Bitcoin

TRUFFE, COSE SERIE E INGANNI DEL BITCOIN

Salve a tutti, oggi parliamo di Bitcoin, truffe e non solo, anche serietà che porta denaro reale tramite sistemi gratuiti al 100% o con un piccolo investimento online, ne più e ne meno, tutto a beneficio o a discapito dell’utente che usa questi sistemi per monetizzare.

Il problema è che di truffe che non pagano in rete è pieno, molta gente ha investito in cripto valuta venendo truffata da gente che non si sa chi sia, esistono siti seri, ma a cercarli è davvero difficile, è come cercare un ago in un pagliaio, e youtube non aiuta di certo a documentarsi su questo argomento; data la grande mole di truffatori che sbandierano ai quattro venti sistemi falsi per monetizzare e che poi non pagano gli utenti iscritti ce ne sono veramente tanti nel mondo. Ma non è tutta una fregatura internet, le Aziende serie esistono davvero, solo che nessuno ne parla perché i Bitcoin fanno concorrenza alle Banche di tutto il mondo, e proprio le Banche sono le prime a parlarne male perché ne sono contro.

Il Bitcoin è una valuta virtuale Giapponese creata dal POPOLO e non dai Governi, è una moneta virtuale libera da vincoli, e coloro che dicono di non fidarsi, sono proprio coloro che ne sono contro perché già ricchi di per se; e perché non vogliono che il popolo si arricchisca. Invece noi dobbiamo far si che i Bitcoin possano continuare ad esistere, dobbiamo fare in modo che l’economia possa tornare florida in Italia e nel mondo, altrimenti la crisi non cesserà mai; e l’unico modo che abbiamo per monetizzare, è proprio la libertà di guadagnare con la cripto moneta virtuale.

Gesù disse: Gli ultimi saranno i primi. Bene, adesso questa regola non credo che valga solo per coloro che moriranno, ma anche per colui/colei che ha vissuto nella povertà e che adesso con la cripto valuta potrà finalmente uscire dalla miseria. Ma prima di far questo, bisogna documentarsi bene su queste nuove monete virtuali, capire il loro funzionamento per poter gioire con i propri guadagni facili e legali.

Ultimissima cosa: Evitate eventualmente di argomentare discussioni con Banchieri della vostra banca sui Bitcoin, è ovvio che ne sono contrari alla cripto moneta, dato che il Bitcoin non è stato creata dalle Banche ma dal Popolo, quindi è bene evitare l’argomento per non cadere vittime di eventuali liti e futili discussioni inutili.

Nota bene: in questo post di Blog sicuramente avrai notato parole evidenziate in Blu e sottolineate, se ci clicchi sopra in ognuna tra quelle, troverai siti diversi di Bitcoin sia gratuiti che a pagamento. grazie.

Un Consiglio: Evita di investire in borsa e di lavorare con il trading, il forex e le opzioni binarie, è troppo rischioso e pericoloso, ti potresti ritrovare pieno di debiti fino al collo e con il pignoramento della tua proprietà. Piuttosto opta per siti di Faucet Bitcoin gratuiti e/o Cloud Mining Free e di investimento a basso costo, sono meno rischiosi perché ti fanno guadagnare per davvero, ma occhio alle eventuali truffe in questo settore; perché il rischio di incappare in una TRUFFA è davvero elevato.
Devi studiare bene i siti web dove ti andrai a iscrivere, vedi anche se eventualmente dovessero esserci dei commenti di chi ha già provato questi sistemi, vedi un po’ se qualcuno che ci è finito dentro ne è rimasto fregato e truffato oppure no. Oppure provali comunque, ma senza investire niente, provali gratis; almeno se dovessero essere truffe non rischierai di aver svuotato le tue tasche con le cazzate virtuali.

Sii Prudente

Buon Anno

Finalmente siamo arrivati al 2018, chissà come sarà questo nuovo anno, chissà che novità ci saranno, chissà che cosa avverrà, e chissà che mode arriveranno; tutto sta ad aspettare l’anno che verrà.

L’amore, il sentimento, le avventure, i malati, i criminali, i delinquenti, i depravati, i cazzaroni, le fregature, i truffatori e chi più ne ha più ne metta continueranno ad esistere; il mondo è bello perché vario si suol dire, ma davvero è così bello come si suol dire ?, non lo so’, so’ solo che la canzone qui sopra di Lucio Dalla che ho condiviso da youtube; mi ha fatto riflettere su molte cose a cui avevo dimenticato da tempo.

E’ inutile ricordare il passato di anno in anno. Gesù disse: lasciate che i morti seppelliscano i loro morti. Significa: coloro che sono morti e non sono più fra noi non interferiscano nella vita dei vivi. Quindi in poche parole, viviamo il presente di giorno in giorno, cerchiamo di costruire il nostro futuro (qualunque esso sia) fino al giorno in cui non esisteremo più. E’ inutile ricordare i morti, dobbiamo vivere il presente, dobbiamo pensare a noi, alla nostra vita; perché questo è un mondo di mortali e la vita è una.

Mi viene da pensare al Vangelo S. Luca (9, 57 – 10, 12)

COME SEGUIRE GESU’

Mentre si trovavano in cammino, un tale gli disse: << Ti seguirò dovunque tu vada >>. Ma Gesù gli rispose: << Le volpi hanno delle tane e gli uccelli del cielo dei nidi, ma il figlio dell’uomo non ha dove posare il capo >>. Disse poi ad un altro:<< Seguimi! >> Ed egli rispose: << Signore, permettimi di andare prima a seppellire mio padre >>Ma Gesù gli disse: << Lascia che i morti seppelliscano i loro morti: tu va’ a predicare il regno di Dio >>. Un altro disse: << Signore, io ti seguirò, ma permettimi di andar prima ad accomiatarmi da quelli di casa mia >>. Ma Gesù gli rispose: << Chiunque mette mano all’aratro e si volta indietro, non è adatto per il regno di Dio >>.

57-62. Nei tre casi di sequela del Maestro Divino, Egli indica quali disposizioni sono necessarie per corrispondere appieno: rinunziare ai comodi della vita; deporre ogni preoccupazione temporale; distaccare il cuore da ogni affetto terreno.

Come dire: vivi la vita con Filosofia. Significa, gettati i problemi alle spalle, allontana le preoccupazioni e vivi la vita giorno per giorno; senza farti paralizzare dalla paura del Futuro e dai pensieri del passato.

Buon Anno 2018

Libertà

Ognuno dev’essere libero di dire e fare quello che vuole assumendosi le proprie responsabilità di vita personale, e nessuno deve permettersi di interferire con la vita degli altri. Ammesso dovesse esserci un crimine, allora in questo caso si interviene con le forze dell’ordine e con l’arresto, ma dare opinioni è libertà inviolabile di tutti, e nessuno deve togliere la libertà altrui e la facoltà e il libero arbitrio di contestare, parlare del più e del meno con l’interlocutore, o di fare tutto ciò che è lecito fare.
La libertà di pensiero e di parola va espressa liberamente, la dittatura non deve esistere, tutti hanno la libertà di pensare a ciò che si desidera; e nessuno deve permettersi di mettere catene al prossimo o addirittura vietare di esprimere il proprio dissenso o la propria approvazione su ciò che si desidera.

Nessuno deve minacciare, offendere, insultare, denigrare, diffamare, estorcere, corrompere, assoggettare, indottrinare, abbindolare qualcuno al solo scopo di raggirarlo per i propri scopi, ognuno deve rispettare il prossimo in ogni circostanza, aiutare se necessario, imparare l’altruismo e l’educazione civica; conoscere a memoria il galateo e la serietà nei rapporti sociali, ed evitare di fare il cretino facendosi riconoscere da tutti in ogni circostanza.

