Emarginazione Parte 3

Salve a tutti, proseguendo il discorso del post precedente, se te ne esci dicendo che ami un certo tipo di donne particolari, senza tatuaggi e senza piercing, non in sovrappeso, non depilate nelle zone intime del loro corpo, braccia, ascelle, etc.. ti prendono pure per matto, quando un tempo, il pelo ascellare andava veramente di moda persino in televisione negli anni 1960.
Basti notare film quali: la dolce vita di Federico Fellini, Totò, Alberto Sordi, Nino Manfredi, Vittorio Gassman, Silvana Mangano, Monica Vitti, Sandra Milo, Stefania Sandrelli, Valentina Cortese, Virna Lisi, Gina Lollobrigida, Claudia Cardinale e tanti/tante altri/altre ancora; dove recitavano attrici, che per l’epoca, la pelosità femminile era un fatto del tutto normale.

Ed io amo la donna pelosa tutta naturale al 100%

Alla fin fine, per terminare questa lunga pappardella di Post di Blog scritto da me, posso solamente affermare, che “togliersi dall’emarginazione” è possibile soprattutto con un “lavoro” che da da vivere. (Anche se esistono persone, che pur lavorando, sono comunque sole nella vita). Gente senza stipendio mensile che assicuri un futuro non si può vivere, e senza Amici e Amore che possano garantire stabilità emotiva e autostima per affrontare meglio la vita è davvero un problema.
Senza il divertimento, senza la possibilità di (eventualmente) curarsi per qualsiasi cosa; la morte è decisamente certa, soprattutto quella “morale” e forse anche quella “fisica e mentale“.
Che il Governo possa ridare “dignità” e “integrazione” lavorativa alle persone “disagiate“, “povere” e aiuti gratuiti a gente che non ha più niente nella vita; nella speranza che il popolo Italiano si possa istruire, studiando e/o leggendo libri (allontanando l’ignoranza) per poter capire nella vita che non bisogna allontanare nessuno, ma integrare in società la gente debole.

Per la vostra vita non affannatevi di quello che mangerete o berrete, e neanche per il vostro corpo, di quello che indosserete; la vita forse non vale più del cibo e il corpo più del vestito ? – Gesù –

Rammentando quel tipo di gente che con il denaro e il potere fanno a gara ad apparire più belli e belle fuori, mentre dentro non valgono niente, posso solo dichiarare che riempiono le loro case di oggetti tra i più costosi, sbandierano ai quattro venti le migliori automobili, si vantano di guadagnare fior di quattrini; ma sotto sotto (l’aspetto morale) sono persone che non hanno nulla, non hanno valori, non hanno dignità e umanità, vivono solo di miseria morale.
Si vantano di avere tante amiche donne e di amare la loro compagna di vita, ma poi sotto sotto, alla prima occasione, tradiscono come bere un bicchiere d’acqua.
Si vantano di viaggiare in tutto il mondo, dicono che non gli frega niente dell’italia e degli italiani, pretendono di voler vivere all’estero, ma non possono perché lavorano in Italia; e nemmeno fanno qualcosa per andare via da questo paese.

A chiacchiere non andranno molto lontani rimarranno fossilizzati qui fino alla morte.

Fai più bella figura stando zitto anziché raccontare fesserie

IL VIZIO DI LAMENTARSI


Un’altra bellissima frase di Cristo:

È venuto infatti Giovanni il Battista che non mangia pane e non beve vino, e voi dite: “Ha un demonio”. È venuto il Figlio dell’uomo che mangia e beve e voi dite: “Ecco un mangione e un beone, amico dei pubblicani e dei peccatori”. Gesù.

Significa che le persone hanno sempre qualcosa da dire e ridire, giudicano tutti e nessuno che si fa i fatti propri, non gli sta mai bene niente.
Bellissima la frase di Cristo su Giovanni il Battista. A proposito, hai cliccato su Giovanni il Battista (il nome evidenziato in blu e sottolineato) per sapere chi era ?

Per chi fosse credente in DIO e interessato a pregare questo Santo, è invitato a farlo cliccando qui.

Quindi se fossi interessato a farmi accettare dalla società odierna, e da quello che vuole la gente del 21°secolo, dovrei uniformarmi a tal modo di pensarla così: denaro, potere, puttane, transessuali, lussuria, ignoranza, e ingordigia. Oppure, come è scritto nelle “Sacre Scritture“, citando I SETTE VIZI CAPITALI: Superbia, Avarizia, Lussuria (già citata poc’anzi) Ira, Gola, Invidia, Accidia. Perché la società vuole questo, compresa la pornografia gratuita in internet, che sta destabilizzando in modo inverosimile l’uomo di oggi portandolo sulla strada del peccato e della vergogna. Allora forse sarò accolto anche io nella nostra società degradata, anziché continuare a comportarmi da anticonformista come ho sempre fatto, perseguendo la strada della civiltà (l’essere civile e rispettoso nei confronti del prossimo) rischiando la solitudine e l’emarginazione.

SI, SONO UN RIBELLE

Anticonvenzionalismo, originalità, sono contro i tatuaggi, i piercing, la depilazione della donna e dell’uomo contro natura, contro le mode, il trucco, contro la gente cattiva, la delinquenza, contro le bufale di qualsiasi tipo, contro le truffe, contro chi discrimina e uccide, contro chi vuole a tutti i costi infondere o imporre idee sbagliate che portano fuori strada; sono contrario ai pregiudizi, contro chi disprezza il prossimo, contro chi vuole abbindolare ad una politica sbagliata, contro chi umilia e ruba, contro chi manca di rispetto e inventa malattie che non esistono. Anche quelle psichiatriche.
CCDU. Eccetera.

Gesù dissese hanno perseguitato me perseguiteranno anche voi.

I migliori Aforismi su Gesù.

I MIGLIORI LIBRI CHE INVITO A CERCARE
ISTRUITEVI –

  1. Pensa Positivo di William Glasser (Psichiatra Americano)
  2. Vincere la Timidezza di Fred Orr (Psicologo Australiano)
  3. EDUP (Edizioni dell’università popolare)
  4. Emarginazione (Feltrinelli)
  5. Franco Angeli (Buoni libri che aiutano a capire la vita)
  6. Feltrinelli (Accultura la tua mente leggendo tanti libri)
  7. Mondadori Libri (I migliori libri che istruiscono)
  8. Galateo (Cerca libri sull’arte del buon vivere che trattano di Galateo)
  9. Educazione Civica (cerca libri su questa materia di studio fondamentale)

Leggi per tutta la vita senza smettere mai, l’istruzione è la tua migliore arma di difesa contro l’ignoranza fine a se stessa

 

(Continua e finisce nel Post: Emarginazione Parte 4)

Precedente Emarginazione Parte 2 Successivo Banca si o no ?