Tenerezza Transessuale

Lo riconosco, la Transessuale la reputo tanto dolce e mi fa tanta tenerezza, questo lo dovevo assolutamente scrivere. Ad esempio Alba Parietti si considera Trans, lei stessa disse in un’intervista del 12 luglio 2016: << Io sono una Trans, e Allora ? >> ma personalmente non ci ho mai creduto, secondo me è tutta propaganda per farsi pubblicità, anche perché se fosse realmente Transessuale come egli stessa afferma, allora dovrebbe avere l’attributo sessuale maschile, cosa che peraltro non ha.
Inoltre è stata impegnata con l’Attore “Christopher Lambert” da donna che è sempre stata suppongo, a meno che Lambert non è un Gay che sapeva della storia di Parietti.
Tuttavia e comunque vadano le cose, la Parietti non sembra avere alcun attributo sessuale maschile, il che non la fa Transessuale (forse ex Trans, che è diverso) ma donna; a meno che non nasconda un piccolo cazzettino tra le gambe da considerarla Trans. Mai dire mai nella vita. Mai dire Goal.
Ma se Alba Parietti è davvero Transessuale come afferma (o lesbo o forse sarà Bisex anche se non lo ha mai detto) perché in tutti questi anni non ha mai mostrato una foto del suo passato da uomo ?
Non voglio farmi i fatti degli altri si intende, le mie sono solo congetture e pensieri, tanti pensieri che chiunque si potrebbe fare sul passato di certe persone famose; che sia la solita trovata pubblicitaria tanto per attirare l’attenzione di un certo tipo di pubblico, o forse è proprio Transessuale per davvero ?
Chissà !!! sta di fatto che lascio a voi l’ardua sentenza di giudizio e di investigazione, ognuno a modo suo.

Ma tornando al discorso Transessuale in generale, o meglio: Tenerezza Transessuale, mi fa tristezza vedere Trans su siti di prostituzione, che si esibiscono mettendo in mostra il loro attributo sessuale maschile in erezione, come oggetto di vendita per il loro Business personale e altamente rischioso di contrarre malattie a trasmissione sessuale, malattie mortali; e addio denaro guadagnato.
Si dice: quando c’è la salute c’è tutto, ma se c’è denaro e non c’è salute, allora il tutto è degenerato in morte. Non c’è più benessere ma soltanto sofferenza, pur continuando comunque ad essere ricche per il lavoro da mignotte. Tuttavia continuo a pensare che questi uomini che cambiano sesso in donne siano in qualche modo correlati alla tenerezza, perché ho sempre visto questo tipo di gente molto dolce, tenera e simpatica.
Certo da una Donna ad una Trans ce ne passa di differenza, più che altro certe donne non le reputo così dolci come per certe Trans, mentre molte donne affermano che gli uomini sono dolci per natura, come uomo non ho mai trovato dolcezza in un altro uomo, ma simpatia; mentre con una Trans trovo una enorme dolcezza, spaventosamente grande (forse perché le vedo donne, anche se donne non sono) e direi anche dignitosamente bella.

Strana la Trans sotto certi aspetti, pur non vedendola donna al 100%, ne sono comunque attratto da questa ambiguità, soprattutto io che mi sono sempre considerato eterosessuale e non gay. Eppure AMO la Trans, tantissimo, mi fanno tanta tenerezza nel guardarle, vedere questi ex uomini in versione femminile mi suscita grande interesse e dolcezza verso di loro, ma la verità è un’altra; DIO solo sa quanto soffrano dentro di loro, vittime di persecuzioni e discriminazioni da parte di imbecilli che le insultano, parlano male di loro, le emarginano dalla società e non gli procurano un lavoro serio al di fuori della prostituzione, ma anzi… vengono sfruttate persino nel mondo del Porno (da una parte sbaglia anche la Trans ad accettare simili proposte) che a forza di frequentare l’ambiente Porno, alla fine si ammalano psicologicamente vedendo solo Pornografia intorno a loro, vivendo solo di sesso e stop. Un mondo davvero squallido che ti fa perdere la cognizione del tempo e dello spazio, portandoti praticamente fuori strada, lontano dalla normalità e immerso nello squallore; un mondo di Droga, Alcol, Fumo, Sesso, Orgie, Turpiloqui, Triangoli, Scambi di coppie, Tentazioni della Carne senza mai trovare compiacimento in ciò che si fa; perché poi diventa a lungo andare non più soltanto un lavoro, ma anche una “rovina” personale, che porta chi frequenta il porno e la prostituzione, nel proprio abisso personale fatto di decadenza e mistificazione, ovvero: all’annientamento personale.
Non si può vivere di cazzo, sperma, pompini, inculate, seghe reciproche e quant’altro a vita, vivere solo di sesso equivale a morire, a diventare degenerati, si avvicineranno persone strane, rozze, maleducate, schifose, che frequentano questo mondo di sesso, gente senza scrupoli pronti a raggirarti come niente, adescatori e adescatrici che ti ingannano e ti rovinano; e riconosco anche che non è proprio un bell’ambiente tutto sommato il Porno, è gente “malata di sesso“, pervertita, depravata e che si trovano bene solo fra loro; in quegli ambienti squallidi di Porno, Prostituzione e Criminalità.