Troppa bontà avvicina gli approfittatori, essere troppo buoni porta il prossimo (il più delle volte) ad approfittarsi di noi. Inoltre bisogna saper dire anche no nella vita.
Non dubitare di chi ti vuol bene e ti rende amicizia, piuttosto dubita di chi cerca di fregarti in ogni occasione, dubita di chi non conosci e vuole imporre regole inique da seguire a tutti i costi; dubita delle false amicizie ingannevoli, di coloro che si approfittano di te portandoti sulla cattiva strada.
In conclusione: non accettare mai da nessuno che non conosci, caramelle, bevande, fumo o prestiti in denaro o altro, diffida sempre di chi cerca di fregarti. Declina con un “no grazie“, e togliteli dalle scatole con educazione senza arrivare alla lite; che se dovesse succedere qualcosa, dalla parte del torto ci finisce sempre colui/colei che ha iniziato la lite.

Gesù disse: Ama il prossimo tuo come te stesso. Ciò non vuol dire che bisogna fare sesso con il prossimo senza ritegno, vuol dire rispettare il prossimo in ogni circostanza; e amarlo, prestando comunque attenzione chi amare e da chi farsi amare.

Chi dice che la vita è bella è una persona che sta bene economicamente da poterne apprezzare la bellezza che ha intorno a se, ma coloro che vivono nella povertà non vedono tutta questa bellezza che hanno intorno da poterne apprezzare la solarità e il benessere che li circonda; riescono a vedere solo la miseria fine a se stessa e l’abbattimento morale in ogni aspetto della vita.

Il denaro non farà la felicità, e questo è un dato di fatto, ma la miseria è molto peggio, perché non da modo di mangiare, permettersi una casa, una famiglia, dei figli, eventuali cure mediche, eventuali dentisti, o la libertà di gioire in piccola parte con le cose che più si desiderano.
Amici, parenti e Conoscenti si perdono nella povertà, persino un cane e/o un gatto non è possibile avere, perché non si avrebbero i soldi per mantenerlo in vita nutrendolo e portandolo da un veterinario per eventuali cure. In conclusione: mancherebbe la vita stessa dell’individuo.

Senza il lavoro e un minimo di reddito extra subentra la morte morale, la depressione, l’esasperazione di vivere la vita, la disperazione e l’abbattimento psicologico e materiale delle proprie risorse per il proprio sostentamento.
E’ inutile continuare a parlarne in
TV, in Radio, sui Giornali, Riviste, Internetpassa parola e altro, tanto oltre alle chiacchiere del popolo e dei potenti non abbiamo risolto nulla nella vita, niente è cambiato; si continua solo ad andare avanti a chiacchiere.
I potenti continuano a mangiare e a godersi la vita, i poveri continuano ad essere poveri, e l’unica soluzione per uscire da questa povertà potrebbe essere davvero il
Bitcoin e le valute concorrenziali a questa.

Personalmente punterei sulla cripto-valuta, potrebbe davvero rappresentare l’ultima soluzione ai problemi di povertà presenti nel mondo.
Investire naturalmente è rischioso, e questo già si sapeva, ma investire poco (circa $15,00 massimo $50,00 e non oltre) potrebbe aiutare di poco evitando di perdere eventualmente grosse somme di denaro, con il risultato di ottenere a fine mese, un discreto guadagno che possa permettere di vivere benino.

Io è così che faccio, investivo prima circa 1 dollaro alla volta, poi aumentavo fino a 6 dollari, infine minimo $15,00 così da non rischiare di perdere ingenti somme di denaro in caso dovesse andar male la cripto valuta.
Tuttavia è bene iscriversi in siti di “cloud-mining“, questo eviterà di acquistare computer da inserire nei propri appartamenti, così da non rischiare qualche tumore dovuto all’esposizione di campi elettrici in casa. Il “cloud-mining” sono Aziende con tantissimi computer, meglio diventare un loro sotto affiliato estrapolando dollari dai loro computer, anziché costruire una centrale elettrica a casa propria.

Purtroppo di truffe nel mondo del “cloud-mining” è davvero pieno ho notato, esistono aziende serie, ma a trovarle è come cercare un ago in un pagliaio. Ad esempio su youtube esistono molti utenti della rete che hanno provato per primi questi sistemi informando sui rischi del Bitcoin, quali siti evitare e quali usare. Purtroppo ho notato la proliferazione di molti truffatori “youtuber” che consigliano sistemi che non valgono niente, o che spiegano come “cavalcare le Truffe” prima che essi fuggano con il malloppo guadagnato.
Infatti per fregare un truffatore di “cloud-miningBitcoin, l’unica soluzione rimarrebbe investire all’apertura del sito Truffa, prelevare il denaro guadagnato a fine mese (dopo 30 giorni) prima che il sito sparisca dal web, così da fregargli un po’ di denaro.

Ma noi come facciamo a sapere quale sito truffa è stato appena aperto ?

L’unica soluzione è seguire questi youtuber che ne sanno una più del diavolo, dove pubblicano video di siti web di “cloud-mining“, (che non si sa se rimangono aperti o meno) di Bitcoin, Etherum, Zcash, Litecoin, Dash, etc.. così da sapere in tempo reale quali sono quelli appena scoperti (poi chi li informa questi youtuber non si sa chi sia) appena nati e freschi freschi da usare prima che spariscano dal web; guarda caso (cosa strana) proprio questi youtuber che propongono questi sistemi truffa, invitano ad usare cautela a non sperperare denaro in investimenti che potrebbero risultare rischiosi su siti evidentemente inaffidabili. Probabilmente il loro mestiere è quello di insegnare a cavalcare la truffa senza farsi fregare dai truffatori in se, pur essendo “forse” truffatori loro stessi. Minchia ragazzi che tattica che usano.

Dunque la libertà di dire e fare quel che si vuole senza ledere a nessuno, senza fare del male a nessuno, imparando a monetizzare prestando comunque attenzione alle truffe online, è una libertà inviolabile dove nessuno deve permettersi di mettere bocca e/o di impedire di fare ciò che si vuole fare; assumendosi la propria responsabilità di vita per la propria dignità e libertà personale.
Io la penso così, che ce volemo fa ?

Jim Rohn disse: Se vuoi che le cose cambino TU devi cambiare.

Buon Natale

A TUTTO IL MONDO

Buon Natale a tutte le persone che mi seguono da anni, alle Donne Pelose e alle Transessuali, alle Donne non pelose e ai Travestiti, ai Gay, alle Lesbiche, ai Bisessuali ed infine agli Ermafroditi.

Buon Natale alle coppie Gay, Lesbo, Bisex, Trav, Trans ed Ermafroditi, alle coppie Eterosessuali, alle Donne Eterosessuali Single, Separate, Vedove, Amanti, tutto di più e a tutti coloro che credono ancora nel Vangelo e nella Bibbia.

Buon Natale a tutti coloro che hanno figli o che non hanno potuto averli per vari motivi, a tutte le persone con invalidità civile di qualsiasi percentuale essa sia, alle Forze dell’ordine, alla Sanità, Alle Farmacie, Alle Erboristerie e a chi vende Integratori Alimentari nel mondo.

Buon Natale a tutti, ma proprio tutti, anche ai pipparoli.

CIAO !!!

Amore mio

Se ti AMA Così Che ti frega ?

Amare una Donna naturale per come DIO l’ha fatta è veramente un’impresa non da poco, una bella pelosona di braccia, ascelle, cosce e gambe, tutta naturale come madre natura l’ha fatta, senza tatuaggi e senza piercing, non in sovrappeso e magari pure mora col pelo nero – così fa più effetto a vedersi – è davvero una cosa bellissima amare la naturalezza della donna. Magari, ma a cercarle è davvero un problema, è come cercare un ago in un pagliaio, e trovarle è come vincere un terno a lotto. Che problema, ma fortunatamente l’onda sta cambiando in Italia, la moda è di nuovo tornata delle donne pelose nel corpo, questo significa che ho fatto bene la mia battaglia a favore di questo tipo di donna; dato che fui il primo in Italia a parlarne su Internet molti anni fa, e quindi sono fiero di questo enorme risultato.

