il dispositivo elettronico Kindle Amazon.

La gente che passa e ripassa, chi in bicicletta e chi no, il sole che picchiava forte sul mio bellissimo cappello con visiera ed io con gli occhiali scuri da sole a leggere; quando….

Una donna magra e mora si avvicina mettendosi seduta sulla panchina alla mia destra, salutandomi con un ciao. Ed io.. ciao per educazione rispondo al saluto. Faccio finta di niente e continuo a leggere il mio libro, però nello stesso tempo percepisco lei che mi sta guardando fisso (mi domandavo: va a sapere che vanno cercando queste donne qui) poi si alza perché vede che non me la filo neanche un po’, e s’incammina vicino ad un albero davanti a me a circa 40 metri; comincia a guardarsi intorno nella più totale indifferenza, ogni tanto si gira verso di me, mi guarda… e con movimenti molto vaghi si tocca le tette. A questo punto con la mano scende fino a scorrere lungo il ventre verso la parte intima, sempre nella più totale indifferenza della gente che passava.

Io non sò cosa mi è preso, ho avuto una parziale erezione mi stava venendo su tra le gambe (capirai me fanno ste cose in prima mattina) quando mi divenne duro penso che se ne accorse dal rigonfiamento, tuttavia non destò dal toccarsi, continuò ancora per un po’. E’ proprio vero che al giorno d’oggi non è più l’uomo a rimorchiare ma la donna, dove andremo a finire.

A questo punto istintivamente ho cominciato a toccarmi anche io mentre la guardavo, mi guardavo in giro per vedere se c’era qualcuno, e la mano me la scorrevo sulla patta dei pantaloni che mi stava venendo sempre più tosto quasi incontrollabile; tant’è che ella capendolo non destava dal gioco, così abbiamo continuato per quasi 10 minuti, fino a che cominciò ad incamminarsi nella più totale indifferenza lungo una stradina; ogni tanto si girava senza guardarmi direttamente negli occhi, mi guardava solo di sfuggita (voleva essere seguita) così da farmi capire di seguirla; mi alzo e m’incammino dietro di lei, un po’ con timore e un po’ con voglia di scopare, la segui senza curarmi del pericolo insidioso del parco e di chi si nasconde tra la gente e i cespugli.

Gli cammino dietro fino ad un certo punto, senza mai andargli di fianco, al che lei si ferma, si gira, e guardandomi mi fa segno di seguirla in un’altra strada (sempre facendo molta attenzione, perché DIO solo sa che intenzioni hanno queste persone realmente) per poi addentrarsi tra la boscaglia, e li mi fermo al bivio e non vado oltre (no no io la non entro neanche morto, ma chi cavolo sei?) lei si gira e continuando a toccarsi le tette e la fica mi invia messaggi con la testa invitandomi a seguirla (forse desiderava fare l’amore tra i cespugli o chissà cosa) io non entro, rimango sulla strada dove passano le persone.

Al che si avvicina verso di me dicendomi: << allora che fai, vieni a scopare ? >> gli rispondo che non mi fido a entrare in mezzo a quella boscaglia fitta, così lei di rimando mi risponde: << e dove vogliamo andare ?, qui c’è troppa gente, mentre invece li dietro non c’è nessuno >> perché il posto devi sceglierlo per forza tu ? (gli risposi)  e se a me non va di infrattarmi in luoghi sconosciuti se permetti !!! (cercando di non essere volgare e dicendolo in modo tranquillo) e lei: << perché ci sono altri posti ?, se li conosci andiamo, comunque piacere, Monia >> Piacere: stringendoci la mano (avrà avuto una quarantina d’anni) già il fatto di non aver insistito nel portarmi dove diceva lei vuol dire molto, non aveva cattive intenzioni dopo tutto, voleva solo divertirsi un poco.

Così decidiamo insieme il posto da un’altra parte, e… (Fortuna che avevo i preservativi dietro, uno me lo porto sempre per sicurezza, non si sa mai nella vita) era una bella donna pelosa anche di braccia, magra, stupenda, davvero tutta naturale come è sempre piaciuta a me, e la sotto poi non pensavo davvero, tutta naturale e per niente rasata, porca l’oca bellissima davvero.

Questa è la mia prima avventura sessuale capitata a 39 anni di età, ma non credo che farò più una cosa del genere, troppo rischioso in un parco; sono stato semplicemente fortunato.

Questa è la prova confutabile che si rimorchia più dal vivo che su internet in quei siti minchia di falsi incontri online, dove ti illudono di incontrare donne mentre la vita passa inesorabilmente, e vivere di pane e computer non è proprio una bella prospettiva di vita. Dal vivo è tutta un’altra cosa, ci sono giochi di sguardi, di parole, si creano Amicizie e nuovi Amori o Avventure; la vita è tutta un’altra storia, è gratis e non a pagamento come sulla rete, la vita è vita e non dev’essere confusa con internet.

Segnalo tre siti internet dove sono stati segnalati luoghi di Roma per incontri di sesso con sconosciuti, prestando sempre la massima attenzione alla pericolosità della situazione che si potrebbe creare dal nulla.

1) http://goo.gl/f24fSt (Luoghi pubblici dove fare sesso)
2) http://goo.gl/n10GWA (Info utili per chi cerca sesso gratis)

NOTA: trovare donne al Parco della Caffarella o in altre ville di Roma interessate a fare sesso con uomini single è facile trovarle, perché sono proprio loro che vi rimorchiano e vi scelgono, anche se la donna di per se di carattere è molto diffidente e timida, va comunque detto che la prudenza non è mai troppa, meglio tenere sempre e comunque gli occhi aperti, ed evitare di andare a casa di gente sconosciuta.

Evitate di addentrarvi troppo nel parco, cercate di tenervi sempre vicino ad una strada se nell’eventualità dovesse capitare una sveltina con una donna sconosciuta e non vi fidate ciecamente (si dice: fidarsi è bene ma non fidarsi è meglio. In questo caso è meglio non fidarsi proprio e tenere gli occhi bene aperti) siate sempre diffidenti della situazione che si va a creare.
Inoltre prima di accettare di seguire una donna che vi fa cenno di seguirla con la testa o con gli occhi, consiglio di studiare bene il linguaggio del corpo umano, e un po’ di psicologia ebook o libri appositi, così da tenervi sempre pronti e saper gestire al meglio la situazione pre-sessuale e soprattutto di guardarvi bene intorno per vedere se sta guardando proprio voi, o se è in eventuale compagnia con persone che a te sembrano poco serie.

Altra nota non meno importante della precedente, evitate di entrare in un parco completamente deserto, è troppo pericoloso anche di giorno, si aggirano persone strane nel vero senso della parola.
Ho notato di sfuggita anche coppie che vanno a fare sesso tra i cespugli, con la scusa di farsi vedere da altre coppie (che schifo, gli scambisti li detesto da sempre, non li posso vedere) inoltre il Parco pullula di omosessuali, occhio anche a questi che cercano di rimorchiarvi se ve li filate troppo, evitate di guardarli se potete.

bene con questo è tutto, ho parlato della mia storia avvenuta al Parco della Caffarella e se desiderate anche voi provarci, prestate la massima Attenzione, perché non sempre potrebbe andare bene. Buona giornata e Buon divertimento con prudenza.