Piuttosto direi anche un’altra cosa: una vera Transessuale non deve avere paura di mostrare il suo lato migliore (evitando quello peggiore di lei) non deve nascondersi nella Pornografia, nella Prostituzione, deve continuare a lottare per i propri diritti, per la propria dignità, a testa alta, senza vergogna alcuna di sentirsi Transessuale per ciò che egli stessa è; ovvero una persona come tante altre, bisognosa di Amore e Affetto, di qualcuno che la capisca e che gli dia tenerezza e la faccia sentire protetta e sicura di se; qualcuno che la Ami aiutandola anche a cercare o a crearsi una bella attività insieme al proprio Amore di vita.
Una Transessuale che non si limiti soltanto alla partecipazione di Miss Trans Italia, mondo, etc, tanto per esibizionismo, che secondo me non serve a niente, molte di quelle Trans che hanno partecipato a questo tipo di concorsi sono tornate a fare la vita di sempre, ovvero nella prostituzione, quindi cosa dimostra tutto ciò ?
Che queste organizzazioni di spettacolo lucrose non hanno mai aiutato la Transessuale ad uscire dalla vita squallida che molte di loro conducono, anzi, questo ha portato molte Trans (secondo me) fuori strada (per certi versi) nella propaganda di essere prese di mira da: Produttori Porno, Criminali, e Puttanieri che se le vogliono solo scopare, ma meno da coloro che vogliono dare alla Trans un Futuro vero e proprio di dignità, rispetto e progresso, integrata in società. E’ solo una mia interpretazione.
Una Trans dovrebbe invece cercare sostegno dentro di lei, e in chi la AMA, ed anche da coloro che gli diano vera Amicizia e Vero Amore, e che vogliono dalla Transessuale la stessa cosa che la Transessuale vuole da un Uomo, il “Rispetto” e la Dignità di essere se stesse.

La Trans che ha l’attributo sessuale maschile, con i testicoli di dimensioni grandi, medi o piccoli che siano, o che hanno la vagina perché ex Trans, quello che conta non è l’attributo in se, ma la voglia di sentirsi “vive” in un mondo di stronzi che le disprezza, senza mettersi a litigare con chi le odia, altrimenti farebbero il gioco loro e si ammalerebbero di Stress. Quindi Niente Stress, niente Rabbia repressa, niente Cattiveria e niente ipocrisia, ma solo l’essere “se stesse” in un mondo di discriminazioni e proibizionismo invisibile e molto strisciante che tutt’ora esiste.

Per coloro che mi accusano da sempre di essere GAY pongo questa domanda.
<< Il gay è colui che lo è o colui che lo fa ? >>

Cordiali Saluti

Il Puttanone Trans

Certo che debbo davvero riconoscere di quante puttane transessuali ci sono nel mondo e nel nostro paese Italia, il numero è quantificabile all’ennesima potenza prostituzionale derivata dalla merda presente nella nostra cara Italia, gente che si esibisce in strada e in rete sbandierando al mondo che sono Transessuali e che Amano esserlo, soprattutto amano fare le puttane, mignottone di basso ceto sociale sui loro siti web dove leggi alla sezione Tariffe i prezzi che partono da 50 euro a oltre 100€ a botta; mah… !!!!! non è proprio il mio mondo, sono disgustato da tutto ciò e mi ripugna come questi uomini cambino sesso unicamente per prostituirsi anzi che vivere una vita normale come per tutte le persone normali che vivono nel mondo.

Comunque se hanno scelto di prostituirsi contenti loro (anche se io non condivido la loro politica) è una vostra scelta quella di vendere il proprio corpo, ma dando la mia opinione è la cosa più brutta del mondo, si rischia molto in salute.