Peccato solo che se dici ad una donna che ti piace il pelo (cosa del tutto normale per un uomo) oppure di amare il gentil sesso con le braccia pelose, etc.. ti guardano strano, (molto prevenuta la donna sotto questo aspetto) e dire che loro si possono permettere di far notare quanto amano l’uomo peloso; mentre se lo facciamo noi veniamo giudicati e condannati. Ma vaffanculo.

Siamo ancora lontani dal risultato che ci si possa aspettare, bisogna parlarne ancora, ancora e ancora, la libertà di pensiero e di parola (alla Giordano Bruno) e di espressione, non dovrebbe scandalizzare più di tanto la donna, quando in realtà alcune si sentono addirittura offese. (Avrebbero bisogno dello Psichiatra). Tra l’altro prendersela per così poco non mi sembra proprio il caso. Chissà perché poi, quando sono fidanzate con il proprio compagno di vita si concedono apertamente a tutto, anche ai commenti più imbarazzanti, più scandalosi, più focosi, più hot, accettando addirittura sentir parlare di peli pubici e altro; poi quando te le porti a letto puoi dire qualunque cosa sotto l’aspetto sessuale, anche parlare volgarmente senza fartene un problema; aspettandoti risposte da film porno, mentre nella realtà se la prendono per niente.
Non c’è niente da fare, la donna è proprio così di carattere, un po’ stronza e un po’ mignotta, o devi da capì che ce voi fa, ce devi avé pazienza, esperienza, ce devi sapé fa; nun ce stanno cazzi da fa. O béh non dico che so’ tutte mignotte (detta alla Romana de Roma e da Romano che so’ sempre stato, nato a Roma e forse ce morirò quanno arriverà l’ora de morì) perché ce stanno pure quelle brave, ma una bòna parte so’ peccatrici; in cerca de uccelli da coccolà, accarezzà e… E’… Bèh meio fermasse qua va, nun annamo troppo oltre, non trascendiamo che altrimenti diventa volgare sto testo, meglio tenerci equilibrati. Meglio.

Quando ho avuto quelle cinque famose donne nella mia vita, a 22 anni, 28, 30, 36 e 39, quando ci feci sesso gli dicevo quello che volevo e accettavano tutto il più delle volte, anche la parola “cazzo“. Ma al di là di tutto questo, nella vita normale di tutti i giorni, se dici che ami la donna pelosa di braccia e ascelle si straniscono, invece che di essere se stesse, recitano un personaggio espressivo al negativo senza nemmeno guardarti più in faccia. Ma va va… ma de che hanno paura, che uno se le scopa solo per i peli come per i feticisti del pelo ?, sotto certi aspetti sono tanto feticiste loro che non ve dico quanto. Va bè va, lasciamo stare che è meglio.

Infatti una Donna che se ne esce dicendo che ama l’uomo peloso è di fatto una “Feticista” a tutti gli effetti. Feticismo del pelo dell’uomo. Me lo confermò tempo fa anche uno Psichiatra Psicoanalista Freudiano. “Membro Ordinario Società Psicoanalitica Italiana“. Che esercita dal 1977 ad oggi, Medico Pugliese che vive a Roma da tempo immemorabile, un amico di famiglia.

Detto questo non significa che uno deve togliersi i peli di dosso come per le donne, perché se esiste la peluria un motivo ovviamente c’è, dato che la natura non fa nulla a caso. I peli servono come per i capelli, tutto ha una funzione logica nel nostro corpo, e vanno lasciati la dove sono, senza interferire con la peluria delle braccia, gambe, etc…

Ma la Donna con quell’atteggiamento da sapientona che si sente un pesce fuor d’acqua non si sente tranquilla quando un uomo gli fa notare tale cosa, allora subito corre a depilarsi le braccia, come preoccupata del suo stato estetico anzi che fregarsene dei commenti altrui. Questo dimostra quanto la donna è veramente prevenuta da sempre sotto questo aspetto, ma tutto sommato sono contento che molte altre donne se ne fregano dei commentini degli uomini su di loro; perché la donna è bella tutta al naturale e pelosa nel corpo, almeno c’è cosa guardare e toccare.
Ad esempio mentre scopi con la tua donna, accarezzando le sue braccia, il corpo, etc.. sentendo quel morbido o ruvido pelo (a seconda dei casi di che razza è la donna) che stimola il desiderio sessuale, quando la tocchi tutta tramite il tatto del palmo delle mani ne percepisci i sensi, il desiderio, che insieme agli abbracci, ai baci e alle carezze, ti fa impennare l’attrezzo per poterla penetrare; e qui ti rendi davvero conto di quanto è bella la sessualità, praticata in modo naturale e senza secondi fini, con tutti i peli al posto giusto. Diventa tipo sesso animalesco, come un tempo di quando non esistevano le cerette e le lamette, tutto più naturale e bello come dovrebbe effettivamente essere. Tutto perfettamente normale il sesso per carità, almeno sotto questo aspetto, è anche vero però che la donna non potrà mai capire quello che desidera un uomo, quali sono i suoi desideri, le sue voglie, cosa gli piace e cosa non gli piace; questo lo saprà solo una volta entrata in confidenza pienamente con il suo lui… O forse non lo saprà mai se dovesse avere un partner riservato.

Tempo fa (mi pare fosse il 2005) una ragazza parlando di questo argomento (piuttosto aperta di mentalità) mi disse: << a me non frega niente di togliermi i peli sulle braccia, io me li lascio, perché tanto so che ci sono uomini che amano le donne pelose e mi desiderano ugualmente >> infatti bisognerebbe trovare donne così, e non le solite che per due peli sulle braccia gridano agli orrori. Che donne problematiche.

Tanto parliamoci chiaro, la donna guarda nell’uomo non solo l’intelligenza, la simpatia, il grado di cultura, di carisma; oltre alla posizione nella vita di un posto lavorativo e se vive solo o meno, ma guarda soprattutto (senza mezzi termini) il cazzo.
Mentre l’uomo guarda maggiormente il CULO le TETTE e il PELO. Poi certo, ci sono anche altre cose da guardare oltre l’appetito sessuale, come il carattere, l’intelligenza, e una serie di altre informazioni, ma soprattutto guarda il fondo schiena e immagina i peli della figa. Infatti tra i commentini degli uomini spesso si dicono parole tipo: << chissà quella come ce l’ha pelosa, se sulle braccia è così immagina la sotto come sta messa, guarda che pelo ascellare stupendo ha quella te la scoperesti una così ? >> Tutti siamo stati giovani e tutti sappiamo cosa ci raccontavamo con gli amici sulle ragazze, è inutile fare finta di niente, quando da adulti ci si calma perché hai già provato tutto quello che c’era da provare con una donna.

Comunque una cosa va sicuramente detta, se un uomo ti ama così come sei (PELOSA) a te che te ne frega, ti depili pure !!!, ma come… Non sei contenta che non devi depilarti per fargli piacere ?

FREGATENE DI APPARIRE PELOSA E AMALO PER CIO’ CHE SEI

Ladyboy

Salve a tutti, oggi inizio un nuovo argomento sulle Ladyboy, ovvero: Trans Orientali.
Voglio essere sincero al 100%, della Trans d’oriente ne sono innamoratissimo da sempre, soprattutto delle transessuali Filippine. Reputo (a mio parere personale) la Ladyboy una creatura dolcissima, irresistibile, un femminello davvero femmina nel vero senso della parola, e molte di loro sono molto belle e desiderabili da molti uomini.
Infatti per un uomo andare con una Trans di questo genere, equivale al massimo della trasgressione maschile, qualcosa davvero di incomparabile con il gentil sesso donna che non ha eguali per definizione. Con questo non voglio assolutamente sminuire la donna per carità, il gentil sesso rimane la numero uno per antonomasia nella procreazione della vita, per mandare avanti il genere umano fino alla fine della razza umana; e molti uomini eterosessuali continueranno ad andarci, per sempre; ma il mio discorso non è questo, bensì un’altro. Parlo dell’uomo che si concede ad andare a Trans (a femminelli) – che poi più che eterosessuali hanno la tendenza al bisessualismo, dato che la Trans è di fatto una donna con un pene tra le gambe e non certo un uomo, quindi è più che altro un discorso bisex che etero di per se – femmine comunemente chiamate: il terzo genere, oppure il terzo sesso.
Ecco perché simpatizzo per la Trans Filippina (Ladyboy) perché vedendole “donne” (forse una via di mezzo tra uomo e donna = Trans) mi suscita attrazione sessuale e piacevolezza nel guardarle; e credo che questo le Trans lo sappiano che suscitano in molti uomini il desiderio sessuale. Infatti molte di loro ci giocano sopra sotto questo aspetto, perché con il cazzo ci guadagnano, e devo ammettere che sono anche molto furbe sotto altri aspetti, perché utilizzano il fascino Transessuale (la bellezza trans e il loro corpo seducente) per tentare molti uomini singoli, separati, divorziati, vedovi, fidanzati e/o sposati ai loro scopi; e chi va con queste Trans non sono certo pochi, si conta un numero impressionante di clienti che vanno a viados rischiando malattie a trasmissione sessuale e morte.

