La Donna che Amo

Salve a tutti, oggi ho deciso di rivendicare la mia mascolinità e le mie passioni in materia di gentil sesso. Si lo riconosco, amo con tutto me stesso la donna pelosa di braccia, ascelle, zone intime del corpo, non in sovrappeso, senza tatuaggi e piercing, con bei polpacci muscolosi e grossi; di modo che quando si trova seduta a gambe accavallate, si possa vedere il polpaccio evidenziato e bello gonfio, che va piano piano restringendosi sulla caviglia.

Donne così meritano una foto ricordo, mi fanno venire un nodo alla gola che mi viene voglia di leccare quelle gambe stupende.

Magari fossero sportive per intostare bene il loro polpaccio carnoso tramite bicicletta, corsa, piscina, evitando il Body Building.

Alla fin fine la donna che amo io non è poi così male, mora, di pelo nero, di razza, con seno naturale no rifatto, anche prima misura, no depilata nel corpo, completamente naturale come mamma l’ha fatta; pelosa anche nel fondo schiena. Una bella mora pelosa.

Una donna con capelli neri non troppo lunghi, magari a caschetto, o fino alle spalle, oppure anche a spazzola, una così per me sarebbe il massimo, peccato che nella vita siamo tutti diversi, ogni persona è fatta a modo proprio, e la donna non può essere scelta come sul menù di un ristorante; però quando vedo quelle che amo io, e capisco che non posso fare niente nel rimorchiarle perché sposate, impegnate con altri, qui comprendo che i loro compagni sono uomini fortunati in tutto ad avere donne così belle e pelose. Beati loro.

Poi può darsi anche siano stronze sotto l’aspetto psicologico, cretine, o intelligenti dir si voglia, ma se hanno un corpo bellissimo sai che figurone standoci insieme ?

Certo che se ti deve togliere la vita meglio separarsi, ma alla fin fine quello che conta è il rispetto reciproco e l’amore.

Precedente Trans Incinte Successivo Facilmente risolvibile

Lascia un commento

sedici − cinque =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.