Sono del parere che una Transessuale che vive una vita normale (piuttosto che prostituirsi) sia una cosa molto più bella e dignitosa da vedere nel mondo.
Combattere per i propri diritti lottando ogni giorno contro la transfobia e l’omofobia, facendo prevalere la propria dignità di vivere è la cosa migliore per chi vive da Transessuale, anzi che scegliere la via della mignottaggine a go go sbandierando al mondo il cazzo con le palle da dare a qualche finto etero ma decisamente più gay che lo chiede. Per me se vogliono il cazzo trans sono liberissimi di andarlo a prendere in tutte le posizioni (rischiando l’AIDS con l’Epatite C) ma vuoi mettere una Transessuale che non si prostituisce e che lotta per i propri diritti cercando di vivere una vita normale con una che sbandiera l’orgoglio di essere prostituta e di vendere il proprio corpo in TV, Radio, Internet e vita reale con Puttanieri che la pagano profumatamente?
Ovviamente NO, è chiaro che è migliore la Transessuale che vive una vita normale (chiaro no ?) almeno sai che è una persona onesta, seria, dignitosa, che lotta e combatte ogni giorno per i propri diritti, che sopravvive in un mondo pieno di merda che non aiuta le Trans a dargli un lavoro normale, i politici che chiacchierano a vanvera, la giustizia che non esiste in Italia (insomma le solite cose) e una serie di altre amenità che riguardano il nostro Paese italia poco onesto in tutti i sensi.
Basta farmi il sangue amaro su queste cose, basta con tutto. Viva chi vive in modo normale senza immergersi nella merda della vita.

In conclusione: Amo la Trans e la rispetto per la lotta che conduce contro gli stronzi nel mondo, contro chi le odia e contro chi le discrimina, Amo soprattutto le transessuali che vivono una vita normale e che non si prostituiscono, sono queste le persone che AMO, quelle che fanno attenzione a non andare con chiunque, che si proteggono contro le malattie a trasmissione sessuale e che se ne fregano di chi parla male di loro. Amo questo genere di Transessuale MTF (Da maschio a femmina) e disprezzo tutti quelli che schiavizzano le Trans per prostituirsi in strada o negli appartamenti, per poi finire sui giornali sotto forma di annunci per cercare clienti.
Sono triste nel vedere uomini GAY che finiscono in mani sbagliate di medici delinquenti che li costringono a cambiare sesso unicamente per prostituirsi, queste organizzazioni mafiose di banditi e delinquenti dovrebbero essere fermati una volta per tutte; intensificare le forze dell’ordine è l’unica cosa da fare con leggi adeguate per reprimere la delinquenza in tutte le sue forme in Italia e nel resto del mondo.

Il mio pensiero l’ho ampiamente divulgato, la mia opinione l’ho data e sono contento per questo. Detto ciò spero che le cose in futuro cambieranno. Grazie a tutti.

Distinti Saluti!

Buone Vacanze

Buone Vacanze a tutti voi 2015 

Torno a Settembre 

Vado in Montagna

Venite a visitare anche voi in questa Estate i seguenti paesi Abruzzesi: Tagliacozzo, Rocca di Mezzo, Avezzano, Rocca Pia, Sante Marie, L’Aquila, Ovindoli, Campo Felice, Magliano dei Marzi, Scurcola Marsicana e il resto della regione Abruzzo, la troverete molto interessante. 

Transitalia

Riporto le Parole di una persona di mia conoscenza che va a Transessuali.

Oggi voglio proprio sfogarmi, dirne di cotte e di crude sul mondo transessuale in Italia, gli uomini che le frequentano non sono molto intelligenti, ma bensì parecchio prevenuti come per le transessuali, inoltre riconosco che (sempre parlando dell’argomento trans in Italia) verso il prossimo sono chiuse al dialogo ma non al sesso.
Io non ho ancora capito in che cazzo di paese vivo, siamo circondati da un mondo di stronzi e grandissime stronzone, questo non è un paese dove si possa socializzare normalmente, questa è una nazione di Prevenuti contro l’umanità stessa; gente delinquente che ti prende di mira prima sfottendoti screditandoti e schernendoti (soprattutto poi se la pensi diversamente da loro) e in secondo luogo ti ignorano completamente, mentre se gli parli di sesso subito si rendono affabili e disponibili a prendere il tuo cazzo a gambe aperte, insomma in poche parole il mondo Trans e gli uomini che ci vanno c’è chi li classifica come dei porci con le ali e dei vigliacchi.

Il mondo dei porci e dello squallore è proprio quello mercenario transessuale, fortuna che sul pianeta ci sono anche persone per bene che non si prostituiscono, non tutto è oro quel che luccica certo, però va anche detto che tra buoni e cattivi il bene esiste, come per la gente tranquilla e non sporcacciona, anche tra persone transessuali.

E’ bene imparare a non giudicare troppo i pettegolezzi e le chiacchiere di chi la pensa così verso il transessualismo, invece ci sono proprio molte trans che vivono (guarda un po’) una vita più che normale, normalissima senza prostituzione.

Meditate gente, meditate su quanto scritto. Distinti Saluti!