Ora il problema vero e proprio è che l’uomo di oggi cerca sempre più spesso rapporti d’amore con Transessuali, Ladyboy Filippine, Brasiliane, Cubane, altro.. con il risultato di rimanere delusi da tali rapporti con gente che sotto sotto non hanno niente della Trans perché travestiti, (travestiti che si spacciano per trans è pieno, fate attenzione, soprattutto in rete) uomini che non sapendo dove cercare questo genere di persone, si affidano ai dating online trans, nella speranza di incontrarne una per Amicizia e poi chissà. Ma i profili che si nascondono su questi siti di dating sono maggiormente di gente falsa, falsi Trans (più che altro – come dicevo in precedenza – gay travestiti ben truccati) che cercano il primo uomo che le porti via dai loro paesi poveri, per poi una volta approdati al paese civilizzato del loro partner sessuale, è possibile che lo lascino per seguire la loro strada. Questo mi diceva una trans Brasiliana che conobbi anni fa, pare che sia tutto falso che queste “ladyboy Filippine” vadano cercando l’uomo serio per tutta la vita; mi ricorda la storiella delle donne dell’Est che vengono in Italia unicamente per farsi sposare dal primo coglione di turno, per poi incastrare l’uomo facendosi mantenere a vita. Ma la storia è vecchia, tutti ormai la conosciamo, è così. Punto.

Poi ci sono quelli che sognano le trans Filippine o di altri paesi del mondo sui siti Porno, che trovano solo tramite “Escort Trans” per sfogare le loro voglie nascoste, questi se si abituano così le transessuali normali non le cercano più; anche se per ogni puttana trans che troveranno gli diranno: < < quanto mi piacerebbe essere il tuo uomo, sei libera ? >>. Ma io ti rispondo: no tranquillo non è libera, deve scopare con 50 bisessuali al giorno o più, pensa chi te prenderesti, nà mignottona.
In realtà le Transessuali che non si prostituiscono esistono veramente, solo che cercarle è come trovare un ago in un pagliaio, perché giustamente noi cosa ne sappiamo dove si nascondono ?, e soprattutto che ambienti frequentano, chi frequentano e a chi rivolgerci per trovarle e via dicendo ?. Sicuramente se hai fortuna le troverai in certi posti o anche nelle scuole o corsi di formazione, ma non è detto, perché è difficile sapere chi è una Transessuale e chi no. Certo che se le dovessimo incontrare in un bar o al ristorante, dubito fortemente che riusciremo a riconoscerle, soprattutto vedendole “donne” e vestite, sarà un “handicap” non da poco e un’impresa da urlo solo tentare un approccio con queste creature meravigliose e diffidenti del prossimo. Altrimenti rimarrebbero le discoteche Gay, trans, Bisex, travestiti, Lesbiche, etc.. ma non è che siano bei posti, e ne tanto meno ambienti tranquilli, anzi diciamo che sono siti piuttosto squallidi anche per molte transessuali che non amano questo genere di frequentazioni.

Altrimenti si potrebbe provare con le “onlus Trans” dove svolgono iniziative di volontariato per l’assistenza alle detenute e tossicodipendenti Transessuali, dove assistono Trans ex prostitute che sono riuscite ad uscire dal giro della mafia, e una serie di altri interventi culturali e di prevenzione transessuale; ma anche in questo caso ho udito Trans che non sono d’accordo nel frequentare posti del genere, dove per starci devi esserci “portato” a tale situazione, perché bisogna avere un carattere da “rivoluzionari” e lottare contro la gente cattiva che odia le trans. E’ un’ambiente che devi avere una grande “sensibilità“, “responsabilità” e “lucidità” di pensiero; ma te la senti di entrare in una onlus per fare battaglie mettendoci la faccia come il culo ?
Non è per tutti, solo per pochi… Ma buoni.

DICIAMO ANCHE

Se hai culo le Trans le puoi trovare passeggiando per la strada come se niente fosse, ma tu che ne sai se si prostituiscono o no ?
Per cercare Trans Filippine puoi provare a cercarle in bar orientali, ma non è nemmeno detto che le trovi, o forse (se sei di Roma) puoi provare al “coming out” vicino al Colosseo, (Bar Gay) li forse è più facile trovarle, ma anche in questo caso (ammesso le trovi) non conoscendole come ti avvicini ?
Insomma, a parere mio personale si potrebbero trovare un po’ ovunque, dalla palestra, alla piscina, ai bar, ristoranti, discoteche, paninoteche, manifestazioni, locali, sale da ballo, corsi di disegno e pittura, di recitazione teatrale, di scenografia, parrucchieri, barbieri, in alcune Aziende private di network marketing multi-livello, oppure anche come impiegate e via dicendo.. Ovunque, e non certo in casa davanti al computer a cercarle sui siti truffa di dating online; o trastullandosi il cervello sui siti per adulti di “cam girl“, di Trans che non incontrerete mai nemmeno fra dieci anni.
Bisogna darci un taglio con internet, perché in rete troviamo maggiormente prostituzione, il peggio del peggio da lasciare perdere a priori, anche se rimarrebbero come ultima possibilità i Gruppi Facebook, purtroppo popolati da gente altrettanto squallida. Detto questo molte trans lo sanno – perché l’ho saputo da amicizie Trans che ho tra i contatti FB che non amano quel tipo di gente allupata che non risponde, e che se lo dovessero fare; è solo per chiedere rapporti sessuali o altro – quindi non mi sembra il caso nemmeno di tentare.

Riconosco come uomo che chi è estraneo a certi ambienti non credo incontrerà mai la sua anima gemella transessuale. Primo perché non ha esperienza con questo genere di persone, secondo perché se capita una trans attiva e/o versatile bisogna accettare di prenderlo in culo anche se non ti va, quindi devi sapere a cosa vai incontro, e terzo devi conoscerla bene, perché potrebbe anche essere una prostituta malata di HIV/AIDS/EPATITE C, altro.. tuttavia fortunato colui che gli capita una Trans passiva e sana che non gli si alza, almeno eviterà di prenderlo in culo; perché se capita una che gli funziona, come minimo se lo incula.
Esistono anche Transessuali molto rispettose del proprio uomo, che anche se gli si alza non violentano il proprio lui sodomizzandolo a go go, lo rispettano e si accontentano del sesso orale reciproco o di altro, ma in genere la Trans Attiva/versatile lo prende e lo da, è inevitabile. Prega DIO che ce l’abbia normale, altrimenti son dolori non da poco.
Comunque se si hanno problemi anali come “ragadi e/o emorroidi” dovrete convivere con i dolori, meglio trovare Trans passive, almeno non rischiate di vivere l’inferno in prima persona con i dolori al culo per sempre.

