Fraintendimenti

oggi voglio essere breve e conciso, parlo di fraintendimenti

Quante volte è capitato a noi tutti di non farci capire e comprendere dalle persone che ci circondano ?
Io credo che è successo a molti di noi essere fraintesi per delle banalità, che poi sono degenerate in liti senza fine, facendoci aggredire sia verbalmente che fisicamente (è accaduto anche questo nel mondo) da gente che noi credevamo potessero ascoltarci e comprenderci, e invece è degenerato il tutto in una lite ridicola.
Quante volte sarà capitato mentre si ascolta una lezione in classe, o si parla con una donna fraintendendo le sue parole che qualcuno fra noi maschietti alludeva al sesso, ma che invece quella donna stava semplicemente parlando del più e del meno normalmente, oppure il caso della lezione in classe; fraintendendo parole con altre ?
Bèh.. !!! mi spiace per voi che leggete, ma i fraintendimenti esistono, e molte persone nel mondo fraintendono anche l’amicizia con la sessualità, il che è molto grave questo, perché porta a discussioni futili e prive di senso.

Un consiglio:

Quando parlate con l’interlocutore cercate sempre di non alludere a niente, siate diretti e concisi, soprattutto se non conoscete la persona che avete difronte a voi. Mentre invece se la conoscete e ne siete amici e/o comunque conoscenti, prestate comunque la dovuta attenzione nel linguaggio da voi utilizzato, perché se le parole sono utilizzate male, potrebbero portare a possibili fraintendimenti.

Cercate sempre nel linguaggio di spiegare bene le cose e non di parlarne a metà, non siate troppo frettolosi nel spiegare una situazione particolare, ma cercate di essere minuziosi e di non vaneggiare con le parole, perché potrebbero essere fraintese.

Siate sicuri di voi stessi mentre state conversando, l’insicurezza potrebbe tradire le vostre parole, e di conseguenza portarvi al fraintendimento della conversazione; essere sicuri di se stessi è il primo passo nella corretta conversazione con l’interlocutore.

Niente voce tremante, niente timidezza nelle parole, niente frasi a metà, mettete da parte insicurezze e timidezza quando conversate, perché se non vi farete capire bene, il probabile rischio è quello di rimanere nella solitudine della conversazione, sia di gruppo che individuale con una persona.

Se siete persone timide e insicure della vita, una terapia psicologica potrebbe migliorare il vostro rendimento non solo sotto l’aspetto lavorativo a contatto con i colleghi di lavoro, ma anche nella vita sociale di tutti i giorni.
Optate per un semplice Psicologo o Psicologa oppure Psicoterapeuta, potrebbe davvero fare la differenza.

Inoltre per terminare un aiuto in più potrebbe essere prelevato dalla letteratura di libri “self-help”, che vi aiuteranno a pensare in positivo in termini di autostima, importante per vivere bene la propria esistenza.

Libri

1) The Secret
2) The Meta Secret
3) The Power
4) The Magic
5) Hero

Consiglio la letteratura di tutti e 5 i libri da leggere e mettere in pratica per una vita meravigliosa, cominciate dal primo libro: The Secret – Per poi seguire il filone con: the meta secret, the power, the magic ed infine hero; garantisco che vi farà aumentare la positività, l’autostima, l’ottimismo e comprenderete che vivere la vita è la cosa più semplice che esiste. Più l’aiuto di un eventuale Psicologo/a o Psicoterapeuta, per beneficiare di maggiori risultati sotto l’aspetto psicologico. Volere è potere.

Buona giornata

Precedente Teledurruti: Fulvio Abbate Successivo Marvin Gaye