La verità Trans

La verità trans o transessuale è proprio quella di vedere sempre più spesso uomini che dicono di amare transessuali ma che nello stesso tempo hanno paura a frequentarli.
Temono di essere visti dal gentil sesso passeggiare tranquillamente per le strade con una transessuale, hanno paura di farsi passare per froci, ricchioni, finocchi, gay o bisex dalla gente che gli sta intorno; allora rimangono nel loro piccolo mondo fatto di pensieri di negazione verso la società intorno a loro, e di desideri nascosti per non sentirsi aperti e responsabili nel frequentare transessuali in modo normale, proprio come per le coppie etero; e questo è il reale problema di molti uomini che non vivono la sessualità e l’amore in modo normale.

Ad esempio esistono ragazzi e uomini che vivono in famiglie razziste contro gli omosessuali e le transessuali, oppure famiglie comunque non razziste che non condividono il pensiero trans; così per una buona parte della vita nella crescita dei loro figli, per tutto il tempo, non fanno altro che dire loro quanto vorrebbero una famiglia con dei nipotini. Ma così facendo però costringono il loro figlio a negare l’amore che prova per le trans e/o gli uomini, e magari sotto sotto questo ragazzo/uomo è Gay o Bisex. Questo è il vero problema di molti giovani e uomini costretti a nascondere o a mascherare la loro vera identità, di persone che pur di non tradire l’insegnamento o il desiderio dei loro genitori, reprimono quei sentimenti di quelle persone che in realtà loro vorrebbero essere; ovvero uomini che amano le trans o altri uomini; costringendoli così a vivere quasi una doppia vita, nascosta, repressa, nell’ombra di quello che in realtà sono e vogliono essere. Comunque in un modo o nell’altro andranno ugualmente a uomini e/o trans, rivendicando in segreto il diritto di essere liberi e di amare chi si vuole.

Persino nella mitologia Greca e Romana troviamo atti omosessuali, nel nostro passato i gay come per i travestiti o ermafroditi sono sempre esistiti in epoche remote, e vivevano probabilmente all’ombra di un destino crudele, forse dovevano nascondersi per non finire in mano alla santa inquisizione che li uccideva, o comunque allontanati, derisi, screditati, torturati e così via.. c’era sempre chi comandava su qualcun’altro, i potenti dell’epoca che avevano il controllo del mondo, e che volevano mantenere l’ordine a modo loro, credendo così di uccidere e torturare gente innocente tutti figli dello stesso DIO.
Comunque l’amore per certi versi era più libero all’epoca dell’antica Grecia e Antica Roma, anzi che sotto il medioevo, che dovevano farlo proprio di nascosto per godere i piaceri della vita; gli unici bei momenti che la natura offre nell’unione dei corpi, dei baci e delle carezze. E’ questo il vero piacere della vita che ti fa sentire bene, altro che tecnologie, computer, cellulari e cazzate varie; ma vuoi mettere una bella scopata con la persona che ami con la tecnologia ? – Ma non diciamo cazzate, è ovvio che è più bello il piacere di fare l’amore.

Ci sono molte situazioni della vita che tengono imprigionati molti uomini e ragazzi all’ombra di quello che vorrebbero davvero essere, ma temono gli sguardi indiscreti della gente eterosessuale che hanno intorno a loro, così da vivere l’amore e la sessualità con persone mercenarie.
Il problema vero e proprio è sempre il medesimo di sempre, crescere in famiglie dove ti impongono un modello di vita diverso da quello che vuoi essere tu come persona, è una tristezza per certi versi, è una grande depressione vivere così; nascosti senza essere visti da nessuno, lontani da occhi indiscreti, diffamatori, e chi più ne ha più ne metta.
Una vita che non è una vita.

Il problema più grande è che molti ragazzi e uomini non sanno dove le transessuali si incontrano, in quali luoghi, e soprattutto l’impossibilità di conoscerli seriamente per un futuro insieme; perché la maggior parte delle transessuali o si prostituiscono sui marciapiedi e in appartamenti, oppure frequentano luoghi d’Italia che nessuno conosce.
E quelle poche che vivono una vita normale perfettamente integrate in società si contano sulla punta delle dita, mentre invece molte altre frequentano le associazioni di volontariato trans comunque non adatte come posti per socializzare e far nascere nuovi amori.
(Anche perché le associazioni di volontariato più che altro si occupano di aiutare le trans e non di far incontrare uomini e trans) per non parlare delle discoteche trans che sono di uno squallore terribile, con musica a tutto volume da stordimento; a questo proposito bisogna guardare in faccia la realtà, dato che molti uomini sofferenti di acufeni e/o problemi di udito non possono permettersi di entrare in questi posti; allora cosa rimane per conoscere una trans che vive una vita normale al 100% ? UTOPIA ? o forse una REALTA’ che molti hanno abbandonato da tempo come forma di pensiero approfittando di andare con mercenarie a pagamento ?, mentre altri uomini invece delusi, demoralizzati che non esiste una struttura in Italia (Regione per Regione) che funga da centro sociale no profit, si sono chiusi in loro stessi, depressi, con l’esaurimento nervoso e la nevrosi, o semplicemente hanno abbandonato l’idea e/o l’iniziativa di cercare Trans che non riescono a trovare.