Avendo delle amiche trans tra i contatti Facebook, ho potuto studiare bene il loro modo di pensare, di ragionare e di vedere la vita, e ho potuto verificare in prima persona quante alcune tra loro sono “permalose“, “cattive“, “delinquenti” e molto “acide” nel vero senso della parola. Inoltre le reputo “diffidenti“, in gruppi a circolo chiuso, che si frequentano in genere tra loro, solo poche sono veramente brave fuori da giri particolari e che vivono una vita perfettamente normale, non particolarmente interessate nemmeno ad internet e ai social network; mentre tante altre sono davvero “stronze” nel carattere, e molto “vendicative“. Dovete fare attenzione a questo genere di persone, non è gente che ti puoi costruire una vita normale, sono persone che tra “cure ormonali piene di effetti collaterali, (molte fra loro hanno problemi psicologici. Gente strana.) che fanno uso anche di ormoni illegali acquistati nel mercato nero delle terapie ormonali per il transessualismo, transgenderismo e così via.. (si ho scoperto anche questo purtroppo, davvero angosciante questo mondo sotto certi aspetti) ti fa capire quanto è difficile avvicinarsi a loro con tranquillità, perché si trovano delle difficoltà non da poco. E’ una strada difficile da intraprendere conoscere Transessuali di qualunque tipo (poi figuriamoci quelle Filippine e di razza) che se ci finisci dentro, la ricerca potrebbe perdurare anche per tutta la vita senza risolvere niente.
Infine ammesso (rivolgendosi a chi ama andare a Trans) dovesse trovare una transessuale Filippina o altra razza, deve fare i conti con eventuali problemi di coppia fra “uomo e trans“; ad esempio: combattere contro eventuali discriminazioni di odio, razzismo, gente odiosa, cattiva contro le coppie trans, ed eventuali problemi più personali si dovessero verificare nella coppia. E’ una strada dura fatta di “Amore e Rispettoreciproco, ecco perché è importante scegliere la Trans giusta per la vita, quella che veramente non metterà mai le corna con un altro e che sia “fedele e sincera” fino alla fine.

Per finire dovrebbe essere una che capisca che nella vita ci si deve aiutare reciprocamente (non mantenere o mettersi sulle spalle dell’altro) e non odiare, perché se ha bisogno di te per eventuali cure mediche o altro, non devi dirgli di NO; ma ti devi rendere disponibile nell’aiutarla in tutto e per tutto, perché ella è una persona come te, e in quanto tale va rispettata come lei rispetterà te.
La Trans va aiutata in un rapporto di coppia, come se egli fosse fidanzato con una donna biologica. Ad esempio: pulire casa, (pulizie) fare la spesa, apparecchiare la tavola mentre l’altro cucina, suddividersi i lavori come lavare le stoviglie, pensare alla lavatrice o bucato a mano, stendere i panni, stirare le camicie, pagare le bollette, svagarsi andando al mare, montagna, altro.. fare sesso quando si ha voglia di farlo e avere cura dell’altro in tutto e per tutto, anche nella malattia. Vivere una vita possibilmente normale, anche se sarà dura farsi accettare dagli altri.

Insomma in poche parole cercare una Trans – per quanto possa essere difficile – non è nemmeno impossibile da trovare, il problema più che trovare è da dove cominciare a “cercare“, questa è la reale domanda da porsi nella vita, perché le Transessuali sono ovunque, ma nello stesso tempo non sono da nessuna parte (sembra quasi un paradosso) perché potrebbero essere sotto casa che passeggiano allegramente con il cane e/o con un’amica, come non potrebbero essere da nessuna parte; magari sono in circoli chiusi che conoscono loro o forse hanno talmente tanto da fare da non sapere noi uomini dove si trovano. Magari non ce l’hanno nemmeno con noi, diciamo che sono semplicemente indaffarate (come tutti) per la vita che conducono, e il fatto di conoscerle è una soluzione assai lontana dal nostro pensare.

Quindi in poche parole “dove cercare e trovare una Trans?

Diciamo che devi avere il culo di beccarle nella vita di tutti i giorni, e se ad esempio le dovesti trovare; tentare un approccio educato non è cosa sbagliata, anche se consiglio “cautela” con chi non si conosce. In finale il mio consiglio è di continuare a vivere una vita normale come abbiamo sempre fatto, frequentare attività, palestre, piscine, andare a camminare, a correre se si pratica questo tipo di sport; e cosa ancora più importante, guardarsi bene intorno in qualunque cosa facciamo; perché loro potrebbero essere ovunque, anche dove sei tu ora e non lo sai. 🙂 E’ la vita che è fatta così, quanto meno te lo aspetti, la troverai li che aspetta e che sta cercando proprio te.

Certo che se ci fossero Agenzie di incontri seri in Italia come per le Agenzie Matrimoniali Eterosessuali finalizzate per uomini che cercano Trans sarebbe più facile, ma purtroppo non è così; ci dobbiamo accontentare di quello che passa il convento.
Patti chiari Amicizia Lunga. Saluti!

La Mente

GIOCA BRUTTI SCHERZI

Certo che debbo essere davvero sincero su una cosa, dopo tanto che non scrivo più su questo Blog, oggi torno a raccontare un fatto molto strano che sta accadendo intorno a noi tutti.

Lo stress che uccide la mente e il corpo

Lo stress fa davvero brutti scherzi delle volte, mentre invece molte altre volte fa scherzi anche “letali” quasi incontrollabili.
Assistiamo ogni giorno alla moltitudine di circostanze negative a cui dobbiamo far fronte per sopravvivere in questo mondo dimenticato da DIO.
Vediamo gente distratta al volante dell’automobile intenta a parlare al telefono, connessi 24h su 24h al giorno alla rete internet costantemente, senza un attimo di riposo e di distrazione per i loro occhi.
Vediamo persone paranoiche che si fissano su argomenti, immagini, incubi, ossessioni maniacali, fino a farla diventare una vera e propria malattia della mente; senza più avere erezioni, rapporti sessuali, perché sono impegnati a pensare ai fantasmi che hanno nel cervello e alle paranoie da stress.

Tutto questo perché mentre camminavo normalmente per la strada, per poco fui aggredito da un pazzo senza cervello, che asseriva (urlando a squarciagola) che lo stavo guardando; quando in realtà stavo camminando per la mia strada, guardando a destra e sinistra perché ho occhi per vedere, e non è reato guardare il mondo che mi circonda.
In pratica mi era capitato davanti gli occhi questo tizio seduto su di una sedia, con gli avambracci sul tavolino di un ristorante mentre giocherellava con lo smartphone.
Li per li non avevo capito fosse un ristorante, pensavo a un bar, (in effetti era mattina e dovevo fare colazione) ma data la situazione ho preferito non avvicinarmi; in poche parole voleva picchiarmi perché si è sentito guardato da me.

Se la situazione è questa in Italia, forse è bene ricominciare a mettere il servizio di leva obbligatoria militare di 1 anno (così da dare a questi giovani del futuro una calmata sotto l’esercito) e le “punizioni” a scuola come si faceva un tempo; così da formare i giovani tramite “disciplina” e “forza di volontà” nell’applicarsi nello studio e nella formazione scolastica.

Bisogna impartire ai giovani di oggi e del futuro, il desiderio di studiare e leggere libri con una disciplina ferrea, impartire lezioni di educazione civica e galateo (imporre loro di studiare queste due materie di studio fondamentali per il comportamento equilibrato nella nostra società) e soprattutto lo studio della Bibbia e del Vangelo; perché anche questi “insegnano” il corretto modo di rapportarsi con il prossimo. Io la penso così.

Certo che se dovessero capitare persone che aggrediscono minacciando a parole se li guardate, è inutile mettersi a discutere con questi soggetti sul perché vogliono farci del male, tanto vale mantenere la calma, il sangue freddo, evitare di guardarli se doveste rincontrarli eventualmente sulla vostra strada; e allontanarsi il più possibile da loro.
Evitate di frequentare questa gente se possibile, perché sono portatori di negatività nella vostra vita, e di istigazione all’odio e alla violenza.