Questa è la vera realtà dei fatti, ci sono molti uomini soli che cercano transessuali, e molte trans sole che vivono la vita in solitudine devono sapere che ci sono molti uomini single che le stanno cercando, ma che però non sanno dove trovarle; proprio perché non esiste un punto di riferimento in Italia d’incontro per questo tipo di gente, non esiste un centro culturale trans dove iscriversi per svolgere le attività del centro come: disegno, pittura, musica solo in ambito trans e uomini, non esistono campetti da tennis o di calcetto adibiti per Gay, Lesbo, Bisex e Trans, non esistono cinema o teatri per la comunità GLBT, non esistono piscine, palestre, musei, parchi di divertimento accessibili solo alla comunità GLBT o se esistono sono comunque pochi e poco pubblicizzati; insomma è una vera frustrazione per un uomo che ama la Trans poter conoscere e incontrare Trans che vivono una vita integrata in società e no mercenarie. E’ tutto così difficile in Italia.

Ma allora come fanno quelle coppie (c’è da chiedersi) formate da uomini e trans ad essersi conosciuti ? Dove l’hanno fatto ? Forse in rete su qualche sito di dating online trans ?
In realtà rispondere a queste domande non è semplice, perché in rete maggiormente non ci sono molti punti di riferimento di incontri trans, più che altro troviamo su Facebook gruppi a circuito chiuso dove entrano amici di amici e nessuno sconosciuto, chi non ha amici non accede, e quindi di conseguenza rimane isolato fuori dal gruppo. Molti altri invece provano ugualmente a chiedere l’iscrizione e vengono emarginati dagli uomini e dalle transessuali che frequentano il gruppo Trans Facebook (sembra quasi siano tutti coalizzati fra loro per proteggere l’integrità del gruppo chiuso) mentre al di fuori dei social network troviamo siti di dating trans gestiti da non si sa chi che prima ti fanno pagare, per poi non ti risponde nessuno; praticamente butti i soldi inutilmente per non comunicare con nessun uomo e nessuna trans, mentre la maggior parte delle trans iscritte o sono mercenarie, oppure è gente che in un modo o nell’altro non è mai collegata al PC; o anche persone che non vivono nella tua città, nemmeno nel tuo paese, sono distanti da te.

Una perdita di tempo esistenziale sono questi Dating Online perché non porta da nessuna parte un rapporto a distanza se non nella disperazione del rapporto stesso

Poi c’è un altro problema: i siti di dating online sono molto pericolosi per certi versi (questo l’ho notato già diverso tempo in passato quando li frequentavo) sono frequentati da persone che inseriscono foto non vere nei loro profili, riempiono il profilo di dati completamente inutili di sciocchezze, inventano lavori che non hanno mai fatto quando magari sotto sotto sono disoccupati (gente insicura della vita probabilmente o con secondi fini) per non parlare poi dei delinquenti veri e propri che minacciano, diffamano senza una motivazione, così.. tanto per rovinarti sul web perché gli stai antipatico/antipatica, o per cattiveria loro personale, e/o persone che ti fanno credere di essere bravi e in cerca di una brava persona, per poi quando ti incontrano dal vivo ti fanno sparire dalla circolazione, per finire poi su chi l’ha visto, la trasmissione televisiva di spionaggio.

Poi ci sono i forum dislocati in rete che sono come bacheche dove lasciare commenti per ricevere eventuali risposte, forum adibiti alla socializzazione virtuale solo per transessuali e uomini, e molti uomini vanno li con la scusa di rimorchiare, ma a parer mio personale è una perdita di tempo immensa tentare di rimorchiare una Trans al buio quando non sai effettivamente chi si nasconde dietro questi Forum dislocati in rete. Si perché tu non sai se sono persone oneste e serie la gente che frequenta i Forum online o se sono pazzi criminali a tutti gli effetti, la rete è pericolosa, e molta gente pensa che non lo sia, è bene non dimenticarlo mai.
Il Forum serve per porre domande (chi risponde non è un esperto in materia, questo non devi mai dimenticarlo, quindi se hai problemi di salute è meglio rivolgersi da un medico anzi che lasciare messaggi in rete, a chi poi ?) non per rimorchiare gente, serve per socializzare, essere attivi nella discussione, ma è bene non dimenticare mai della pericolosità della rete e di non accettare mai inviti da sconosciuti, che potrebbero rivelarsi veri e propri malintenzionati pronti a tutto.

Questi piccoli accorgimenti per usare Forum, Bacheche e/o Dating Online devono essere presi alla lettera, proprio per evitare di mettersi in seri guai con gente poco raccomandabile e con secondi fini.

Quindi morale della favola di dove e come conoscere transessuali come si fa ?
Questa è la domanda più grande, una grande domanda a cui non saprei dare una risposta, perché molti si incontrano in associazioni “GLBT“, “Gay Village“, manifestazioni ed eventi transgender organizzati dalle associazioni di volontariato trans; insomma i modi per vedersi ci sono, il problema è che aggregarsi da soli senza conoscere nessuno è molto difficile anche se non impossibile; in questi casi bisogna mettere da parte timidezza e introversione e buttarsi nella mischia e osservare il risultato finale, ovvero l’esperimento sociale, e se funziona allora socializzerete, se non funziona ve ne accorgerete comunque, perché significa che non siete riusciti ad avvicinare nessuno, e allora…

Per coloro che non sanno dove conoscere e incontrare Transessuali perché la società non ha fatto nulla a questo scopo sociale, noi poveri esseri umani ci limiteremo a navigare con la fantasia aiutati dalla canzone di Lucio Dalla – titolo: Navigando. (1985).

Per quanto riguarda la controparte Etero sessuale incontrare donne è decisamente più semplice nella vita di tutti i giorni, perché si trovano praticamente ovunque, anche dietro l’angolo, ad esempio: palestre, piscine, dove giri gli occhi sono li, e le occasioni sociali non mancano mai per socializzare con donne geneticamente donne; mentre la Trans di per se scarseggia in modo impressionante, e quelle poche che si incontrano per la strada non si degnano nemmeno di guardarti, come se fossero immerse nei loro pensieri e nel loro mondo fatto di chissà che cosa; insomma non è semplice conoscere Transessuali no mercenarie nella vita, dovete proprio avere il culo (la fortuna) di incontrarne una per puro caso che conduca una vita altrettanto normale come la vostra.

Per finire posso solo dire che io Amo tanto la Trans come per la Donna, ma ho dovuto fare una scelta nella mia vita che mi ha costretto a riflettere sul mio presente di uomo solo e single senza una compagna, e la domanda che mi sono posto spesso in questi anni è la seguente: << cosa fare della mia vita ?, continuare a sognare un futuro che non raggiungerò mai oppure seguire la strada più logica e la meno difficile che potrebbe davvero realizzare la mia esistenza ? >> io credo di aver scelto con la seconda strada, ovvero non cercare Trans che non incontrerò mai, ma cercare Donne che il mondo ne è pieno e più frequentato. Se un giorno le cose dovessero cambiare, allora ben venga, ma per ora non vedo soluzione ai miei problemi d’Amore, quindi… continuerò su questa strada pur piangendo un futuro che non mi appartiene. Grazie a tutti.

NOTA BENE: Chiedo scusa e chiedo la gentilezza di perdonarmi per le parole che ho usato in questo Post, io non ce l’ho con nessuno tra voi, sono solo tanto deluso dalla vita che non ho trovato quello che ho cercato per anni, così da poter scegliere l’unica strada possibile per me. Sto tanto male, cerca di capirmi, ti prego, non chiedo altro che questo. CIAO!

Buona Giornata

Pensieri

Quando vedo una Trans mi mette un non so che di strano addòsso… mmmmmm….. che bello, quanto mi piacciono; come per la donna biologicamente donna che amo da morire. Non s’ho perché, da quando avevo 20 anni di età che amo enormemente donne e Trans, non lo s’ho. Bo… !!!! che sarà !!! cosa sarà.

Già…. Cosa sarà.

Cosa sarà by Lucio Dalla on Grooveshark

Trans

Napoli – Miss Trans Italia e Sud America 2014 (17.09.14)

Con questo video voglio combattere le discriminazioni contro persone trans in Italia, Europa e resto del mondo, per far capire al mondo la normalità transessuale e soprattutto la femminilità e la dolcezza di queste splendide creature da amare e rispettare; ma soprattutto da integrare in società.
La Transessuale è semplicemente una persona graziosa, dolce, sensibile e simpatica, a me sono comunque molto simpatici i Trans e le Trans, ma soprattutto la Trans la trovo molto simpatica, mi piacerebbe davvero molto poter instaurare un rapporto di amicizia con una di loro, la Trans mi piace davvero tanto. Sono persone intelligenti, e meritano tutto il rispetto e l’integrazione in Italia.