In effetti se ci pensate bene, chi “minaccia” suscita in molte persone il pensiero vendicativo di odio e crudeltà, di mani addosso e di zuffe da strada; e In effetti stiamo parlando proprio di questo: istigazioni all’odio e alla violenza.
Ad esempio: Se tu fai violenza a me odiandomi, suscitandomi reazioni avverse nei tuoi confronti con le minacce, io mi sento istigato a difendermi contro di te; se poi ti avvicini minacciosamente alzando le mani, susciti in me la reazione della difesa personale con qualunque mezzo pur di salvarmi.
Se capitano queste persone, scappate, evitate il confronto se possibile, è gente fortemente disturbata. Da curare.

A me sembrano tutti drogati in Italia di computer, tecnologie, internet, videogiochi violenti, bufale che portano fuori strada con informazioni sbagliate, notizie false che circolano in rete, alcolismo, droghe leggere e pesanti che uccidono comunque; situazioni degenerative e rapporti promiscui, che portano a far ammalare la gente non solo con le malattie a trasmissione sessuali; ma anche a seguire comportamenti e idee sbagliate, imposte da coloro che frequentano persone ignoranti e cattive.
Insomma, lo squallore non morirà mai, su questo è poco ma sicuro, bisogna solo imparare a non sprofondare nelle cattive abitudini che possono sfociare in deliri senza controllo.
Infine se si hanno figli con questo tipo di comportamenti violenti, mandateli a farsi curare da uno/una Psichiatra psicoanalista Freudiano, sicuramente gli daranno farmaci adeguati al loro tipo di problema; per calmarli dagli atteggiamenti violenti contro il prossimo. Se una persona è pericolosa bisogna tenerla sotto controllo.

Con questo è davvero tutto, ci vediamo alla prossima. Ciao!

Dating non incontri

Mi sono iscritto su “Badoo” incontri, ho messo la foto, ho inserito i dati e ho cominciato a circumnavigare all’interno di questo sito pericoloso; e morale della favola…
Che delusione. Mamma mia che “tristezza“. Pieno de Mignotte, di Transessuali, Gay, profili falsi, gente che non risponde, l’immondezzaio più assoluto riversato su Badoo; e chi lo frequenta è abituato ai bassifondi della rete.
Se debbo essere sincero pensavo di trovarmi di fronte qualcosa di meglio, ma non credevo davvero di trovare solitudine e gente poco seria. Tra l’altro non mi sono mai fidato ad incontrare qualcuno dal virtuale al reale con questi sistemi di Dating Online; anzi, mi ci sono sempre un po’ iscritto per noia e per vedere come funzionano ste stronzate sul web. Dato che ne parlano tanto bene tutti quanti, allora ho voluto provare a entrare anche io su uno di questi siti web tanto in voga.

Sono arrivato alla conclusione, che chi pubblicizza notevolmente bene il sito web asserendo di essere uscito con le donne conosciute su tale sito, probabilmente lavorerà nell’affiliazione del dating online; lo fa esclusivamente per monetizzare tramite persone che si iscrivono pagando un abbonamento. Naturalmente sto scrivendo per “opinioni” si intende, perché altrimenti non si spiega come mai nessuna risponde ai messaggi, e lo fanno solo in un numero molto limitato e ristretto. E’ un evento raro se qualcuna risponde, si rischia seriamente la solitudine da Dating online.

Comunque ad essere famoso Badoo lo è davvero sul web, secondo i dati statistici di “Alexa Rank“, pare essere collegato con oltre “3.130 Backlink”, che secondo me è poco, dato che le pubblicità potrebbero averle fatte tramite TV o Radio, essendo una pubblicità alternativa ad internet porta comunque i suoi risultati.
Secondo la classifica Italiana di google si trova collocato al 196 esimo posto, (buono) mentre per la classifica mondiale, attualmente è al 650 esimo posto. (Ottimo).

Resta comunque un problema il sito, (a parere mio personale) perché è un’accozzaglia di gente non interessata a conoscere seriamente, iscritta per perdere tempo con le stronzate. Ad esempio le donne sono quelle maggiormente bombardate dai messaggi degli uomini, mentre proprio il sesso maschile non è preso molto in considerazione, se non dall’estero. Personalmente non mi va di conoscere gente che vive nelle Philippine o in altre parti che non sono l’Italia e/o Roma, perché di viaggiare non mi va. Di inviare denaro a chicchessia non mi va. Di andare su skype con il rischio di farmi registrare di nascosto per poi farmi ricattare non mi va. Entrare in discussione con qualche pazza, che vuole a tutti i costi il mio numero di telefono; per farci che cosa non si sa, non mi va. Farmi prendere di mira da qualcuno che si spaccia per una lei non mi va; ed infine cercare di parlare con i fantasmi che non rispondono mai non mi va.
Morale della favola: questo sito non mi garba affatto, lo reputo non molto sicuro per gli incontri online, e soprattutto mostruosamente pericoloso.

Infine ho dato uno sguardo alla gente iscritta e francamente scrivendo non mi ispira molta fiducia, dato che i profili che ho potuto guardare, sono gestiti per lo più da gente fortemente disturbata, (si vede anche dagli occhi e dalle espressioni facciali) maniaci, escort, prostituzione e i peggiori bassifondi della rete. Non mi fido, mi spiace davvero.

MEGLIO SOLI CHE MALE ACCOMPAGNATI

Se eventualmente dovessi decidere di iscrivermi in un’Agenzia Matrimoniale, sono sicuro che direbbero: << Finalmente hai deciso di venire da noi, è ? qui troverai solo la serietà e i veri incontri con persone serie e decise, non le stupidaggini dei dating online frequentati da gente pericolosa >>. Mi sa che mi accoglieranno così.

Ciao!

Emarginazione

La nuda e cruda realtà dei fatti

DOVE GLI PSICHIATRI NON ARRIVANO I DISPERATI MUOIONO

Cosa significa ?
Da come lo interpreto io vuol dire, che se non hai una “posizione nella vita“, non ti aiuta nessuno, ti lasciano morire; e se eventualmente non hai i soldi nemmeno per farti aiutare psicologicamente, sei semplicemente “dimenticato” e perduto.

DIMENTICATO DALLA SOCIETA’

Hai notato le persone posizionate come vivono ?
Hanno praticamente tutto e niente, forse il denaro non farà la felicità (senza ombra di dubbio) ma a morire di fame non muoiono. Pensa, hanno persino il denaro per andare a puttane a pagamento, (per fare un esempio fittizio) qualora dovessero trovarsi senza donne e in astinenza per diversi mesi e anni; anche se la prostituzione non risolverà comunque i loro problemise pur si sfogheranno dall’astinenza sessuale.
Tuttavia, chi ha tutto, ha persino il denaro per “curarsi“, per “viaggiare” e per godere le “gioie” della vita; per farsi una famiglia e avere figli non sarà comunque un problema.

Chi invece non ha niente, non ha nemmeno la dignità di vivere la vita, non ha la possibilità di uscire con le donne, perché quest’ultime vanno cercando l’uomo con un lavoro e con un reddito soddisfacente per potersi creare una vita insieme. In pratica alla fin fine, se sei “povero“, sei destinato a morire, oppure a frequentare altri poveri come te per poter resistere alla solitudine della povertà stando in comunità.

IL LAVORO NON ESISTE PER I POVERI, MA PER I RACCOMANDATI E GLI IMMIGRATI SI

Cosa strana vero ?
Per i poveri (quelli veri, che non hanno i soldi per un paio di scarpe) il lavoro non esiste, più che altro vengono “sfruttati” lavorando gratis, o comunque con una paga molto “bassa e misera“, perché probabilmente considerati alla “stregua” del loro “valore“. Mentre invece gli emarginati non “raccomandati“, in genere sono trattati male, con disprezzo, emarginati persino sul posto lavorativo dai loro stessi colleghi, trattati con arroganza, come ultima ruota del carro devono sgobbare per pochi spiccioli.