Lascio qualche sito internet per aiutare tutte le Transessuali a emergere in Italia per farsi aiutare nelle associazioni di volontariato Trans, siti di incontri online, blog amatoriali e/o professionali e tanto altro ancora. Vi amo tanto.

  1. http://www.libellula2001.it
  2. http://www.mit-italia.it
  3. https://www.linkedin.com/in/transgenere
  4. http://www.mirellaizzo.it
  5. http://www.csvsalento.it/notizie/index.php?id=4705
  6. http://www.gaycenter.it/interno.asp?id=4
  7. http://it.wikipedia.org/wiki/Crisalide_AzioneTrans
  8. http://www.consultoriotransgenere.it/statuto.html
  9. http://www.tmcrew.org/detenuti/liberiam/porpora1.htm
  10. http://transgenderfreedom.com/volontariato-sociale/
  11. http://www.rometown.it/1/associazioni_lgbt_3841135.html
  12. http://transgenderfreedom.com
  13. https://mytranssexualdate.com
  14. http://www.transgender-date.com
  15. http://tgpersonals.com
  16. http://www.okcupid.com
  17. http://fidanzatatransex.com
  18. http://maniatrans.com   (V.m.18, sito per adulti) 
  19. http://www.incontritransessuali.it
  20. http://www.misstrans.net/home.asp
  21. http://www.vice.com/it/video/miss-trans-italia
  22. http://it.lovepedia.net (qui è pieno di Trans, ed è tutto gratis)

Buona Giornata

La Transessuale

La mia opinione sul mondo Trans o su l’universo Transessuale

La Transessuale è una persona che soffre per la sua condizione psicologica e per il suo disagio esistenziale, peccato che sono persone molto permalose, alla prima critica che gli fai su un banale argomento ti aggrediscono verbalmente; si coalizzano tutte contro di te per poi allontanarti screditandoti, se non sono problemi questi !!!

Sono poche quelle Transessuali che accettano eventuali critiche o che sanno parlare in modo calmo e tranquillo, sono poche quelle che portano rispetto e che non se la prendono, sono poche quelle che vivono una vita normale; la maggior parte si prostituisce o vive come se fosse eternamente in guerra con il prossimo.

Dal canto mio posso solo affermare che conoscendole bene, non sono persone socievoli come pensavo, non è come per la donna che ci si può parlare di tutto, conversandoci normalmente, la Trans è proprio diversa nel carattere e nel suo genere, riconosce il disagio che vive ma non accetta conversazioni amichevoli con persone che non frequentano ambienti Trans; non è il mondo che fa per me.

Io non ho mai frequentato in vita mia gli ambienti Transessuali (almeno non personalmente e ne fisicamente) mi è capitato via internet di conoscere Trans in Amicizia, non mi sono mai spinto oltre, però hanno un comportamento di “inimicizia” verso coloro che sono estranei all’universo Transessuale. Bè cosa dire ancora ?, diciamo che chi frequenta la Trans si trova maggiormente in contesti a circuito chiuso dove si conoscono solo fra loro, senza lasciare entrare persone diverse nel loro genere. (almeno per quanto riguarda l’Italia).

Quindi o parli bene dei Transessuali e gli dai sempre e solo ragione, oppure ti ci scontri a vita fino a che non diventa una guerra vera e propria di indipendenza personale.

In definitiva posso solo dire che se dovesse capitare una Trans che accetta il dialogo (botta e risposta) senza cadere vittima di complessi esistenziali di alcun tipo, allora si griderà al miracolo.

Buona Giornata

Il superdotato è GAY ?

Se ci pensi bene è così, ci hai mai fatto caso ?
Ragazzi e Uomini, non riescono con le ragazze e ne con le donne, sotto l’aspetto del corteggiamento sono bravi in tutto, ma sotto l’aspetto sessuale l’hanno troppo grosso e lungo, inappropriato per molte femmine, non buono da prendere, il troppo stroppia per tutte, fa male, è assurdo.

In un mondo governato dalle leggi internaute della tecnologia onnipresente sulla terra, e che ce la ritroviamo ovunque, dai cellulari, ai tablet, alle lavagne luminose, ai PC, alle console da gioco come per la Playstation e/o Xbox e compagnia bella, fino ad arrivare alle televisioni con incorporato internet (una volta c’era il televideo) oggi mentre giriamo in rete capita spesso di incrociare banner pubblicitari che invitano l’uomo a farselo più grosso e lungo, perché alle donne piace grosso e lungo (così dicono le pubblicità per vendere i loro prodotti) così pubblicizzano integratori di indubbia efficacia, pomate, creme, estensori, fino ad arrivare alle pompe che vendono nei sexy shop (che tra l’altro gira voce che sono pure pericolose da usare) fino alla chirurgia per l’allungamento del PENE; tutto per accontentare il MERCATO a trasformare gli uomini con il cazzo più grosso e lungo.