Intanto ascoltiamo le chiacchiere della gente che si “vanta” della bella automobile appena acquistata tanto per far vedere quanto si trovano bene economicamente

Si vantano del buon cellulare, del sesso che praticano con tutte le donne che vogliono e queste che si buttano a capofitto tra le loro braccia al grido di: Evviva il Denaro.

ESISTONO ANCHE QUESTI PURTROPPO

E come non citare chi si vanta di avere tutto: computer portatili, PC fissi da casa, viaggi, aerei privati, fino ad arrivare alle cose più riprovevoli per il denaro che hanno: orgie, scambi di coppie, frequentano bordelli, e tutto perché hanno tanti di quei soldi che non sanno più come buttarli; fino ad arrivare persino all’abbigliamento elegante o casual esagerato e di marca, con scarpe che costano un patrimonio pur di seguire la moda della società odierna. Con la differenza che al di là degli oggetti e degli indumenti, sotto l’aspetto del valore morale di individui; non valgono niente, perché vivono solo per il denaro. Una vita da miserabili.

Niente di più e niente di meno

FRUSTRAZIONE PER UNA VITA NON VISSUTA COME SI DEVE

Quando fai tutto quello che è in tuo potere fare per vivere, e ti rendi conto che non hai niente, nemmeno la tua dignità e integrità sociale, allontanato da tutto e tutti, emarginato dalla società perché sei realmente povero nel lavoro, nella vita sociale, negli affetti, nell’amore, nei sentimenti, nella mancanza di autostima; e vivi come se dovessi morire “domani“, per poter “fuggire” da questo mondo che non ti lascia vivere come tu desideri, e che se anche chiedi “aiuto” tanto non te lo fornisce nemmeno il CLERO; ti rendi conto “veramente“, che l’unica soluzione che rimane a tutto questo sconforto è la “solitudine“. Ovvero (in poche parole) la morte morale.
Ti senti demoralizzato, perduto, allontanato da tutti, la gente ti guarda con sgomento, ti vedono sempre solo, triste, che non riesci ad uscire dai tuoi problemi da vent’anni, che non riesci a trovare una compagna o degli Amici, perché sai benissimo che la gente cerca persone “posizionate“; altrimenti niente Amici e niente Donne (come dicevo in precedenza), e quindi capisci da te, che pur cercando di “socializzare” con qualcuno, non ti riesce comunque, perché da vent’anni a questa parte sanno che sei un povero uomo; e per giunta trattato da poveraccio da tutti e tutte.
Quando chiedono informazioni sul tuo conto, e gli rispondono che sei un “povero uomo” non valorizzato, non vieni più salutato da nessuno, ma allontanato; perché classificato come un “reiètto” senza dimora. Senza nessuno. Solo al mondo.

Avete inteso che fu detto: Amerai il tuo prossimo e odierai il tuo nemico; ma io vi dico: amate i vostri nemici e pregate per i vostri persecutori. Gesù.

QUANDO NON CONTI NIENTE SEI SEMPLICEMENTE PERDUTO E DIMENTICATO

Ti vedono sempre in solitudine ma nessuno si avvicina a te nemmeno per un buon giorno, o per un ciao. Semplicemente non conti nulla, sei solo con te stesso. E quando cominci a parlare da solo per cercare di sfogarti perché non hai nessuno con cui parlare, ti cominciano a vedere davvero “matto” (e in effetti) nel vero senso della parola.

Le lacrime ti consumano, piangi singhiozzando implorando un DIO di aiutarti, quando capisci da te che DIO non ti aiuta, nessuno ti aiuta se non ti aiuti da solo.
Non ci sono più i valori di un tempo, le donne di oggi sono cambiate, una buona parte dopo aver trovato marito lo cornificano con un altro uomo; (come del resto gli uomini, che una buona parte hanno sempre cornificato la propria lei con un’altra donna, o con una transessuale) e tutto perché un po’ lo dice la “società“, la “moda“, “internet” e cazzate varie; e un pò perché per natura, l’uomo, l’ha sempre avuto da millenni questo vizietto.
Per non parlare poi della moda dei tatuaggi e dei piercing, dato che un tempo se li facevano i “galeotti“, oggi invece è di proprietà di tutti: porci e cani. La vita oggi fa veramente schifo, il porno è dilagante e gratuito sul web, la dipendenza da pornografia cresce a dismisura, come crescono i centri di disintossicazione dal Porno; insomma, stiamo sprofondando nel declino più totale della nostra società di merda.

Gli uomini si approfittano di chi non ha niente, e la gente per bene, quella veramente brava, si conta sulla punta delle dita, purtroppo emarginati anche loro (a modo loro) perché non seguono l’onda della nostra società. Anticonformisti.

Poi se te ne esci dicendo che ami un certo tipo di donne particolari, senza tatuaggi e senza piercing, non in sovrappeso, non depilate nelle zone intime del loro corpo, braccia o sotto le ascelle, ti prendono pure per matto; quando un tempo, il pelo ascellare; andava veramente di moda persino in televisione negli anni 1960.
Basti notare film quali: la dolce vita di Federico Fellini, Totò, Alberto Sordi, Nino Manfredi, Vittorio Gassman, Silvana Mangano, Monica Vitti, Sandra Milo, Stefania Sandrelli, Valentina Cortese, Virna Lisi, Gina Lollobrigida, Claudia Cardinale e tanti/tante altri/altre ancora; dove recitavano attrici, che per l’epoca, la pelosità femminile era un fatto del tutto normale.

Ed io amo la donna pelosa tutta naturale al 100%

Alla fin fine, per terminare questa lunga pappardella di Post di Blog scritto da me, posso solamente dire, che “non trovare la felicità” è possibile soprattutto senza un “lavoro” che da da vivere. (Anche se esistono persone, che pur lavorando, sono comunque sole nella vita) Gente senza stipendio mensile che assicuri un futuro non si può vivere, e senza Amici e Amore che possano garantire stabilità emotiva e autostima per affrontare meglio la vita è davvero un problema. Senza il divertimento, senza la possibilità di (eventualmente) curarsi per qualsiasi cosa; la morte è decisamente certa, soprattutto quella “morale” e forse anche quella “fisica e mentale“. Che il Governo possa ridare “dignità” e “integrazione” lavorativa alle persone “disagiate”, “povere” e aiuti gratuiti a gente che non ha più niente nella vita; nella speranza che il popolo Italiano si possa istruire, studiando e/o leggendo libri (allontanando l’ignoranza) per poter capire che nella vita non bisogna allontanare nessuno, ma integrare in società la gente debole.

Per la vostra vita non affannatevi di quello che mangerete o berrete, e neanche per il vostro corpo, di quello che indosserete; la vita forse non vale più del cibo e il corpo più del vestito ? – Gesù –

Con il denaro e il potere, fanno a gara ad apparire più belli e belle fuori, mentre dentro non valgono niente. Riempiono le loro case di scorte di cibo, acqua, viveri, come Bunker Antiatomici, ma sotto sotto non valgono niente. Non desidero ripetermi mille e più volte, non amo la retorica, ma solo per precisare che acquistano oggetti tra i più cari, sbandierano ai quattro venti le migliori automobili, si vantano di guadagnare fior di quattrini; ma sotto sotto (l’aspetto morale) sono persone che non hanno niente, non hanno valori, non hanno dignità e umanità.
Si vantano di avere tante amiche donne e di amare la loro compagna di vita, ma poi sotto sotto, alla prima occasione, tradiscono come bere un bicchiere d’acqua.
Si vantano di viaggiare in tutto il mondo, dicono che non gli frega niente dell’italia e degli italiani, pretendono di voler vivere all’estero, ma non possono perché lavorano in Italia; e nemmeno fanno qualcosa per andare via da questo paese.

A chiacchiere non andranno molto lontani, rimarranno fossilizzati qui fino alla morte.

Fai più bella figura stando zitto, anziché raccontare fesserie

IL VIZIO DI LAMENTARSI


Un’altra bellissima frase di Cristo:

È venuto infatti Giovanni il Battista che non mangia pane e non beve vino, e voi dite: “Ha un demonio“. È venuto il Figlio dell’uomo che mangia e beve e voi dite: “Ecco un mangione e un beone, amico dei pubblicani e dei peccatori“. Gesù.