Purtroppo è anche vero che molte donne non amano i cazzoni spropositati, giganteschi, lunghi oltre 18 centimetri, oppure superiori al 20cm e parecchio larghi in circonferenza di larghezza, che risultano impossibili a penetrare una donna in vagina; ma se le pubblicità dicono che alle donne piace grosso, vuol dire che gli SPOT hanno interessi commerciali e di denaro alla base dei loro progetti; quindi occhio cari uomini a non farvi fregare da questa gente, tenetevi il vostro e pensate piuttosto a cercare una donna che vi ami per ciò che siete e non per ciò che avete tra le gambe.

Eppure però molti uomini e soprattutto ragazzi giovani che hanno il PENE troppo grosso e lungo non riescono a fare breccia nei cuori delle loro amanti ragazze/donne, perché comunque rifiutati dal gentil sesso per la paura di essere sfondate da questi superdotati.
Così i ragazzi e gli uomini sentendosi allontanati, disprezzati, o comunque non apprezzati per i loro attributi, finiscono inesorabilmente nell’altra sponda; molti diventano GAY, mentre tanti altri BISEX finendo a letto con Transessuali.

Ma perché avviene tutto questo ?

Quando un uomo viene rifiutato da una donna per le dimensioni troppo esagerate del suo PENE, comincia a mutare caratterialmente (dopo una lunga sofferenza allontanato da molte donne) una forte repulsione verso il genere femminile, facendosi di conseguenza questa possibile domanda:
< < Se non riesco a fare l’amore con le donne perché l’ho troppo grosso e lungo, tanto vale che mi cerco una Transessuale Donna operata o non operata; sicuramente da loro non sarò rifiutato >> io ne ho sentiti molti di uomini che parlavano così < < La donna trova i problemi su tutto ed io me ne vado coi Transessuali >> La trans operata e di aspetto molto femminile e donna, non rifiuta un uomo con l’attributo grande, lo accetta per ciò che è; proprio perché lei stessa è stata uomo e conosce le bassezze e le fragilità dell’essere umano maschio in tutta la sua interezza di Uomo.

Ma se ci fate caso in effetti è così al 90% dei casi, dato che molti uomini eterosessuali superdotati amino le donne, nonostante tutto l’abbiano grosso e lungo cercano donne che lo amino di queste dimensioni; quindi la partner donna biologica che ama le grosse misure esiste nel mondo, bisogna solo trovarla. E’ come cercare un ago in un pagliaio; ma forse con l’annuncio giusto in internet,,, naaa lasciamo perdere la rete, altrimenti capiteranno solo sciacquette, meglio cercare donne vere dal vivo, è più divertente.

Se capita la donna che vi ama e voi la amate, e al momento di fare l’amore lo tirate fuori enorme, lasciando la malcapitata a bocca aperta e con lo sguardo spalancato come nei film porno, l’unico consiglio che posso dare è quello di sentirvi fieri della mazza che avete, senza farla pesare psicologicamente alla malcapitata di turno. Siate orgogliosi, sorridenti, ironici e simpatici a mostrare il vostro bastone con le vostre balle, e anche se non dovesse esserci la penetrazione ma solo masturbazione reciproca; o sesso orale, è comunque una gran cosa per amare la persona che vi ama. Quindi non tralasciate l’amore, la bellezza degli abbracci, dei baci e delle carezze e non per forza della sessualità che non c’è per via di un cazzone troppo grosso e spropositato.

Ella se ti AMA veramente, capirà il tuo problema e quello di tutti quegli uomini che vivono con il pisello grosso. Si è un Handicap il PENE troppo grosso, è vero, non è da escludere; ricordate che l’amore non ha nulla a che vedere con il vostro PENE, la donna che vi è accanto farà in modo di aiutarvi a godere anche senza penetrazione, ci si abitua al membro, tanto quello che conta nella vita è dare e ricevere piacere in amore ognuno a modo suo, questo è il vero sentimento chiamato Amore.

Poi se proprio vi sentite bisessuali e/o omosessuali, e cercate transessuali con grosse mazze come voi, ognuno è libero di vivere e di scegliersi la vita che desidera; l’importante è non perdere mai la FEDE e la SPERANZA di un futuro migliore con la persona che si AMA. Grazie a tutti voi per l’attenzione e per aver letto il mio pensiero.

Buona Giornata