Significa che le persone hanno sempre qualcosa da dire e ridire, giudicano tutti e nessuno che si fa i fatti propri, non gli sta mai bene niente.
Bellissima la frase di Cristo su Giovanni il Battista. A proposito, hai cliccato su Giovanni il Battista (il nome evidenziato in blu e sottolineato) per sapere chi era ?

Per chi fosse credente in DIO e interessato a pregare questo Santo, è invitato a farlo cliccando qui.

Quindi se fossi interessato a farmi accettare dalla società odierna, e da quello che vuole la gente del 21°secolo, dovrei uniformarmi a tal modo di pensare così: denaro, potere, puttane, transessuali, lussuria, ignoranza, e ingordigia. Oppure come è scritto nelle “Sacre Scritture“, citando I SETTE VIZI CAPITALI: Superbia, Avarizia, Lussuria (già citata poc’anzi) Ira, Gola, Invidia, Accidia. Perché la società vuole questo, compresa la pornografia gratuita in internet, che sta destabilizzando in modo inverosimile l’uomo di oggi portandolo sulla strada del peccato e della vergogna. Allora forse sarò accolto anche io nella nostra società degradata, anziché continuare a comportarmi da anticonformista come ho sempre fatto, perseguendo la strada della civiltà (l’essere civile e rispettoso nei confronti del prossimo) rischiando la solitudine e l’emarginazione.

SI, SONO UN RIBELLE

Anticonvenzionalismo, originalità, sono contro i tatuaggi, i piercing, la depilazione della donna e dell’uomo contro natura, contro le mode, il trucco, contro la gente cattiva, la delinquenza, contro le bufale di qualsiasi tipo, contro le truffe, contro chi discrimina e uccide, contro chi vuole a tutti i costi infondere idee sbagliate che portano fuori strada; sono contrario ai pregiudizi, contro chi disprezza il prossimo, contro chi vuole imporre una politica sbagliata, contro chi umilia e ruba, contro chi manca di rispetto e inventa malattie che non esistono. Anche quelle psichiatriche. CCDU. Eccetera.

Gesù disse: se hanno perseguitato me perseguiteranno anche voi.

I migliori Aforismi su Gesù.

I MIGLIORI LIBRI CHE INVITO A CERCARE
ISTRUITEVI

  1. Pensa Positivo di William Glasser (Psichiatra Americano)
  2. Vincere la Timidezza di Fred Orr (Psicologo Australiano)
  3. EDUP (Edizioni dell’università popolare)
  4. Depressione (Macro librarsi)
  5. Franco Angeli (Buoni libri che aiutano a capire la vita)
  6. Feltrinelli (Accultura la tua mente leggendo tanti libri)
  7. Mondadori Libri (I migliori libri che istruiscono)
  8. Galateo (Cerca libri sull’arte del buon vivere che trattano di Galateo)
  9. Educazione Civica (cerca libri su questa materia di studio fondamentale)

Leggi per tutta la vita senza smettere mai, l’istruzione è la tua migliore arma di difesa contro l’ignoranza fine a se stessa

Consigli

Mentre girovagavo in rete, mi ritrovo a cercare informazioni riguardanti: l’Amore, la Sessualità, il Sentimento, e via dicendo.. Ma il più delle volte, capitano siti e blog informativi a carattere volgare, scritti da persone che (molto probabilmente) neanche praticano il sesso con le loro compagne di vita, così da scrivere testi per fantasia; come si scrivono romanzi rosa o pornografici.

La cosa che mi suscita interesse nel leggere queste fesserie, sono i (probabili) ragazzini che non hanno un cazzo da fare che fantasticare a più non posso.
Infatti si leggono consigli da uomini che invitano ad usare parole con il gentil sesso unicamente per far eccitare la propria lei, (parole sporche) come farla eccitare a letto, o come farla eccitare sessualmente a parole quando conosci una nuova donna; insomma, di variabili se ne trovano tantissime su svariati blog di gente che non ha un cazzo da fare da scrivere queste minchiate in rete.

L’esperienza insegna che quando conosci una donna, prima c’è la conoscenza, poi successivamente l’Amicizia (se nasce ovviamente) ed infine l’Amore. E non le “info” su internet da presunti uomini che vogliono insegnarti la vita, quando loro sono i primi a non saperla vivere.

Se invece dovesse essere una Avventura con qualche donna, allora la situazione cambia di molto, perché anziché essere Amici e cercare Amore, dopo l’iniziale conoscenza, si passa subito al dunque; e tutte queste cosucce si imparano con l’esperienza che la vita fornisce ad ognuno di noi.

Tanto sbagliando si impara a non commettere più gli stessi errori, quindi le delusioni d’Amore nella nostra vita ci sono state, (questo è poco ma sicuro) qualche donna che non ci stava per una avventura sarà capitata a molti uomini nel mondo; e per finire molte donne (che invece ci stavano) saranno capitate a tanti uomini.
In conclusione: non serve a niente studiare la rete internet su come rimorchiare una donna, perché tutto questo lo si impara con l’esperienza della vita, e soprattutto da soli; frequentando altra gente.

Sono arrivato alla conclusione che la rete sotto certi aspetti non serve a niente, ma solo a confondere l’umanità e a fargli fare brutte figure nella vita di tutti i giorni, seguendo parole e comportamenti sbagliati da blogger che scrivono cazzate in rete.
Il miglior consiglio è quello di frequentare una attività per non esser soli nella vita (socializzi o meno poco importa, basta che fai qualcosa per te di utile) andare a lavorare perché il lavoro è la prima “terapia” per non pensare ai problemi della vita; cercare di divertirti come vuoi tu, senza seguire le stronzate su internet; ed infine se eventualmente hai bisogno, contattare uno psicologo per te senza dirlo a nessuno.

Te lo dico io come si fa a rimorchiare una donna, o se sei donna fragile e sensibile, o forse anche emotiva e timida, avrai uno dei migliori consigli per abbordare un uomo nella vita di tutti i giorni.

Te lo spiego in 10 punti

  • Un Lavoro. (Ne hai bisogno per te, aiuta psicologicamente)
  • Una attività dopo il lavoro. (Sport, Arte, Musica, Ballo, Recitazione, etc. Scegli tu)
  • Camminare. (Cammina tanto a piedi perché è importante per la tua salute)
  • Ascoltare Musica. (Rock, Jazz, Blues, POP, Etc. La buona musica fa bene)
  • Leggere. (Romanzi rosa, gialli, Fantasy, Fantascienza, No horror. Aiuta tanto)
  • Studiare. (Storia, Filosofia, Psicologia, Sociologia, Antropologia, etc. Aiuta molto)
  • Informarsi. (Quotidiani, Riviste, Giornali, Etc. tieniti aggiornato sulle novità)
  • Socializza. (Sul lavoro, nello sport, socializza ovunque, una chiacchierata fa bene)
  • Psicologo. (Eventualmente hai bisogno contattane uno per te, aiuta tanto)
  • Sesso. (Provaci con chi ti piace, male che vada hai comunque tentato. Altrimenti se proprio sei una persona timida e introversa, e non ti riesce provarci mantenendo comunque le distanze, a mali rimedi opta per una prostituta, proprio come facevano i nostri nonni. La prima esperienza di sesso la facevano con loro. Se sei Donna opta per un Gigolò, ovvero un puttano o prostituto uomo. ma loro si fanno chiamare “accompagnatore per Donne“. Tanto non devi raccontarlo a nessuno, i fatti tuoi sono tuoi. Punto).

Ecco, questi sono i dieci punti salienti su come si socializza e come si rimorchia una donna, oltre questo non saprei cosa dire, dato che non conosco formule segrete di persuasione PNL tanto per raggirare qualcuna; unicamente per scoparsela con tecniche che non reputo normali in base alla mia opinione.

Con questo è tutto e buone Vacanze 2017 a tutti voi, anche se in ritardo.